Dolci/ Lievitati

Torcetti di Montersino

Torcetti-di-Montersino

Torcetti di Montersino

Continua la nostra riscoperta delle ricette che furono… ovvero quelle ricette che sono rimaste, per un motivo o per l’altro, per troppo tempo a candire nel nostro archivio fotografico: dopo le penne al ragù di carni bianche della scorsa settimana oggi passiamo al dolce… tocca infatti ai torcetti di Montersino. Sono davvero troppo buoni per non condividere questa bontà con tutti voi.

Torcetti-di-Montersino

Come per tutti i lievitati, anche la preparazione dei torcetti di Montersino richiede tempi lunghi, pazienza e un po’ di manualità, ma ve ne innamorerete al primo morso… davvero difficile resistere ai lievitati fatti in casa! E alla fine la soddisfazione che proverete al solo guardarli non ha eguali.

Torcetti-di-Montersino

I torcetti di Montersino sono preparati con pasta croissant attorcigliata (proprio da questa caratteristica prendono il loro nome) e farciti con crema pasticcera. Il binomio pasta croissant e crema (con in più anche il profumo e l’aroma delle mandorle) rende il sapore dei torcetti davvero molto particolare. Se dovessi scegliere un lievitato per la colazione, sarei davvero in difficoltà se davanti mi venissero messi croissant, kranz e torcetti (se volete cliccando sui nomi dei lievitati potete accedere alle ricette, sempre di Montersino). Mi verrebbe da dirvi… provateli tutti e non ve ne pentirete! Magari proprio partendo dalla pasta per croissant, che è presente in tutti e tre i dolcetti, potete farne un assaggio di tutti.

5 da 13 voti
Torcetti-di-Montersino
Torcetti di Montersino
Preparazione
17 h
Cottura
30 min
Tempo totale
17 h 30 min
 
I torcetti di Montersino sono dei lievitati dalla forma originale. Si tratta di pasta per croissant con uno strato di crema pasticcera alle mandorle attorcigliati su se stessi a formare una sorta di ciambella.
Piatto: Dolce
Cucina: Italiana
Porzioni: 10
Autore: Ilaria
Ingredienti
Per il lievitino
  • 120 g di farina
  • 53 g di acqua
  • 15 g di lievito di birra
Per l'impasto
  • 235 g di farina
  • 70 g di zucchero
  • 2 uova equivalenti a 105 g
  • 9 g di miele
  • 35 g di burro
  • 70 g di latte
  • 3 g di sale
  • vaniglia
Per il tournage
  • 175 g di burro
Per la crema
  • 2 tuorli
  • 40 g di zucchero
  • 20 g di farina
  • 230 ml di latte
  • vaniglia
Per la decorazione
  • 20 g di mandorle spellate
  • 25 g di mandorle sfilettate
  • 10 g di panna
  • 1 tuorlo
Istruzioni
  1. Per il lievitino, sciogliere il lievito di birra in un paio di cucchiai d'acqua. Aggiungere il lievito sciolto alla farina e impastare velocemente aggiungendo gradatamente tutta la rimanente acqua. Formare una palla e metterla in un contenitore con dell'acqua a temperatura ambiente. Lasciare la palla immersa fino a quando sale a galla (ci vorranno circa 10 minuti).
  2. Strizzare delicatamente il lievitino eliminando l'acqua in eccesso e metterlo nella ciotola dell'impastatrice. Aggiungere il latte a temperatura ambiente, lo zucchero, il miele e le uova (uno da subito, l'altro dopo aver azionato l'impastatrice). Azionare l'impastatrice facendo amalgamare gli ingredienti.
  3. Quando la pasta diventa liscia ed elastica aggiungere, poco alla volta, il burro ammorbidito (aggiungere un nuovo pezzetto di burro quando il precedente è stato assorbito). Aggiungere infine il sale e aumentare la velocità dell'impastatrice fino a incordatura.
  4. Formare una palla, trasferirla in una ciotola infarinata e mettere a lievitare in frigo per almeno 10 ore.
  5. Recuperare la pasta dal frigo e appiattirla con i palmi delle mani su una spianatoia infarinata. Stendere l'impasto dandogli una forma quadrata e mettere al centro il burro, che avrete appiattito in un rettangolo lungo quanto il lato dell'impasto. Chiudere la pasta portando i lati verso il centro. Sigillare i bordi senza raddoppiare la pasta (per maggior chiarezza potete fare riferimento alle immagini che trovate in questa ricetta).
  6. Stendere a forma di rettangolo e fare le pieghe a tre. Far riposare in frigorifero per 30 minuti.
  7. Riprendere la pasta e metterla su una spianatoia infarinata con il lato aperto alla vostra destra. Stendere verso l'alto ottenendo un rettangolo. Ripiegare la pasta con pieghe a tre e riporre nuovamente in frigorifero per altri 30 minuti.
  8. Ripetere la stessa operazione per altre tre volte, sempre stendendo a rettangolo, piegando la pasta a tre e facendo riposare in frigo per 30 minuti. All'ultima piega che farete il tempo di riposo in frigorifero sarà fino al momento dell'utilizzo della pasta croissant.
  9. Nel frattempo preparare la crema pasticcera seguendo questa ricetta. Far raffreddare completamente con una pellicola a contatto con la superficie della crema.
  10. Tritare le mandorle spellate.
  11. A questo punto siamo pronti per preparare i torcetti. Stendere la pasta croissant allo spessore di circa 3 mm in modo da ottenere un rettangolo con il lato corto di circa 36 cm.
  12. Spalmare la crema pasticcera sulla superficie e cospargere con le mandorle tritate.
  13. Chiudere nel senso della lunghezza, in modo da avere un rettangolo con il lato corto di 18 cm. Tagliare delle strisce larghe 3 cm (avrete così tante strisce di 3x18 cm).
  14. Formare i torcetti tirando leggermente le strisce mentre le attorcigliate su se stesse. Chiudere le estremità dando la forma di una ciambella. Mettere i torcetti direttamente nelle teglie foderate con carta forno e far lievitare in luogo caldo fino al raddoppio.
  15. Prima di infornare spennellare la superficie dei torcetti con tuorlo d'uovo sbattuto con panna. Decorare quindi con una manciata di mandorle sfilettate.
    Torcetti-di-Montersino
  16. Cuocere in forno statico preriscaldato a 190°C per circa 20 minuti.
    Torcetti-di-Montersino

Con questi torcetti partecipiamo al contest I Dolci del Cuore organizzato dal blog Dolci a go go

Contest I Dolci del Cuore

Potrebbe interessarti

26 Commenti

  • RIspondi
    gwendy
    03/26/2014 at 18:03

    Montersino è una vera garanzia!!!!!!E poi tu sei bravissima a replicarlo!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/26/2014 at 20:50

      È vero, è sempre una garanzia… difficile sbagliare con le sue ricette.
      Un bacio.

  • RIspondi
    Nadia
    03/26/2014 at 17:08

    Fantasticiiiiii quanto lavoro ma che soddisfazione quando si sfornano queste meraviglie !!!!!!
    Un abbraccio :-))

    • RIspondi
      Ilaria
      03/26/2014 at 20:49

      Una vera soddisfazione… si mangiano ancora più volentieri dopo tutta quella “faticaccia”… 🙂

  • RIspondi
    ipasticcidicaty
    03/26/2014 at 16:52

    Montersino e sempre una garanzia, ma serve una certa manualità e precisione e tu ne hai da vendere!! Complimenti, sono perfetti e golosi! Bacioni!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/26/2014 at 20:47

      Basta dividere per un bel po’ di unità per ottenere delle dosi “accettabili”. Ma la qualità è sempre superba. Hai ragione, Montersino non tradisce mai…

  • RIspondi
    vickyart
    03/26/2014 at 00:14

    buoniiii! in pratica è come fare i cornetti sfogliati degni di questo nome 🙂 da fare!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/26/2014 at 13:11

      In pratica sì… è lo stesso procedimento fino alla creazione della pasta croissant. Poi qui ci metti la crema e doppi la pasta tagliandola quindi a strisce.

  • RIspondi
    lory b
    03/25/2014 at 16:00

    Meravigliosa visione… adoro i dolci di Montersino!!!
    Ho preso nota, proverò sicuramente!!!
    Un abbraccio e buon pomeriggio!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2014 at 22:32

      Se non fosse che bisogna sempre dividere e dividere le dosi le ricette di Montersino sarebbero perfette! 🙂

  • RIspondi
    Chicca
    03/25/2014 at 14:31

    Che belli ti sono venuti benissimo! ne prendo un paio 😉

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2014 at 22:32

      Grazie!! Tempi lunghi… ma ne vale davvero la pena… 🙂
      Buona serata.

  • RIspondi
    daniela64
    03/25/2014 at 10:47

    Che meraviglia i tuoi torcetti, favolosa la la colazione con questi dolcetti appena sfornati . Buona giornata Daniela.

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2014 at 13:10

      Hai ragione, sono perfetti per la colazione. Accanto a una bella tazza fumante di cioccolato potrei mangiarli anche tutte le mattine… 🙂
      Buona giornata anche a te!

  • RIspondi
    grazia
    03/24/2014 at 18:28

    Mi piacciono tanto i lievitati dolci per la colazione e questi torcetti hanno un aspetto delizioso.

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2014 at 23:26

      Anch’io vorrei trovarmi un lievitato appena sfornato per la colazione…

  • RIspondi
    delizia divina
    03/24/2014 at 15:39

    che belli ottima ricetta!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2014 at 23:26

      Grazie!! Con i lievitati non si sbaglia mai… anche se i tempi di attesi sono sempre lunghissimi.

  • RIspondi
    tina
    03/24/2014 at 14:32

    mai fatti,voi siete dei maghi delle lievitazioni…hanno un aspetto fantastico,complimenti anche per le foto 🙂

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2014 at 23:25

      Anche per noi è stata la prima volta con i torcetti… ma con la pasta croissant invece abbiamo già fatto qualche ricettina in precedenza.
      Ti assicuro che la pasta croissant con lo strato di crema pasticcera all’interno è fantastica!

  • RIspondi
    Claudia
    03/24/2014 at 14:06

    Conosco questi dolcetti.. sono deliziosi!!!!! ti son venuti davvero bene.. un baciotto e buona settimana 🙂

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2014 at 20:41

      Impossibile non conoscerli… 🙂 soprattutto se hai il libro di Montersino sui lievitati ti finiscono sempre sotto gli occhi e finisce che li devi proprio provare.
      Un bacio infreddolito… sembra tornato l’inverno…

  • RIspondi
    Maurizia Le Ricette del Pozzo Bianco
    03/24/2014 at 12:33

    Sono splendidi….. sprizzano fragranza anche dalla foto!
    Bye
    Maurizia

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2014 at 13:13

      Non c’è bisogno che ti descriva il profumo che ha invaso tutta la casa durante la cottura, vero?? 😉
      Un bacio.

  • RIspondi
    Iva
    03/24/2014 at 10:17

    Che dolcetti sfiziosi!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2014 at 13:13

      Sono davvero buoni… ma essendo a base di pasta croissant non potrebbe essere altrimenti… 🙂

    Lascia un commento