Pesce/ Primi piatti

Paccheri ricotta e gamberi

Paccheri ricotta e gamberi

Qualche giorno fa stavo cercando qualche colorante alimentare per decorare i biscotti di Pasqua, così  mi sono messo a rovistare fra gli scaffali del supermercato. Nascoste nel mezzo di un arcobaleno di zucchero colorato ho trovato alcune boccette di colore rosso, blu, giallo e verde. Senza pensarci troppo e senza badare troppo all’etichetta (cosa che generalmente non faccio) le ho messe nel carrello. Proprio mentre stavo aspettando in fila alla cassa, ho dato un occhio all’etichetta e agli ingredienti: acqua, colorante E104, conservante E211, correttore di acidità E260. Non mi aspettavo niente di meglio, ma la sorpresa è stata la dicitura: può influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini.

Tralasciando il fatto che non va ingerito tale e quale e che va utilizzato a freddo, mi domando come si può mettere in commercio un prodotto alimentare (!!) con effetti collaterali. Ho scoperto che il colorante artificiale E104 (giallo di chinolina) è leggermente tossico, provoca reazioni allergiche ed è sconsigliato agli asmatici. Inoltre, come tutti i coloranti artificiali, può causare iperattività nei bambini sensibili. 

Chiaramente ho rimesso negli scaffali i coloranti e per decorare i biscotti abbiamo utilizzato cioccolato bianco, cioccolato fondente e sciroppo di ciliegie fatto in casa mescolato a zucchero a velo. 

Ma veniamo alla ricetta che abbiamo preparato. I paccheri con ricotta e gamberi sono un primo piatto dal gusto molto delicato e primaverile. Al posto dei paccheri si possono utilizzare penne rigate che non andranno riempite ma saltate in padella con il sugo di ricotta e gamberi.

 


Tempo: 30 min
Persone: 4 Difficoltà:


Ingredienti

  • 16 paccheri
  • 250 gr Ricotta di mucca
  • 250 gr di Gamberi
  • 1 Bicchiere di vino bianco
  • Olio evo
  • Sale
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 1 Spicchio d’aglio

Paccheri ricotta e gamberi

Preparazione paccheri ricotta e gamberi

1. Sgusciate i gamberi, incidete il dorso e togliete il filo nero. Tagliate in due o tre pezzetti.

2. In una padella scaldate 4 cucchiai di olio di oliva e fate insaporire a fiamma dolce con l’aglio. Aggiungete i gamberi e fate cuocere per 1 minuto assieme al concentrato aggiustando di sale. Bagnate con il vino bianco e fate evaporare quasi completamente.

3. Mettete da parte ⅓ dei gamberi. Togliete l’aglio e frullate i restanti gamberi assieme al sugo. Aggiungete la ricotta rimettendo sul fuoco a fiamma bassissima.

4. Nel frattempo cuocete i paccheri in abbondante acqua salata. Scolateli e con una siringa da pasticceri riempiteli. Decorate con i gamberi e il sugo di cottura messo da parte (potete aggiungere anche qualche fogliolina di prezzemolo per dare un po’ di colore).

Paccheri ricotta e gamberi


Con questa ricetta partecipiamo, per la sezione salati, al contest Trasformiamo la ricotta organizzato da Fior di rosmarino e La Cuoca Dentro

Contest Trasformiamo la ricotta

Potrebbe interessarti

44 Commenti

  • RIspondi
    monica
    04/15/2012 at 18:17

    buonissimi questi paccheri abbinamenti perfetto! ed è vero che i coloranti alimentari hanno delle insidie.

    • RIspondi
      Tommy
      04/15/2012 at 23:30

      I coloranti artificiali sono veramente dannosi per la nostra salute. Dobbiamo cercare di evitarli e di mangiarne il meno possibile.

  • RIspondi
    Veronica
    04/14/2012 at 19:14

    Buonissimi questi paccheri !!!!!!complimenti!!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      04/14/2012 at 19:20

      Grazie Veronica!!
      A differenza di Tommy io non amo molto la pasta di grandi dimensioni, ma questi paccheri erano davvero deliziosi.
      Un abbraccio e buon fine settimana!

  • RIspondi
    Mary
    04/13/2012 at 22:16

    Trovo questi paccheri semplicemente meravigliosi ! Divini !

    • RIspondi
      Ilaria
      04/14/2012 at 19:19

      Grazie Mary!!! Sono spariti dal vassoio in men che non si dica… 🙂

  • RIspondi
    Pasticciando con Rosy
    04/13/2012 at 19:56

    molto elegante questo piatto. un gusto delicato e un aspetto delizioso. una combinata vincente!!! 😉

    • RIspondi
      Ilaria
      04/14/2012 at 19:18

      Grazie!!! L’esperimento è riuscito alla perfezione… 🙂

  • RIspondi
    Laura
    04/13/2012 at 19:55

    Che buoni! Una preparazione semplice ed elegante, ma golosissima! Ma come si fa ad utilizzare un colorante a freddo? meglio i coloranti naturali! Laura

    • RIspondi
      Ilaria
      04/14/2012 at 19:16

      Sulla nostra tavola sono piaciuti a tutti… qualcuno si è persino rifatto due volte!!!
      Buon fine settimana…

  • RIspondi
    Cucina di Barbara
    04/13/2012 at 18:43

    Ottima ricetta e ottima scelta al supermercato, anche io mi rifiuto di comprare prodotti simili.

    • RIspondi
      Ilaria
      04/14/2012 at 19:14

      Quei bei colori ci avevano sempre tentati, ma adesso non ci sfiorerà neppure più l’idea di acquistarli… 🙂

  • RIspondi
    maripatty
    04/12/2012 at 21:45

    hanno davvero un bell’aspetto ,stuzzicante l’abbinamento di ricotta e gamberi…da provare subito! ciao a presto!

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 09:06

      Sono due sapori che stanno bene assieme. Sono entrambi delicati e leggermente dolci…
      Anche noi li riproveremo!

      Buona giornata!

  • RIspondi
    giovanna
    04/12/2012 at 21:32

    solo a guardarli vien da svenireeeee meravigliosi

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 09:05

      Ah ah ah li mangerei adesso, a colazione…

  • RIspondi
    Enza
    04/12/2012 at 19:06

    se non sbaglio ne ha parlato pure Striscia dei coloranti…che roba!!
    ottimi i tuoi paccheri con quella deliziosa cremina!!
    baci

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 09:05

      Non so, guardo pochissimo la tv, sta di fatto che spesso in commercio troviamo prodotti alimentari veramente terribili… l’unico modo al momenti che abbiamo è quello di fare più attenzione negli acquisti.

      Un abbraccio

  • RIspondi
    Chiara
    04/12/2012 at 18:03

    bisogna diventare ancora più attenti nel leggere le etichette, chissà quante schifezze mangiamo senza saperlo! Un ottimo primo, adoro i gamberi ma insieme alla ricotta sono nuovi per me!

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 09:00

      Verissimo! Purtroppo spesso non c’è l’obbligo di legge di riportare tutti gli ingredienti sulle etichette, quindi noi poveri consumatori cosa facciamo? Mangiamo schifezze a nostra insaputa.
      Certo, talvolta basta un po’ di buon senso…

  • RIspondi
    Isabella
    04/12/2012 at 16:52

    Sembrano davvero deliziosiii!!!

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:56

      Grazie Isabella, anche noi abbiamo gradito!

  • RIspondi
    Isabeau
    04/12/2012 at 15:36

    Uhm..che golosi questi paccheri, ammetto che a volte non so come cucinarli e invece mio padre me li chiede spesso, e io mi annoio a fare il solito sugo.
    Quindi grazie per l’idea!

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:55

      Ma pregio! E speriamo che al babbo piacciano !

  • RIspondi
    lory b
    04/12/2012 at 12:55

    Sai che questa cosa ha sconvolto anche me?? E’ incredibile!!!
    Torniamo a tingere con la barbabietola, gli spinaci e lo zafferano!! Forse è meglio!!
    Ma che bella ricetta, da leccarsi i baffi!!!
    Un abbraccio stretto!!!

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:53

      Basta ingegnarsi un po’ e una soluzione alternativa e assolutamente innocua la troviamo.
      Anche io sono rimasto allibito …

      Buona giornata

  • RIspondi
    Le ricette di Marina
    04/12/2012 at 11:58

    Ma sono deliziosi!! quasi quasi domenica li provo!!

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:52

      Bene, fammi sapere se ti sono piaciuti allora!

  • RIspondi
    Donatella
    04/12/2012 at 10:53

    ho usato i coloranti alimentari solo due volte nella mia vita…meno male! Grazie per le interessanti informazioni, ma soprattutto grazie per questa bellissima ricetta. Bacioni!

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:51

      Il problema è quando non siamo informati sul contenuto e sugli effetti di certi prodotti.
      Probabilmente se non avessero scritto gli effetti collaterali, avrei lasciato i coloranti nel carrello. Tanto sono “alimentari”, no? In parte è colpa mia perché non mi ero mai documentato a fondo sugli effetti che gli additivi hanno sulla nostra salute.

  • RIspondi
    Assunta
    04/12/2012 at 10:50

    Grazie per questa squisita ricetta e per aver partecipato al nostro contest! 🙂
    Se non l’avete ancora fatto, ricordatevi che anche Donatella aspetta la vostra ricetta! 😉
    A presto!

  • RIspondi
    Ale
    04/12/2012 at 10:45

    Mamma mia che aspetto delizioso!!!!!

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:45

      Grazie! Anche a me sono piaciuti, è stato un esperimento che ripeterò presto!

  • RIspondi
    Renata
    04/12/2012 at 10:45

    Che golosi paccheri…mi piacciono ripieni da morire!!!!!!!!!
    e grazie mille dell’informazione!!!!!!! mai comprati i colorati alimentari e da oggi ho un motivo più che valido per non acquistarli!!!!!!!!!!!! A presto

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:44

      Nemmeno io li ho mai comprati, in genere sono molto diffidente nei confronti di tutto le cose artificiali…

      Buona giornata

  • RIspondi
    iva
    04/12/2012 at 10:30

    Cercavo giusto una cosa sfiziosa per finire i paccheri in dispensa…. Gnammm…

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:40

      Adoro i paccheri, mi piace in genere la pasta spessa e di grandi dimensioni!!

  • RIspondi
    Claudia
    04/12/2012 at 10:18

    Ma che buoni i tuoi paccheri!! hai avuto proprio una bella idea di ripieno!!!! baci e buona giorata .-D

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:39

      Avevamo una confezione intera di ricotta e dovevo smaltirla in qualche modo 🙂

      Buona giornata!

  • RIspondi
    Yrma
    04/12/2012 at 09:47

    Addirittura l’hanno scritto!!!!!Per arrrivare a tanto vuol dir che sono reazioni piuttosto comuni!!! Beh, pazzesco…bisognerebbe ritornare a avere ognuno un pezzo di orto..lo dico sempre!!!! Per fortuna esistono sostanze naturali che colorano..io per giallo uso la curcuma ad esempio, il rosso la barbabietola, verde gli spinaci..non saranno brillanti nè bellissimi ma almeno….sono commestibili!!!!!^_^. Invece la ricetta è proprio da superchef!!!!!!Ma lo sai che ricotta e gamberi mai provati?????E poi i paccheri sono il mio formato di pasta preferitooooooo!!!!:-))))Buona giornata a entrambi e un abbraccio!!!!!

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:32

      Ma sì, hai ragione, concordo con te che bisogna assolutamente fare attenzione a ciò che mangiamo. Conservanti e additivi sono in tutto quello che usiamo. Quindi viva l’orticello !!!!!!

      Buona giornata!

  • RIspondi
    Babi
    04/12/2012 at 09:35

    Sapevo che i coloranti non fossero proprio il massimo, ma non avevo mai letto di queste esplicite controindicazioni (e se arrivano a doverlo scrivere…). Niente da fare, molto meglio ingegnarsi con cose naturali, i colori saranno meno brillanti e decisi, ma sappiamo cosa stiamo mangiando. I paccheri sono spettacolari, vi copio sicuramente la ricetta, mio marito li adorerà sicuramente! Grazie, e buona giornata!

    • RIspondi
      Tommy
      04/13/2012 at 08:29

      Se fai una ricerca in rete troverai tanti siti che parlano di additivi e spesso riportano anche gli effetti che hanno sulla salute.
      Sono rimasto allibito.

    Lascia un commento