Primi piatti/ Vegetariano/ Verdura

Risotto primavera

Risotto primavera

Questa settimana si preannuncia ricca di impegni e di spostamenti… e io odio le settimane così! Domani mattina in centro a Firenze dal medico. Poi a lavoro. Poi dal dentista per la Mati in Valdarno. Poi ritorno di nuovo a Firenze perché andiamo a cena fuori. Poi di corsa a casa mia perché dopo domani si riparte con una giornata simile: Firenze, poi a colloquio a scuola con gli insegnanti di Matilde. Poi casa. Poi si riparte in auto perché mi fermo a casa di Ilaria… E in tutto questo girellare da solo, oltre al tempo prezioso, perdo sempre qualcosa: ho le scarpe a casa mia e la giacca da Ilaria. Il cappotto da Ilaria e le mutande a casa mia. Finisce che mi irrito e divento di cattivo umore. Ho bisogno di autonomia, di indipendenza e di ordine. Ho bisogno di sapere dove ho i calzini. Questo è il mio carattere e questo stile di vita gitano non mi va più. Fino a ieri è stato divertente, ma ora basta. Purtroppo per colpa di un agente immobiliare un po’ bollito e per la mia inesperienza, abbiamo perso un’occasione d’oro. Così sono rimasto impantanato in un nomadismo che comincia a starmi stretto. E se ci mettiamo pure che mi sento solo in questa situazione, il gioco è fatto. D’altra parte sembra che trovare una casa sia solo una mia esigenza… ma dalla prossima settimana mi rimetto in cerca di una casa, devo assolutamente sciogliere questo nodo che mi sta strozzando. 

Intanto rallegriamoci con questo risotto primavera, colorato, saporito e speriamo di buon auspicio. Che arrivi presto una sistemazione anche per me, ne ho davvero bisogno.

 


Tempo: 35 min
Persone: 4 Difficoltà: diffic

Ingredienti

  • 320 gr riso carnaroli
  • 3 zucchine
  • 8 fiori di zucca
  • 1 carota
  • 80 gr di piselli freschi
  • 80 gr di fave (baccelli)
  • 1/2 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 100 gr di fagiolini in erba
  • sale
  • pepe
  • brodo vegetale
  • parmigiano

Risotto primavera

Preparazione risotto primavera

1. Fate soffriggere in un fondo di olio di oliva la metà della cipolla tagliata a fette, la carota e il sedano a pezzetti grossolani.

2. Quando la cipolla sarà imbiondita, aggiungete le fave, i piselli e i fagiolini in erba privati delle estremità. 

3. Dopo qualche minuto aggiungete le zucchine tagliate a fette e un bicchiere di brodo vegetale. Coprite e lasciate cuocere qualche minuto.

4. In un’altra pentola fate soffriggere due cucchiai d’olio con la cipolla rimanente. Aggiungete il riso e fate tostare alcuni minuti. Aggiungete il sugo di cottura delle verdure e dopo un paio di minuti aggiungete anche le verdure. Portate a cottura aggiungendo brodo vegetale quando il riso lo richiede. Poco prima che il riso sia cotto, aggiungete quattro fiori di zucca e aggiustate di sale e pepe.

5. A cottura ultimata aggiungete il parmigiano e lasciate riposare un paio di minuti prima di servire. Decorate il piatto con i fiori di zucca rimasti.

Risotto primavera
Con questo risotto primaverile partecipiamo al contest I colori della primavera organizzato dal blog Ti cucino così

Contest I colori della primavera

Potrebbe interessarti

42 Commenti

  • RIspondi
    Georgie891
    04/21/2012 at 21:56

    E’ un risotto da i colori bellissimi! Tutto questo verde mi mette di buon umore, così come fa la primavera 🙂

    • RIspondi
      Ilaria
      04/21/2012 at 23:58

      Grazie 🙂 Dopo l’ennesima giornata di pioggia abbiamo proprio bisogno di sole 🙂

  • RIspondi
    maria
    04/21/2012 at 12:02

    Che invitante.. davvero squisito!!!:)

    • RIspondi
      Ilaria
      04/21/2012 at 12:23

      A noi è piaciuto così tanto che lo abbiamo già rifatto… 🙂
      Un abbraccio!

  • RIspondi
    delizia divina
    04/20/2012 at 14:19

    che buono…è uno spettacolo!

    • RIspondi
      Tommy
      04/20/2012 at 22:15

      Grazie, anche noi lo abbiamo apprezzato!

  • RIspondi
    Isabeau
    04/20/2012 at 11:24

    Uh! un bel risotto in cui usare le fave! Fantastico cercavo ricette dove ci sono fave cotte ed eccone una deliziosa! grazie!

    • RIspondi
      Tommy
      04/20/2012 at 22:15

      Io non sono un amante delle fave, è fra le (poche) cose che non mi fanno impazzire. Però nel risotto ci stanno bene e donano un gusto particolare.
      Buona serata!

  • RIspondi
    fausta
    04/20/2012 at 10:10

    ma io non avevo capito che siete in due!!!
    Insomnma, Tommy, il tuo risottino è bello davvero… immagino il sapore. Anch’io ieri ho fatto un risotto… che avrei chiamato “primavera” come il tuo (sgrunt…) fortuna che gli ingredienti sono un po’ diversi!
    Per quanto riguarda il “fermarsi” parli con una che starebbe sempre a casa; ora che ho anche un po’ di orto ancor di più! Quindi ti capisco perfettamente e ti auguro di poter realizzare presto questo tuo desiderio. Un abbraccio

    • RIspondi
      Tommy
      04/20/2012 at 22:14

      Ah ah ah sì s’ siamo in due, a volte anche in tre 🙂 Grazie per i complimenti, aspetto di vedere il tuo risotto. Sicuramente sarà buonissimo 🙂
      Il mio problema è che mi manca proprio una casa dove stare…
      Grazie per gli auguri, spero di riuscirci!

  • RIspondi
    Valentina
    04/19/2012 at 21:41

    Rallegriamoci tutti Tommy, dai momenti caotici e stressanti e dal tempo di questi giorni che rende tutto noioso e peggiore!! E prendiamo una bella forchettata di questo risotto che già solo dal nome fa tornare in mente il sole..e con tutta la carenza che abbiamo a me non dispiace affatto!!
    Un bacione grande

    • RIspondi
      Tommy
      04/19/2012 at 22:49

      Grazie Vale per l’affetto! hai ragione, il tempo non aiuta. Anche oggi acqua per tutto il dì… sono anche acciaccato … Speriamo che arrivi il sole a scaldarci perché ne abbiamo bisogno.

      Buona serata

  • RIspondi
    Mary
    04/19/2012 at 21:13

    Ciao Tommy, capisco come ti senti..ho fatto la “nomade” per un anno, ed è davvero pesante, pertanto comprendo totalmente il tuo bisogno di stabilità. Ti sento determinato e sono convinta che riuscirai a prendere il toro per le corna e risolverai il problema ! Dai, spettiamo aggiornamenti. Per quanto riguarda questo risotto, rispecchia totalmente i miei gusti ! E’ buonissimo.
    Buona serata.

    • RIspondi
      Tommy
      04/19/2012 at 22:47

      Ciao Mary, grazie per il supporto morale 🙂 Io sono a 5 anni di tour… e sono bollito a 1000!
      Dai, ci ho sempre messo tanto impegno e tanta volontà, speriamo che possa sciogliere questo nodo.

      Spero di potervi dare buone notizie al più presto.

  • RIspondi
    Claudia Annie
    04/19/2012 at 14:52

    che meraviglia, davvero delizioso! complimenti 🙂

    • RIspondi
      Tommy
      04/19/2012 at 22:45

      Grazie!!! E’ un piatto che abbiamo scoperto questa primavera e che abbiamo apprezzato molto.

      Buona serata

  • RIspondi
    Laura
    04/19/2012 at 14:07

    Ottimo risotto per consolarsi! A sentire la tv è il periodo adatto a comprare casa; con la nuova IMU l prezzi stanno scendendo e molti vendono le seconde case. In bocca al lupo per la tua ricerca, Laura

    • RIspondi
      Tommy
      04/19/2012 at 22:44

      Infatti dovrebbe essere un momento favorevole. Circolano pochi soldi, il mercato è in crisi…
      Da lunedì mi rimetto in moto (così ne ho un’altra da aggiungere alle 1000 che già faccio) e crepi il lupo.

  • RIspondi
    Pasticciando con Rosy
    04/19/2012 at 10:59

    questo risotto è fantastico! delicato 🙂

    • RIspondi
      Tommy
      04/19/2012 at 22:43

      Grazie Rosy, sabato sera abbiamo ospiti a cena e prepareremo sicuramente questo risotto!

  • RIspondi
    Federica
    04/19/2012 at 07:01

    Ehi, non è hce mi toccherà ribattezzarti “trottolino” con tutto questo girellare?!?!? Capisco l’esigenza di avere un punto fermo, anch’io ci sono stata malissimo prima di trovarne uno…forse! Tieni duro e stringi i denti, spero che le acque si calmino il più presto possibile 🙂 Spero che almeno il risotto te lo sia gustato in totale relax. Fantastico questo mix di sapori primaverili e se fose anche di buon auspicio per un ritorno del sole…Un bacio, buona giornata

    • RIspondi
      Tommy
      04/19/2012 at 09:46

      No dai, trottolino non ce la posso fare 🙂 Ah ah ah ah ah mi hai fatto morire dal ridere.

      E’ vero che non c’è nulla di certo, nemmeno i punti fermi, ma insomma… io ne ho bisogno. Anche perché non è bello non sapere dove è la mia roba. Per esempio … oggi pomeriggio mi servirebbe la MIA macchina fotografica. Ma non è qui con me. Sta a 50 km di distanza. E mi ha detto che da sola non viene. “Fortuna” che oggi non sto tanto bene di salute, quindi probabilmente rinuncerò alle foto e a fare 50 + 50 km.
      Il risotto me lo sono gustato fortunatamente.

  • RIspondi
    Le mezze stagioni
    04/18/2012 at 22:09

    Nomadismo?? Non c’è cosa più stressante!!! Ne so qualcosa 🙂 Comunque…il risotto è magnifico!!! Notte ragazzi!

    • RIspondi
      Tommy
      04/19/2012 at 09:43

      … beh … insomma … ho sempre la valigia in macchina e uno zaino di 10 kg con il necessario per sopravvivere 3 giorni in siberia. E considerato che faccio questa vita da 5 anni circa…
      Buona giornata carissima!

  • RIspondi
    Babi
    04/18/2012 at 21:57

    Tommy, anche qui serata difficile e rimaniamo in tema casa… il nomadismo è una situazione stimolante all’inizio, ma quando si arriva al limite diventa insopportabile; ti auguro di risolvere e fermarti al più presto! Intanto ti rubo un piatto di questo splendido risotto primaverile… certo che il meteo non aiuta di certo a prendere le cose alla leggera!

    • RIspondi
      Tommy
      04/19/2012 at 09:41

      Grazie Babi, all’inizio affronti la situazione con l’idea di fermarti al più presto. Poi quando ti accorgi che ti stai muovendo di moto circolare perpetuo la cosa diventa irritante.

      Spero di risolvere, davvero.

  • RIspondi
    lucy
    04/18/2012 at 21:41

    bello, sautare e soprattutto fresco come vuole la stagione.adoro i risotti cosi che siano una esplosione di sapori e colori.Grazie di aver partecipato!

    • RIspondi
      Ilaria
      04/19/2012 at 07:14

      Grazie a te per aver organizzato un contest così bello.
      Buona giornata!

  • RIspondi
    grazia
    04/18/2012 at 21:31

    Immagino come sia snervante questo andare su e giù… consoliamo con questo risotto cosi colorato in attesa della vera primavera 🙂

    • RIspondi
      Tommy
      04/19/2012 at 09:38

      Snervante e pure costoso. Faccio migliaia di km al mese e con quello che costa il gasolio …

      Vabbé, dai, troverò una soluzione 🙂

  • RIspondi
    artù
    04/18/2012 at 14:31

    questo è un Signor Risotto con la maiuscola…perfetto ed adatto ad un contest come questo (di altissimo livello!!!) bravo!!!

    ps. dai che presto troverai la sistemazione ideale!

    • RIspondi
      Tommy
      04/18/2012 at 15:43

      Lo spero proprio… giuro che per arrivare a sfogarmi vuol dire che sono pieno pieno 🙁

  • RIspondi
    Raffy
    04/18/2012 at 12:46

    squisito..splendido da vedere…

    • RIspondi
      Tommy
      04/18/2012 at 13:10

      Grazie!! Ti posso garantire che era anche buono 🙂 L’ho insegnato anche a mia mamma e se ne è innamorata!

  • RIspondi
    Claudia
    04/18/2012 at 10:16

    Ma è favoloso questo risotto!!!! fave… zucchine… piselli.. fagiolini… tutto verde!!!!! amo questo colore nei piatti.. buona giornata 🙂

    • RIspondi
      Tommy
      04/18/2012 at 12:30

      Grazie! Sì, un trionfo di verde 🙂
      Buona giornata anche a te!

  • RIspondi
    Yrma
    04/18/2012 at 10:14

    In quanto a nomadismo….parli con una persona che ne sa molto!!!!!All’inizio facevo avanti e indietro macinando km su km….avevo metà cose qui metà in una casa, metà dai miei….insomma, stress assicurato!!!Ilil tuo risotto è fantastico!!!!!primavera almeno, in cucina!!!:)un bacione!

    • RIspondi
      Tommy
      04/18/2012 at 12:30

      Meno male che almeno tu mi capisci. A me dà ai nervi non avere la mia roba assieme. Mi dà fastidio non avere un posto mio dove fare quello che mi va di fare senza dover condividere.
      E’ un’esigenza che ho. Semplicemente ho bisogno di un posto mio.

      Grazie Yrma, spero di riuscire a venirne fuori!

  • RIspondi
    Sere
    04/18/2012 at 09:53

    Che meraviglia questo risottino!!! la fine del mondo… speriamo che la primavera la porti davvero!!!

    • RIspondi
      Tommy
      04/18/2012 at 12:27

      Lo spero anch’io! Davvero. Sono stanco…

  • RIspondi
    Renata
    04/18/2012 at 09:41

    Splendido davvero…Colorato e saporito..rallegra veramente ….e adesso di allegria anch’io ne ho bisogno…Insomma di periodi caotici,confusi e un pò disordinati credimi ne siamo colpiti un pò tutti…..L’importante è affrontarli e non demordere o lasciarsi prendere dalla sconforto!!!!!!FORZA!!!!!!! Ciao

    • RIspondi
      Tommy
      04/18/2012 at 12:27

      Hai ragione, ma il mio dura ormai da troppo tempo. Sono stanco, ho bisogno di punti fermi e soprattutto ho bisogno di fermarmi. Certo, per come è impostata la mia vita non riuscirò mai a fermarmi del tutto, ma almeno avere un’unica base!

      Grazie per il sostegno 🙂

    Lascia un commento