Dolci

Torta Saint-Honoré

Torta Saint-Honoré

Riuscire a realizzare in casa la torta Saint-Honorè richiede tanta pazienza e molto tempo a disposizione. Giusto perché era il compleanno di Tommy ho deciso di avventurarmi in questa impresa “titanica” nonostante i 30° all’ombra (solo una pazza accenderebbe il forno alle due del pomeriggio!!!). E poi ditemi che questo non è amore… a sentir lui è stata una passeggiata… uomini!!!!

Metto le mani avanti avvertendovi che il procedimento è lungo, ma se riuscirete a trovare un pomeriggio libero e se riuscite ad avvicinarvi al forno il risultato è sicuramente di effetto. Noi l’abbiamo spolverata via all’istante.


Ingredienti per la torta

200 gr Pasta sfoglia (vi consiglio quella fresca della Buitoni già stesa in forma rotonda)
8 Bignè
200 ml Panna
2 Uova
80 gr Farina
80 gr Zucchero
½ bustina Lievito
½ Limone strizzato


Ingredienti per la crema

5 Tuorli
80 gr Zucchero
500 ml Latte
60 gr Farina
500 ml Panna
2 cucchiai Marsala
40 gr Cacao amaro


Ingredienti per lo sciroppo

25 gr Zucchero
½ cucchiaino Rum
3 scorzette Arancia
1 scorzetta Limone
50 cl Acqua


Ingredienti per il caramello

50 gr Zucchero


Preparazione torta Saint-Honoré

1. Spennellare con dell’acqua una placca da forno. Mettere la pasta sfoglia sulla placca e bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta. Far cuocere in forno preriscaldato a 200°C per circa 15 minuti.

2. Preparare il Pan di Spagna. Mescolare i tuorli con lo zucchero, aggiungere gradatamente la farina setacciata. Bagnare con il succo di limone. Aggiungere gli albumi montati a neve ben ferma ed amalgamare perfettamente il tutto. Infine, aggiungere il lievito. Versare il composto in una tortiera del diametro di circa 26 cm (imburrata e infarinata) ed infornare in forno preriscaldato a 150°C per circa 40 minuti.

3. Preparare la crema. Per il procedimento vedere qui. Al termine della cottura aggiungere due cucchiai di Marsala e mescolare bene. Dividere la crema in due parti uguali. Ad una delle due parti aggiungere il cacao in polvere e incorporare perfettamente. Lasciar raffreddare completamente le due creme.

4. Montare la panna e aggiungerne metà alla crema gialla e l’altra metà alla crema al cioccolato. Mescolare delicatamente facendo assorbire la panna. Conservare in frigo le due creme fino al loro utilizzo.

5. Preparare lo sciroppo. Mettere in un tegamino 50 cl d’acqua, aggiungere lo zucchero e le scorzette di arancia e limone. Porre sul fuoco e portare a ebollizione mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Far bollire lo sciroppo per 2 minuti. Lasciar raffreddare e aggiungere infine il rum.

6. Ritagliare il bordo esterno del Pan di Spagna in modo da eliminare la superficie colorata. Pareggiare alla stessa misura la pasta sfoglia in modo tale che le due torte abbiamo esattamente lo stesso diametro. Recuperare i ritagli delle due torte e tritarli finemente.

7. Forare i bignè (per la loro preparazione potete vedere qui) con un coltello appuntito e riempirli, con l’aiuto di una siringa da pasticceria. Dovranno essere quattro ripieni al cioccolato e quattro ripieni alla crema.

8. Preparare il caramello. Versare in un tegamino 2 cucchiai d’acqua, aggiungere lo zucchero e far cuocere fino a quando avrà assunto un leggero colore dorato. Togliere dal fuoco ed immergere nel caramello le punte dei bignè in modo da rendere la superficie lucida.

9. Arriviamo finalmente alla decorazione della torta Saint-Honoré. Spalmare una parte di crema gialla sul disco di pasta sfoglia. Spennellare il disco di Pan di Spagna con lo sciroppo e adagiarlo sopra la crema. Ricoprire la superficie e il bordo della torta con uno strato di crema al cioccolato. Cospargere il bordo laterale della torta con i ritagli sbriciolati facendo attenzione a farli aderire bene al cioccolato (vi consiglio di aiutarvi con una spatola).

10. Montare i restanti 200 ml di panna. Zuccherare prima che la panna sia completamente montata.

11. Adagiare sulla superficie i bignè riempiti (uno alla crema e uno al cioccolato) alternandoli con ciuffetti di panna montata (da crearsi con una siringa da pasticceria con bocchetta dentellata). Se dovesse avanzare della panna aggiungerla alla crema gialla in modo da schiarirla.

12. Nella parte centrale della torta creare delle strisce di crema gialla e di crema al cioccolato aiutandovi con una siringa da pasticceria con l’apposita bocchetta che consente di creare dei ciuffetti lisci. Formare prima delle strisce con la crema gialla distanziandole tra loro in modo da poter poi inserire fra queste una striscia di ciuffetti di crema al cioccolato.

You Might Also Like

18 Comments

  • Reply
    Laura
    07/05/2011 at 12:07

    Che bella la tua torta! Io non sarei capace, con l’età ho perso la pazienza! Ciao, Laura

    • Reply
      Ilaria
      07/05/2011 at 12:47

      Per me è rilassante preparare dolci, ma ti confesso che con il caldo che faceva lo scorso sabato è stato difficile far rimanere le creme belle compatte… un’impresa quasi disperata, tanto che a un certo punto stavo per demordere…

  • Reply
    marifra79
    07/05/2011 at 16:29

    Caspita che buona che è!! Immagino sia difficile e lunga nella preparazione ma credo anche che sia una soddisfazione vederla finita!!!!! Un abbraccio e buonissima serata

    • Reply
      Ilaria
      07/05/2011 at 17:59

      Ciao, piacere di conoscerti. Hai ragione, la soddisfazione è veramente grande quando il risultato soddisfa l’occhio e il palato.
      Grazie per la tua visita.

  • Reply
    maria
    07/05/2011 at 17:38

    Tanto di cappello! Gli uomini? sò così non c’è niente da fare.. 😉

    • Reply
      Ilaria
      07/05/2011 at 18:01

      Grazie Maria. Vedo che mi capisci…
      Il problema però è che Tommy sulla cucina mi guarda dall’alto in basso, io riesco a batterlo solo con i dolci…
      Non mi resta che prenderlo per la gola!!!
      A presto.

      • Reply
        Tommy
        07/05/2011 at 20:26

        Neanche fossi Auguste Escoffier…

      • Reply
        maria
        07/06/2011 at 11:49

        Ilaria il mio ragazzo mi guarda dal basso all’alto anche se in cucina non sà nemmeno fare un uovo al tegamino.. (pff) almeno tu sei più fortunata;)

        • Reply
          Tommy
          07/06/2011 at 12:23

          Davvero fortunata 🙂
          Per il tuo boy ci vuole la prova di forza. Smetti di fare da mangiare… vedrai che smette di fare il bischero 🙂
          Dopo una settimana di cipolla cruda apprezzerà anche pane e acqua…
          Un abbraccio e buona giornata a tutti e due!

          • Maria
            07/07/2011 at 18:46

            grazie Tommy, è strano che per una volta gli uomini non si coalizzino tra loro! cmq è un’idea davvero considerabile;)

          • Tommy
            07/07/2011 at 23:40

            Ah ah ah, in genere sono le donne che si coalizzano 🙂 Per la cura consiglio cipolle di Tropea…

  • Reply
    Chiara
    07/06/2011 at 07:35

    deve averla gradita ha un aspetto meraviglioso questa torta! bravissima! buona giornata, un abbraccio…

    • Reply
      Ilaria
      07/06/2011 at 07:59

      Ciao Chiara, la torta è sparita dal vassoio più in fretta che se avesse avuto le gambe…
      Grazie per la visita e buona giornata anche a te.

    • Reply
      Tommy
      07/06/2011 at 08:13

      Era buonissima… garantisco 🙂

  • Reply
    Isabella
    01/07/2012 at 16:28

    è stupenda!! Meglio di quelle di pasticceria!!

    • Reply
      Tommy
      01/07/2012 at 22:16

      Ciao Isabella, benvenuta nel nostro blog!
      Grazie per i complimenti, passeremo a farti visita nei prossimi giorni!

      Buon we
      Ila & Tom

  • Reply
    annalisa
    03/31/2015 at 14:47

    Caspita Ilaria sei stata non brava di più….è stupenda, complimenti!!!Buon pomeriggio cara!

    • Reply
      Ilaria
      04/04/2015 at 09:05

      Ogni tanto la preparo, questa torta piace proprio a tutti.

    Leave a Reply