Carne/ Secondi piatti

Petto d’anatra al tartufo

petto-d-anatra-al-tartufo

Petto d’anatra al tartufo

Sapete cosa accade quando si sentono le voci, vero? Noooo, tranquilli non sto diventando matto (o almeno non me ne sono ancora reso conto…), mi riferisco alle voci tentatrici degli altoparlanti. Eravamo tranquillamente immersi nella folla da supermercato del sabato mattina quando una voce annuncia che ci sono tartufi bianchi in vendita. La molla è subito scattata e mi sono lanciato alla ricerca del tartufo… proprio come il miglior cane da cerca di tartufi! 🙂

Visto che in casa mia sono tutti matti per il tartufo abbiamo organizzato una cena a base di tartufo: antipasto, primo, secondo e persino contorno all’insegna di quel bel tartufo bianco che avevamo acquistato. Quello che vi proponiamo oggi è un secondo piatto, il petto d’anatra al tartufo con cipolle dolci.

Questo periodo, oltre che ai tartufi è dedicato anche alla raccolta di funghi e castagne. Ricordo che da piccolo era sempre un grandissimo divertimento addentrarsi per i boschi vicino al paese alla loro ricerca insieme ai miei genitori. Era sempre una gara a chi ne raccoglieva di più! Peccato che dalle nostre parti non si trovino i tartufi, altrimenti avrei potuto affinare il mio fiuto… Crescendo poi la tradizione è scomparsa, ma il ricordo di quelle giornate per boschi mi accompagna sempre con piacere.

Petto di anatra al tartufo con cipolle dolci
Recipe Type: Secondo piatto
Cuisine: Italiana
Author: Tommy
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 4
Ingredients
  • 1 petto d’anatra
  • 500 gr di cipolle bianche di Pompei
  • 250 ml di vino bianco
  • 250 ml di brodo
  • olio evo
  • sale
  • pepe
  • tartufo bianco
Instructions
  1. Lavate le cipolle, togliete eventuali radici e mettete a cuocere a fiamma bassa in una casseruola con un filo d’olio. Girate spesso. Dopo 10 minuti sfumate con il vino bianco. Una volta evaporato aggiustate di sale e pepe, portate a cottura aggiungendo un po’ di brodo quando lo richiede. Serviranno circa 2 ore. Pochi minuti prima di servire aggiungete metà tartufo a fette, coprite la casseruola e lasciate insaporire.[img src=”https://www.nonsolopiccante.it/wp-content/uploads/2013/12/petto-d-anatra-al-tartufo-1.jpg” alt=”petto-d-anatra-al-tartufo-1″ width=”576″ height=”384″ class=”aligncenter size-full wp-image-15825″]
  2. Incidete il petto d’anatra con tagli obliqui dal lato senza la pelle e cuocete in una padella calda senza aggiungere olio, iniziando dal lato con la pelle.[img src=”https://www.nonsolopiccante.it/wp-content/uploads/2013/12/petto-d-anatra-al-tartufo-5.jpg” alt=”petto-d-anatra-al-tartufo” width=”576″ height=”384″ class=”aligncenter size-full wp-image-15829″]
  3. Dopo 5 minuti girate e continuate la cottura (vedrete che il petto avrà rilasciato tanto grasso, che eliminerete). Aggiustate di sale e pepe e sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco. Girate il petto mettendo la pelle sotto e aggiungete le fette di tartufo.
  4. Servite con le cipolle al tartufo.[img src=”https://www.nonsolopiccante.it/wp-content/uploads/2013/12/petto-d-anatra-al-tartufo-2.jpg” alt=”petto-d-anatra-al-tartufo” width=”576″ height=”384″ class=”aligncenter size-full wp-image-15826″]

Con questa ricetta del petto d’anatra al tartufo partecipiamo al contest La stagione del tartufo organizzato dal blog In Mou Veritas

Contest La stagione del tartufo

You Might Also Like

20 Comments

  • Reply
    Chicca
    01/03/2014 at 15:22

    Ma che appetitoso!! Un piatto di gran classe complimenti

    • Reply
      Ilaria
      01/04/2014 at 21:24

      Grazie mille!!! E’ stata una piacevolissima scoperta.

  • Reply
    Asmita
    01/03/2014 at 18:30

    Looks fabulous! Happy New Year!

    • Reply
      Ilaria
      01/04/2014 at 21:25

      Thanks!! Many wishes to you, too…

  • Reply
    Fede
    01/04/2014 at 01:13

    Io al momento sono a dieta e vedere questa prelibatezza mi ha fatto venire proprio l’acquolina in bocca! 🙂 Bravissima

    • Reply
      Ilaria
      01/04/2014 at 21:26

      Non ho idea delle calorie… ma secondo me questo piatto potresti concedertelo…
      Un abbraccio.

  • Reply
    manuela e silvia
    01/04/2014 at 16:30

    Ciao, ottima ricetta questo petto d’anatra. Il dolce della carne ed il profumato del tartufo si sposano davvero bene.
    bacioni

    • Reply
      Ilaria
      01/04/2014 at 21:26

      In effetti era proprio un bell’abbinamento di sapori e profumi. 🙂
      Un bacio.

  • Reply
    elena
    01/04/2014 at 21:43

    anch’io sono un cane da trifola… quando sento il profumo non riesco a fermarmi, devo acquistarlo!!!
    Qua da noi non facile da trovare, soprattutto il bianco! Questi petti d’anatra sono fantastici!
    Complimenti!

    • Reply
      Ilaria
      01/05/2014 at 17:19

      Sei in buona compagnia con Tommy allora… vi liberiamo nel mezzo al bosco e vediamo cosa tirate fuori (liberarvi in un supermercato mi sa che è troppo pericoloso… 🙂 ).
      Buona domenica tesoro.

  • Reply
    elena
    01/05/2014 at 09:47

    oddio che spettacolo anche se è prima mattina ma un bel piatto me lo farei!!! buon 2014

    • Reply
      Ilaria
      01/05/2014 at 17:20

      Per la mattina direi che è una preparazione impegnativa… 🙂 L’odore del tartufo con il cappuccino non sta troppo bene… ahahahah!!!
      Ti abbraccio tesoro.

  • Reply
    Any
    01/05/2014 at 19:28

    In questi giorni si sa, si mangia più del solito, siamo strapieni di cibo.
    Mi mangerei volentieri una bella porzione di questo piatto meraviglioso! Troppo invitante.

    • Reply
      Ilaria
      01/07/2014 at 13:22

      Abbiamo abbondato tutti in questi giorni… non se ne può veramente più di mangiare! 🙂
      Però alla tentazione di qualche assaggio non si rinuncia mai…
      Buona giornata.

  • Reply
    lucy
    01/07/2014 at 07:49

    adoro il petto d’anatra un taglio chemi piace ed è molto versatile.
    ottimo il tuo abbinamento!

    • Reply
      Ilaria
      01/07/2014 at 14:31

      Abbiamo trovato il petto d’anatra in offerta al supermercato e non ce lo siamo fatti ripetere due volte… è finito dritto dritto all’interno del carrello… 🙂
      Buona giornata.

  • Reply
    batù
    01/07/2014 at 12:57

    ma che bontà è???? mamma mia… 🙂

  • Reply
    annalisa
    01/08/2014 at 20:15

    wow Ilaria…che super ricetta!!!Fantasticaaa….ciao e complimentissimi!

    • Reply
      Ilaria
      01/08/2014 at 20:45

      Grazie mille! Ogni tanto bisogna provare anche qualcosa di nuovo… 🙂

    Leave a Reply