Primi piatti

Spaghetti alla carbonara di asparagi

Spaghetti alla carbonara di asparagi

Spaghetti alla carbonara di asparagi

Per preparare questi spaghetti alla carbonara di asparagi ho preso spunto da una ricetta trovata sulla rivista Sale&Pepe. Mi ha colpito questo abbinamento e già guardando le foto sulla rivista mi stavo gustando il sapore degli asparagi e la cremosità data dall’uovo. Al posto della classica pancetta ho usato alcune fette di gota (che è il guanciale in Toscana) che avevo ancora in casa e che avevo utilizzato per la coda alla vaccinara (lo so, sono esagerato, ne avevo comprato un pezzo da mezzo chilo). Devo dire che le aspettative che mi ero fatto su questo piatto di spaghetti alla carbonara di asparagi non mi hanno affatto deluso e sicuramente tornerà presto sulla nostra tavola.

Spaghetti alla carbonara di asparagi

5 da 1 voto
Spaghetti alla carbonara di asparagi
Spaghetti con carbonara di asparagi
Preparazione
10 min
Cottura
20 min
Tempo totale
30 min
 
Gli spaghetti con carbonara di asparagi e timo sono una rivisitazione della classica pasta alla carbonara romana.
Piatto: Primo piatto
Cucina: Italiana
Porzioni: 4
Autore: Ilaria
Ingredienti
  • 320 gr di spaghetti
  • 250 gr di asparagi
  • 50 gr di gota
  • 2 uova
  • 30 gr di grana padano grattugiato
  • qualche rametto di timo
  • olio evo
  • sale
  • pepe
Istruzioni
  1. Pulire gli asparagi e affettare i gambi in diagonale. Tagliare la gota a strisce sottili.
  2. Far rosolare gli asparagi in tre cucchiai d'olio. Unire la gota. Aggiustare di sale e pepe.
  3. Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolarli ancora al dente. Saltarli in padella con gli asparagi.
  4. Aggiungere le due uova leggermente sbattute e il formaggio grattugiato. Far amalgamare la carbonara agli spaghetti per un paio di minuto su fuoco bassissimo.
  5. Profumare la pasta con degli aghetti di timo. Servire decorando il piatto con un rametto di timo e una spolverata di pepe.
    Spaghetti alla carbonara di asparagi

 

Potrebbe interessarti

18 Commenti

  • RIspondi
    fausta
    05/10/2013 at 08:55

    questa carbonara mi ricorda molto quella preparata da un’amica che collabora alla rivista Threef (di cui faccio parte…). L’ho anche provata ed è… stupenda! Un abbraccio :))

    • RIspondi
      Ilaria
      05/10/2013 at 20:36

      Allora dobbiamo provarla assolutamente anche noi questa carbonara di cui parli…
      Buon fine settimana.

  • RIspondi
    celeste
    05/09/2013 at 17:55

    Pensa, la carbonara di asparagi l’ho mangiata il giorno del mio compleanno a Pitigliano, in un ristorantino delizioso, ed era ottima, però loro non avevano messo nè guanciale nè pancetta. Ottima la vostra, sicuramente il guanciale rende il gusto deciso e dona quel sapore caratteristico.

    • RIspondi
      Ilaria
      05/10/2013 at 00:31

      Per noi è stata la prima volta con questa carbonara e Tommy è stato tentato dall’aggiunta del guanciale… e devo dire che ci faceva proprio una bella figura in mezzo a quella carbonara… 🙂
      Buona notte tesoro.

  • RIspondi
    Emanuela
    05/08/2013 at 09:31

    WOW! Appena ho visto le foto e ho letto il titolo ha colpito anche me! 😉 Che bontà!

    • RIspondi
      Ilaria
      05/10/2013 at 00:28

      Sarà che il giallo e il verde si abbinano cromaticamente bene, ma anche il sapore era davvero squisito.
      Buona notte cara.

  • RIspondi
    cucinalà
    05/07/2013 at 23:49

    Proprio questa sera ho mangiato uova e asparagi, la carbonara di asparagi non la conoscevo, ma m’ispira moltissimo!

    • RIspondi
      Ilaria
      05/10/2013 at 00:27

      Per noi è stata una vera folgorazione… la rifaremo sicuramente presto.

  • RIspondi
    Inco
    05/07/2013 at 22:23

    Un primo molto ma molto buono .
    Complimenti per la trovata!!
    Un abbraccio a presto.
    Incoronata

    • RIspondi
      Tommy
      05/07/2013 at 22:53

      Grazie!!! Un abbraccio e una buona serata anche a te!

  • RIspondi
    delizia divina
    05/07/2013 at 20:39

    che bell’aspetto invitante!

    • RIspondi
      Tommy
      05/07/2013 at 22:52

      Effettivamente uova + asparagi stanno bene assieme. C’è una famosa ricetta fiorentina proprio a base di uova e asparagi… potrebbe essere un buono spunto per il prossimo appuntamento della cucina regionale…

  • RIspondi
    Mary
    05/07/2013 at 17:20

    Ecco come svenire ( sbavando ) d’avanti al monitor del computer alle cinque di pomeriggio ! favolosoooooooo

    • RIspondi
      Tommy
      05/07/2013 at 22:51

      Succede spesso anche a me di avere voglia di dare un morso al monitor 🙂

  • RIspondi
    Raffy
    05/07/2013 at 15:12

    cosa vedono i miei occhiiiiiiii!! che super primo… bravissima!

  • RIspondi
    elena
    05/07/2013 at 14:22

    maramao perchè sei morto!!! gli asparagi l’ho nell’orto e quasi quasi te copio!!!

    • RIspondi
      Tommy
      05/07/2013 at 22:49

      Pane e vino non ti mancava, maramao perché sei morto… ma cos ami hai fatto ricordare, questa filastrocca che mi cantava sempre mio babbo da piccolo… sigh 🙂
      Fortunata ad avere gli asparagi… a me non è mai riuscito coltivarli… sob!

    Lascia un commento