Schiacciata di Pasqua livornese

Schiacciata di Pasqua livornese

Schiacciata di Pasqua livornese

La schiacciata di Pasqua è un dolce tipico della tradizione pasquale toscana. Viene preparato principalmente nelle province di Pisa e Livorno. La schiacciata di Pasqua è un dolce povero della tradizione contadina che prevede una lunga lievitazione che si sviluppa in quattro fasi. E’ ricco di anice ma ha un gusto delicato e non troppo dolce, ideale inzuppato in un bicchierino di Vinsanto o accompagnato con un pezzetto di cioccolata. La schiacciata di Pasqua livornese è la nostra proposta per la rubrica L’Italia nel piatto, che questo mese ha come argomento le ricette di Pasqua.

“Se i bischeri volassero tu saresti il Barone Rosso”
(Non sei proprio furbo, eh!)

“Unn’usa’ codest’ovo, un tu lo vedi l’é bogliolo!”
(Non usare quell’uovo, non vedi che è andato a male!)

5.0 from 16 reviews
Schiacciata di Pasqua livornese
 
Prep.
Cott.
Tot.
 
La schiacciata di pasqua livornese è un dolce pasquale tipico della tradizione livornese e pisana. La schiacciata di Pasqua è un dolce semplice e povero, arricchito con anice, dal gusto delicato e poco dolce.
Autore:
Tipo: Dolce
Cucina: Italiana
Porzioni: 10
Ingredienti
Per la biga liquida (poolish)
  • 75 gr di Manitoba
  • 60 gr di acqua
  • 3 gr di lievito di birra
Per l'impasto della schiacciata di Pasqua
  • 3 uova
  • 240 gr di Manibota
  • 185 gr di farina 0
  • 150 gr di zucchero
  • 15 gr di latte tiepido
  • 4 cucchiai d'olio evo
  • 10 gr di lievito di birra
  • 30 gr di burro ammorbidito
  • 15 gr di anice
  • 30 ml di Sambuca
  • 20 ml di Vinsanto
  • 1 arancia (la buccia e metà del succo)
  • ¼ di cucchiaino di sale
  • 1 stecca di vaniglia
Per spennellare
  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di latteSchiacciata di Pasqua livornese
Istruzioni
  1. Alla sera preparare la biga. Far sciogliere il lievito di birra in un cucchiaio d'acqua tiepida e mescolare assieme tutti gli ingredienti. Coprire con la pellicola e lasciar riposare per tutta la notte.
  2. Alla mattina cominciare a preparare il primo impasto. Rovesciare la biga (che sarà molto liquida) nella ciotola della planetaria, mettere 80 gr di Manitoba, 45 gr di farina 0, 50 gr di zucchero e 1 uovo. Far sciogliere il lievito di birra nel latte e aggiungere agli altri ingredienti. Azionare la planetaria alla minima velocità e far amalgamare bene aumentando a velocità 2. Unire 10 gr di burro ammorbidito a piccoli pezzetti (facendo amalgamare un pezzetto alla volta) e far incordare.
  3. Trasferire l'impasto in una ciotola di vetro spennellata con dell'olio. Coprire con la pellicola e far lievitare in luogo caldo fino al raddoppio (ci vorranno circa 2 ore).
  4. Nel frattempo mettere i semi di anice in ammollo nella Sambuca.
  5. Procedere con il secondo impasto. Mettere nella planetaria 80 gr di Manitoba, 45 gr di farina 0, 50 gr di zucchero, 1 uovo e 2 cucchiai d'olio. Far leggermente amalgamare e aggiungere il primo impasto. Quando si sarà formata una palla omogenea unire 10 gr di burro ammorbidito a piccole dosi.
  6. Trasferire nuovamente l'impasto in una ciotola di vetro spennellata con dell'olio e far lievitare (coperta con pellicola) in luogo caldo fino al raddoppio (circa 2 ore).
  7. Preparare il terzo impasto. Mettere tutti i rimanenti ingredienti (tranne il sale e il burro) nella planetaria assieme al secondo impasto. Far amalgamare perfettamente cominciando ad aggiungere il burro ammorbidito. Alla fine unire il sale e far incordare molto bene.
  8. Rovesciare l'impasto su una spianatoia infarinata e fare due giri di pieghe di tipo 2 (tirando il bordo dell'impasto verso il centro). Mettere l'impasto a lievitare all'interno dello stampo (noi abbiamo usato uno stampo di carta da panettoni da 750 gr). Lasciare lievitare in luogo caldo coperto dalla pellicola fino a quando l'impasto non raggiunge il bordo dello stampo: ci vorranno 5 o 6 ore perché l'impasto triplichi il suo volume.
  9. Prima di cuocere la schiacciata di Pasqua spennellare la superficie con il tuorlo sbattuto assieme al latte.
  10. Cuocere la schiacciata di Pasqua in forno statico preriscaldato a 170°C per 45 minuti mettendo nella parte più bassa una ciotola con dell'acqua. Se durante la cottura la superficie tende a colorarsi troppo coprite con dell'alluminio. Trascorso questo tempo fate la prova dello stecchino: se l'interno della schiacciata non è ancora asciutto proseguite la cottura per altri 15 minuti circa abbassando la temperatura a 150°C.
  11. Sfornare la schiacciata di Pasqua e lasciar raffreddare capovolta infilando degli spiedi alla base e poggiando gli stessi sui bordi di una pentola.Schiacciata di Pasqua livornese

Purtroppo per questo appuntamento non sarà presente la Basilicata… che aspettiamo sicuramente per il 20 di aprile. Intanto gustatevi le nostre proposte per la prossima Pasqua. Partiamo?

VALLE D’AOSTA: Torta pasqualina, doppia versione di L’Appetito Vien Mangiando
PIEMONTE: Uova alla bella Rosin di La Casa di Artù
LOMBARDIA: Agnellino di Le Delizie della mia Cucina
TRENTINO ALTO ADIGE: Rotolo di spinaci di A Fiamma Dolce
VENETO: Fugassa veneta di Le Tenerezze di Ely
FRIULI VENEZIA GIULIA: Putizza di Nuvole di Farina
EMILIA ROMAGNA: I nidi di rondine di Zibaldone Culinario
LIGURIA: Agnello con i carciofi di Un’Arbanella di Basilico
TOSCANA: Schiacciata di Pasqua livornese di Non Solo Piccante
UMBRIA: Ciaramicola di 2 Amiche in Cucina
MARCHE: Crescia di Pasqua di La Creatività e i suoi Colori
ABRUZZO: Pupe e cavalli di In Cucina da Eva
MOLISE: Treccia di Pasqua di La Cucina di mamma Loredana
LAZIO: Pizza sbattuta di Chez Entity
CAMPANIA: Casatiello napoletano di Le Ricette di Tina
PUGLIA: Tiedd d’agnidd o furn co l patan di Breakfast di Donaflor
CALABRIA: Cuculi di Pasqua all’anice di Io Cucino Così
SICILIA: Pecorella di marzapane di Cucina che ti Passa
SARDEGNA: Dolci al limone veloci Piricchittus di Vickyart Arte in Cucina

A tutte noi si unisce per questa pubblicazione il blog Cocomerorosso, che lo scorso mese ha vinto il nostro simpatico giochino riproponendo una delle ricette di febbraio. La sua proposta pasquale è… Tiana catanzarese.

Se desiderate partecipare anche voi riproponendo una delle ricette pasquali di questa uscita, visitate la nostra pagina facebook per il regolamento! Avete tempo fino al prossimo 7 aprile…

L'Italia nel Piatto

Con questo lievitato partecipiamo al contest La ricetta tanto caruccia organizzato dal blog La cuisine très jolie di Tantocaruccia…

La ricetta tanto caruccia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...