Secondi piatti

Stracotto al Chianti

stracotto-al-chianti

Lo stracotto al Chianti è un piatto che desideravo preparare da tempo e che solo oggi ho avuto modo di portare in tavola. Tutte le lunghe cotture che ho preparato (stracotto alla fiorentina, stracotto di guancia o lo spezzatino con patate) richiedono tempo e pazienza, ma sono piatti che parlano di me, del mio modo talvolta indiretto di donare attenzioni nei momenti particolarmente difficili che la vita ci presenta di fronte.

Nel periodo invernale, soprattutto nei fine settimana piovosi e particolarmente grigi, amo preparare piatti che richiedono lunghe cotture. E’ un modo per scaldare anima e corpo e alleviare quel senso di tristezza che talvolta l’inverno porta con sé.

La ricetta è molto simile a quella dello stracotto alla fiorentina, la sostanziale differenza è nella notevole quantità di vino aggiunto in cottura, che donerà al piatto una piacevole acidità e sapidità. La salsa è ideale per una scarpetta con il nostro pane sciocco e si accompagna con uno dei Chianti migliori che abbia mai assaggiato: Il Grigio di San Felice – Chianti Classico Gran Selezione (2011).

Ricetta stracotto al chianti

stracotto-al-chianti-piatto

Stracotto al Chianti

Tommy
Lo Stracotto al Chianti è un piatto gustoso che richiede una lunga cottura in modo da esaltare la morbidezza della carne.
La salsa al Chianti donerà sapidità e gusto al piatto.
5 da 1 voto
Preparazione 30 min
Cottura 4 h
Tempo totale 4 h 30 min
Portata Secondo piatto
Cucina Italiana
Porzioni 6
Calorie 383 kcal

Equipment

  • spago da cucuna

Ingredienti
  

  • 1 kg sorra
  • 500 ml Chianti
  • 500 ml brodo di carne
  • 2 carote
  • 2 cipolle rosse
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 costa di sedano
  • 3 pomodori
  • 200 ml passata di pomodoro
  • ½ porro
  • prezzemolo
  • rosmarino
  • salvia
  • 1 chiodo di garofano
  • pepe in grani
  • pepe
  • sale
  • olio evo

Istruzioni
 

  • Per prima cosa legate la carne con lo spago e rosolate per 10 minuti in una casseruola con un filo di olio di oliva con poco rosmarino e poca salvia. Preparate nel frattempo un soffritto con tutte le verdure e le erbe aromatiche, a eccezione dei pomodori. Quando il soffritto sarà pronto, trasferite la carne e lasciate insaporire per 10 minuti, girando spesso. Aggiungete adesso i pomodori.
    1 kg sorra, 2 carote, 2 cipolle rosse, 1 spicchio d’aglio, 1 costa di sedano, 3 pomodori, ½ porro, prezzemolo, rosmarino, salvia, olio evo
    stracotto-al-chianti-cottura
  • Continuate la cottura per altri 15 minuti, poi alzate la fiamma e dopo un paio di minuti aggiungete il Chianti, che lascerete sobbollire per alcuni minuti.
    Aggiustate di sale e pepe, aggiungetene qualche chicco, un paio di chiodi di garofano, unite la passata e coprite con il brodo caldo.
    500 ml Chianti, 500 ml brodo di carne, 1 chiodo di garofano, pepe, sale, 200 ml passata di pomodoro
    stracotto-al-chianti-vino
  • Abbassate la fiamma al minimo e lasciate andare per 3 ore circa, girando la carne di tanto in tanto. Aggiungete brodo se dovesse asciugarsi troppo.
    stracotto-al-chianti-cottura-2
  • Terminata la cottura, quando la carne sarà morbidissima, passate le verdure dal passaverdure, affettate lo stracotto al Chianti e servite con la salsa.

Nutrition

Sodio: 665mgCalcio: 42mgVitamina C: 16mgVitamina A: 4385IUZucchero: 7gFiber: 3gPotassio: 957mgColesterolo: 103mgCalorie: 383kcalGrasso monoinsaturo: 6gGrassi polinsaturi: 1gGrassi saturi: 4gFat: 13gProteine: 36gCarbohydrates: 14gFerro: 4mg
Keyword carne, manzo, stracotto
Tried this recipe?Let us know how it was!

Potrebbe interessarti

2 Commenti

  • RIspondi
    LaRicciaInCucina
    31/01/2022 at 11:27

    5 stars
    Decisamente un “piatto coccola” dall’ inizio, perché per me la carne tenera ma saporita è davvero irresistibile, alla fine perché pucciare un pezzo di pane nel sughetto, fare scarpetta rimette in pace con il mondo!

    • RIspondi
      Ilaria
      01/02/2022 at 21:50

      Ciao, grazie del commento. Hai ragione, con questi piatti non si può proprio rinunciare alla scarpetta!

    Lascia un commento

    Valutazione ricetta