Pizza/ Vegetariano

Pizza con tartufo estivo

Pizza al tartufo

Ciao a tutti!!! Era da lungo tempo che non mi rimettevo a scrivere un post… complici le vacanze… e mi sento un po’ arrugginita. 🙂
Come sapete abbiamo trascorso una settimana in crociera nel Mediterraneo occidentale. E’ stata la nostra prima volta e vi confidiamo che siamo stati magnificamente. E’ un’esperienza che non si riesce a far comprendere pienamente a chi non l’ha mai provata, l’unico consiglio che ci sentiamo di darvi è “provatela quanto prima” e capirete. In questi giorni ci sentiamo un po’ come in quella vecchia pubblicità, che sicuramente ricorderete tutti, con quel ragazzo che, di ritorno da una crociera, non faceva altro che piangere perché voleva ripartire.
Durante questa vacanza abbiamo avuto anche modo di stringere amicizie che speriamo possano sopravvivere al viaggio.
Ma molto presto vi racconteremo tutto… anche perché qualcuno sarà davvero curioso di scoprire come si vive e cosa si fa a bordo di una grande nave… a parte mangiare…

… e proprio di mangiare torniamo a parlare visto che il nostro blog è pur sempre un blog di cucina… 🙂
Abbiamo preso da qualche mese la “sana e buona” abitudine di cenare con la pizza fatta in casa almeno un giorno alla settimana e di solito si tratta del sabato (siete allora avvertiti tutti… al sabato sera c’è la pizza a casa nostra!). E anche prima di partire, nonostante il caldo asfissiante, non ci siamo sottratti a questo rito accendendo il forno. Abbiamo preparato l’impasto con il licoli modificando leggermente le dosi di acqua rispetto alla nostra precedente versione di impasto per pizza perché, nel frattempo, probabilmente il nostro lievito ha raggiunto un’idratazione maggiore e adesso richiede meno parte liquida per assorbire la stessa quantità di farina.

Lorenzo, il fidanzato della sorella di Tommy, ci ha regalato alcuni tartufi estivi dal gusto delicato e adatti per insaporire la nostra pizza.

Tartufo estivo scorzone


Tempo: 1h + tempo di lievitazione Persone: 4 Calorie a persona: 500 Difficoltà: diffic

Ingredienti per l’impasto

  • 340 gr lievito madre liquido rinfrescato tre volte con idratazione al 100%
  • 300 gr Farina 00
  • 220 gr Farina Manitoba
  • 200 gr Acqua
  • 1 cucchiaio Olio evo
  • 1 cucchiaio Zucchero
  • 1 cucchiaino Sale

 

Ingredienti per il condimento

  • Polpa di pomodoro passata
  • Sale
  • Origano
  • 1 Mozzarella di Bufala
  • 2 Mozzarelle Fiordilatte
  • 1 Tartufo estivo (scorzone)
  • Olio evo

Pizza al tartufo

Preparazione pizza con tartufo estivo

1. Prima di procedere con il vero e proprio impasto occorre rinfrescare il lievito madre. Noi abbiamo rinfrescato tutte e tre le volte con una idratazione al 100% (stessa quantità di lievito, acqua e farina Manitoba). Siamo partiti da 20 gr circa di licoli per il primo rinfresco, 50 gr per il secondo e 125 gr per il terzo (vedere qui per maggiori dettagli). Per ogni lievitazione trasferite il composto in un contenitore di vetro (preferibilmente stretto così da aiutare la lievitazione) e lasciar riposare con un coperchio appoggiato sul bordo del contenitore in modo da lasciar passare un po’ di aria. I tempi di maturazione del lievito dipendono da due fattori: dalla vivacità del vostro lievito e dalla temperatura esterna. In questo periodo, ad esempio, a noi occorrono solo 4 ore per triplicare il composto, in inverno invece ne occorrono circa il doppio.

2. Mettere nel cestello dell’impastatrice tutti gli ingredienti a esclusione del sale, che verrà aggiunto a metà lavorazione, e far lavorare per il tempo necessario a ottenere un impasto liscio e morbido (i tempi variano a seconda dell’impastatrice che usate, ma indicativamente saranno sufficienti 10/15 minuti).

3. Formare delle palline del peso di circa 240 grammi ciascuna e farle lievitare in luogo temperato fino al raddoppio. Anche qui, a seconda della temperatura, saranno necessari tempi diversi (in estate bastano 5/6 ore, in inverno ne occorrono circa 10).

4. Stendere ogni pallina di impasto con le mani su di un piano infarinato cercando di dare una forma rotonda e lasciando il bordo leggermente più alto.

5. Ricoprire la superficie con la polpa di pomodoro, salare e spolverare con un po’ di origano. Aggiungere la mozzarella fior di latte passata al passaverdure e infornare a 300°C per 6/7 minuti. A metà cottura aggiungere delle fette sottili di mozzarella di bufala e ultimare la cottura fino a quando il bordo non comincia a colorarsi. Sfornare la pizza, aggiungere il tartufo tagliato a fette sottili e servire con un filo d’olio.

You Might Also Like

28 Comments

  • Reply
    Claudia
    07/26/2012 at 10:41

    sai che nonostante ami il tartufo.. non ho mai pensato a farcire una pziza??? gustosissima.. bacioni e buona giornata .-)

    • Reply
      Ilaria
      07/29/2012 at 19:55

      Questo tipo di tartufi ha un gusto molto delicato che si sposa benissimo con la pizza.
      Buon proseguimento di giornata.

  • Reply
    ELENA
    07/26/2012 at 11:16

    non sono un’amante del tartufo però mi piace come lo avete utilizzato complimenti e bentornati alla vita comune ahahahahahah

    • Reply
      Ilaria
      07/29/2012 at 19:56

      Io non avevo mai assaggiato il tartufo prima di provare uno spicchio di questa pizza perché ero sicura che non mi piacesse vista l’intensa profumazione. Questo tipo di tartufo invece ha un gusto molto delicato e ammetto che è piaciuto molto anche a me!!!

  • Reply
    Pasticciando con Rosy
    07/26/2012 at 16:14

    mmh che pizza! 😎 faaameee!

    • Reply
      Ilaria
      07/29/2012 at 19:57

      Io alla pizza non so mai dire di no… sono come i bambini!!! 🙂

  • Reply
    melania
    07/26/2012 at 16:40

    Ciao Ila….come ti invidio!!!
    Bellissima la crociera ,io la sto rimandando di anno in anno!!!
    Buonissima la pizza coi “licoli” Bravissima
    Un bacio

    • Reply
      Ilaria
      07/29/2012 at 19:58

      Provala tesoro, ne rimarrai davvero entusiasta! Tutti ce ne avevano parlato bene, ma devo dire che è stato addirittura meglio di quanto potessimo aspettarci!
      Se vuoi un consiglio: non rimandare oltre!

  • Reply
    Renata
    07/26/2012 at 21:49

    Che meraviglia…e immagino il profumo….Un bel regalo davvero questi tartufi
    E ragazzi ancora BENTORNATI!!!!!!!!!!!
    Un bacio

    • Reply
      Ilaria
      07/29/2012 at 19:59

      Davvero un regalo molto gradito… sono riuscita a mangiarli persino io!!!
      Purtroppo stavolta non abbiamo più in programma partenze a breve termine… è davvero un ritorno in pianta stabile alla vita di tutti i giorni… 🙁
      Un bacio!

  • Reply
    Ely
    07/26/2012 at 22:04

    Che finezza! :)) E che originalità! 🙂

    • Reply
      Ilaria
      07/29/2012 at 20:00

      La pizza non può mai mancare… se non la mangio una volta alla settimana ne comincio a sentire la nostalgia… 🙂

  • Reply
    Yrma
    07/26/2012 at 23:03

    Ciao ragazziiiii, BENTORNATIIIIII!!!! sono felice vi sia piaciuta la crociera!!! (anche se non lavoro piu li come hostess:.)) neanche siete tornati che già..mi fate sbavare vero???no perchè io AMO i tartufi e sono PAZZA della pizza..ecco..conj voi la parola dieta è banditaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!troppo buona!!!!un bacioneeeee

    • Reply
      Ilaria
      07/29/2012 at 20:02

      Anche io sono pazza della pizza… non posso mai rinunciare all’assaggio.
      Siamo rimasti davvero positivamente sorpresi dalla crociera: molto molto meglio di quanto avremmo potuto immaginare.
      Un bacio anche da parte nostra.

  • Reply
    Cucina che ti passa - Rumi-
    07/27/2012 at 09:59

    Ragazzi prima di tutto: bentornatiiii!
    E come seconda cosa, complimenti per la ricetta! già immagino il profumo ed il sapore! gnam!!!
    bacionii

    • Reply
      Ilaria
      07/29/2012 at 20:03

      Grazie tesoro!! Stavolta siamo tornati in pianta stabile, anche se ancora non siamo riusciti ad abituarci alla solita routine… e anche il blog se ne lamenta un po’!!! 🙂

  • Reply
    Zenzero Blu
    07/27/2012 at 13:46

    Meravigliosa!! Amo la pizza e il tartufo, insieme sono un esplosioni di gusti!! bravissima!!!

    • Reply
      Ilaria
      07/29/2012 at 20:04

      L’accoppiata ci è piaciuta davvero tanto… la riproveremo sicuramente quando Lorenzo ci regalerà un altro tartufo estivo… 🙂

  • Reply
    grazia
    07/27/2012 at 16:04

    Anche a casa mia, nonostante il caldo la pizza è un must specie il sabato e sempre quando mio figlio viene a casa..
    Mi piacerebbe provarla con il tartufo di cui amo il profumo…in mancanza del tartufo stesso..e pensare che mio cognato non solo è un cercatore di tartufi ma anche un allenatore di cani addestrati a questo scopo!
    Un bacione

    • Reply
      Ilaria
      07/30/2012 at 13:07

      Allora dovresti essere in una botte di ferro in fatto di tartufi! A casa tua non può mai mancare viste le premesse!
      Anche per me il sabato è oramai un rito: pizza!!!! Non riuscirei più a rinunciare, e se fa troppo caldo pazienza… si aspetta che il sole tramonti e si mangia in terrazza!
      Un abbraccio.

  • Reply
    La Pasticciona
    07/27/2012 at 18:06

    questa versione di pizza “tartufata” mi piace molto, deliziosa 🙂
    Buon fine settimana

    • Reply
      Ilaria
      07/30/2012 at 13:08

      A me la pizza piace un po’ in tutte le salse! Ma come si fa a resistere… 🙂

  • Reply
    Federica
    07/27/2012 at 22:25

    Che effetto la foto macro di quel tartufo!!! Confesso che non lo amo in maniera particolare ma alla tentazione della pizza non so resistere :D! Specie se a lievitazione naturale. Un bacione, bentornati ^_^

    • Reply
      Ilaria
      07/30/2012 at 13:09

      Anch’io ero convinta che il tartufo non mi piacesse perché di solito la profumazione molto intensa che emana non si combina molto bene con i miei gusti. Ma devo dire che questo tartufo estivo ha una profumazione e un gusto molto più leggero… ed è piaciuto persino a me!! 🙂
      Un bacio.

  • Reply
    maria
    07/27/2012 at 23:00

    Ma che meraviglia!!!!

  • Reply
    marisa
    09/18/2012 at 07:26

    Quasi quasi mi convinco a far nascere il mio lievito madre…è da tempo che ci vorrei provare ma poi mi faccio prendere dagli scrupoli…e se muore??? Continuo a pensarci 🙂

    • Reply
      Ilaria
      09/19/2012 at 13:24

      Dai, buttati!!! Noi lo abbiamo ripreso per i capelli per due volte… 🙂
      Ti assicuro che è davvero divertente usare il lievito madre e poi, una volta che hai imparato a conoscerlo, diventa anche molto facile!

    Leave a Reply