Pesce/ Secondi piatti

Sarde fritte

Sarde fritte

Sarde fritte

Le sarde fritte sono un piatto velocissimo da preparare e sono ideali come antipasto oppure come secondo piatto da accompagnare a totani, calamari o gamberetti fritti. La ricetta è di origine siciliana.
Girellando per la rete ho visto che alcune ricette prevedono di friggere le sarde con la pastella (come ho fatto io) mentre altre suggeriscono di friggere il pesce dopo averlo semplicemente infarinato. Personalmente preferisco friggere il pesce senza pastella, ma dal momento che ho aggiunto qualche rondella di cipolla all’interno del pesce, l’uso della pastella ha impedito la fuoriuscita del ripieno.

5 da 6 voti
sarde fritte - miniatura
Sarde fritte
Preparazione
15 min
Cottura
15 min
Tempo totale
30 min
 
Le sarde fritte sono un antipasto velocissimo da preparare, gustoso e appetitoso.
Piatto: Secondo piatto
Cucina: Italiana
Porzioni: 6
Autore: Tommy
Ingredienti
  • 1 kg di sarde fresche
  • 2 cipolle rosse
  • 1 uovo
  • acqua fredda q.b.
  • 5 cubetti di ghiaccio
  • 2 cucchiai d'aceto rosso
  • farina q.b.
  • sale
  • pepe
Istruzioni
  1. Tagliate le cipolle ad anelli e lasciate a mollo in acqua fredda salata assieme a due cucchiai d'aceto.
  2. Pulite le sarde, eliminate la testa, le interiora e la lisca. Sciacquate sotto l'acqua corrente e asciugate accuratamente.
    sarde fresche
  3. Preparate la pastella. Sbattete l'uovo, aggiungete la farina e acqua fredda naturale quanto basta fino a ottenere un impasto liscio e non troppo denso (diciamo un po' più liquido di uno yogurt). Aggiungete il ghiaccio e mettete in frigo per mezz'ora.
  4. Prendete due sarde, accoppiatele mettendo nel mezzo un po' di cipolla. Passate nella pastella e friggete in abbondante olio di semi caldissimo.
  5. Passate nella pastella le cipolle avanzate e friggete.
    Sarde fritte

 

Potrebbe interessarti

18 Commenti

  • RIspondi
    elena
    08/14/2013 at 10:59

    buonissimeeeeeeeeeeeeeeee le adoroooooooooooooo!!! un bacione e buon ferragosto

    • RIspondi
      Ilaria
      08/14/2013 at 13:30

      Grazie tesoro, un buonissimo ferragosto anche a te!!

  • RIspondi
    vickyart
    08/13/2013 at 21:51

    però! mai fatte con le cipolle! mi piace questa ricetta! devo provare ^.^ ciaoooo

  • RIspondi
    Inco
    08/13/2013 at 17:40

    Sento il profumo delle tue sarde fritte..
    Uhmm..che bontà.
    baci e buon ferragosto.
    Inco

    • RIspondi
      Ilaria
      08/14/2013 at 13:29

      Al fritto non si resiste proprio… 🙂
      Un bacio anche a te.

  • RIspondi
    Babe
    08/13/2013 at 16:09

    Assolutamente meravigliose!
    Già le sarde fritte sono golosissime se poi ci aggiungi un po’ di cipolla è perfetto!
    Un bacione!

    • RIspondi
      Ilaria
      08/14/2013 at 13:29

      Sempre meglio abbondare… 🙂 soprattutto se si parla di fritto!

  • RIspondi
    speedy70
    08/13/2013 at 14:19

    ghiottissime, le adoro!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      08/14/2013 at 13:16

      Da noi il fritto non resiste troppo nel vassoio…

  • RIspondi
    Chiara
    08/12/2013 at 22:57

    ma perchè mi piacciono tutti i fritti? mi ci butterei senza ritegno…e poi la dietologa chi la sente?….Un bacione e buona settimana di ferragosto !

    • RIspondi
      Ilaria
      08/13/2013 at 13:28

      Impossibile resistere al fritto. Io non riesco proprio a dire di no! Va bene, non fa benissimo… ma io controbilancio con un solo misero yogurtino a pranzo… 🙁

  • RIspondi
    Elly
    08/12/2013 at 21:24

    Tommi… tropea e sarde fritte… Una delizia per il mio palato!!!! le proverò sicuramente!!! Un abbraccio.

    • RIspondi
      Ilaria
      08/13/2013 at 13:30

      Accoppiata vincente! 🙂
      Tanto poi si va tutti a dormire, niente uscite galanti… quindi un po’ di cipolla non ci si sta male. 🙂

  • RIspondi
    SimoCuriosa
    08/12/2013 at 18:55

    ma non ho mica capito come la fai la pastella…con acqua e farina?
    boneee però … mmm il frittino che bontà!
    ti lascio un salutino perchè ancora un paio di ricette e vado via per qualche giorno.
    un bacione

    • RIspondi
      Tommy
      08/12/2013 at 20:27

      Eh sì, hai ragione, ho pubblicato la bozza sbagliata 🙂 Adesso ho corretto!!!
      Allora buone ferie!!!!

  • RIspondi
    Ely
    08/12/2013 at 14:44

    Che mi sono persa.. non le ho mai assaggiate eppure devono essere qualcosa di unico! Una sfizioseria incredibile… <3 Complimenti Tommy. Un bacione a te e a Ila… sto essiccando ora ora i fatalii e qualche naga: che magro raccolto quest'anno 🙁 Mamma mia.. Vi abbraccio e che la vostra serata sia piena di dolcissime stelle. <3

    • RIspondi
      Tommy
      08/12/2013 at 20:29

      Ciao carissima!!!!! Beata te che hai fatalii e naga da essiccare! Anche il mio raccolto quest’anno sarà magro: forse qualche habanero chocolate e poco più. E’ stata una stagione fredda e piovosa. Sob! Andrà meglio il prossimo anno!!!!!
      Un abbraccio forte!

    Lascia un commento