Cucina Regionale Toscana: Cannelloni alla toscana

cannelloni

Il tema di questo lunedì per la nostra rubrica regionale è “I ripieni”. Troverete proposte salate e dolci visitando le varie regioni, noi vi proponiamo un primo piatto (oramai classico della tradizione italiana): i cannelloni. Alzi il dito chi non conosce i cannelloni…
Quella che abbiamo cucinato è la classica versione delle nostre famiglie, ma in origine i cannelloni alla toscana erano molto diversi. La versione di oggi prevede l’uso delle sfoglie da lasagna, che vengono arrotolate attorno al ripieno fatto di spinaci e ricotta. La versione della tradizione, invece, prevedeva l’uso dei cannelloni (intesi come tipo di pasta) riempiti con sugo di macinato di vitello e fegatini. Ciò che è rimasto uguale nel tempo è la copertura, fatta con ragù di carne e besciamella.

Se avete voglia di scoprire qualche altro ripieno toscano potete vedere anche i tortelli di patate del Mugello e i ravioli di ricotta e spinaci.

Cibo e Regioni

“Tanto si ‘n tenti tu, tentan tant’altri!”
(“Tanto se non tenti tu, tentano tanti altri!”. A significare che ogni lasciata è persa) 

“Poggio e buha fanno pari”
(Rilievo e buca fanno piano)


Oggi abbiamo in serbo una grandissima sorpresa… l’Italia è fatta!!! Mi rendo conto che questo entusiasmo patriottico non si addice molto al periodo di crisi d’identità nazionale che stiamo vivendo, ma limitatamente alla nostra rubrica tutte le regioni sono adesso presenti (un grandissimo grazie va a Tina per il grande lavoro di ricerca che ha fatto). A questo punto non ci rimane altro da fare che partire alla scoperta dei ripieni…

CALABRIA: Pici chini di Rosa ed Io 
CAMPANIA: Danubio rustico napoletano ripieno di Le Ricette di Tina
SICILIA: Totani ripieni di Cucina che ti passa
LOMBARDIA: I casoncelli di L’Angolo Cottura di Babi
VENETO: Calamari ripieni alla veneziana di Semplicemente Buono
FRIULI VENEZIA GIULIA: Caramai ripieni di Nuvole di farina
PIEMONTE: Agnolotti piemontesi di La Casa di Artù
EMILIA ROMAGNA: Gli Anolini… detti Anvei di Zibaldone Culinario
TRENTINO ALTO ADIGE: Tirtlan di A Fiamma Dolce
PUGLIA: Le Panzaròtte chjine di Breakfast da Donaflor
LAZIO: Due paste ripiene della mia città: Ravioli di ricotta e i “carcioncini” della tradizione ebraica di Chez Entity
LIGURIA: I fratti di Un’arbanella di Basilico
UMBRIA: Piccioni ripieni di 2 Amiche in Cucina
MARCHE: Cozze ripiene di La Creatività e i suoi Colori
ABRUZZO: Peperoni ripieni all’abruzzese di In Cucina da Eva
VALLE D’AOSTA: Tortine di patate e cotolette alla valdostana di L’Appetito Vien Mangiando
SARDEGNATorta salata ripiena di salsicce e patatate, sa panada sarda di Vickyart
BASILICATACalzoni ripieni di ricotta e cannella di Pasticciando con Magica Nanà
MOLISEI casciatelli alla molisana di La Cucina di Mamma Loredana
TOSCANA
: Cannelloni alla toscana di Non Solo Piccante

cannelloni


Tempo: 1h 30min Persone: 6 Calorie a persona: 720 Difficoltà: diffic

Ingredienti

  • 12 sfoglie di pasta
  • 500 gr Spinaci già lessati
  • 350 gr Ricotta di pecora
  • 1 Uovo
  • Ragù di carne
  • ½ lt Besciamella
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata
  • Burro

cannelloni

Preparazione cannelloni alla toscana

1. Cuocere le sfoglie di pasta in abbondante acqua salata. Scolarle ancora al dente e farle asciugare su un canovaccio.

2. Tritare finemente gli spinaci aiutandosi con una mezzaluna (in alternativa potete usare anche il mixer). Ammorbidire la ricotta mescolando con un cucchiaio di legno eliminando tutti gli eventuali grumi. Unire gli spinaci alla ricotta, salare, pepare e completare con un’abbondante grattata di noce moscata. Aggiungere l’uovo intero e amalgamare perfettamente il tutto sempre mescolando con il cucchiaio di legno.

3. Formare dei rotoloni di ripieno dandogli una forma cilindrica (la lunghezza dovrà essere uguale a quella della sfoglia). Prendere le sfoglie di pasta, una alla volta, e mettere il ripieno sul bordo, nel senso della lunghezza. Arrotolare su se stessa la sfoglia ottenendo così la classica forma del cannellone.

4. Preparare la besciamella (potete seguire la ricetta che trovate qui).

5. Imburrare una pirofila da forno e mettere alla base un sottile strato di ragù e besciamella. Disporre il primo strato di cannelloni e ricoprire con la besciamella e il ragù. Ricoprire con il secondo strato di cannelloni (meglio se riuscite ad allinearli esattamente con i precedenti in quanto questo renderà più semplice il taglio) e terminare con uno strato abbondante di besciamella e ragù di carne.

6. Far cuocere in forno a 200°C fino a quando la superficie non raggiunge la gratinatura (potete anche usare il grill per accelerare l’operazione).

cannelloni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...