Antipasti/ Cucina regionale/ Dolci/ Lazio

Castagnole alla ricotta

Castagnole

Castagnole alla ricotta

Febbraio è da sempre il mese dedicato ai dolci fritti. Da noi in Toscana si preparano soprattutto cenci e frittelle di riso… ma girellando in rete si vedono talmente tante bontà che verrebbe voglia di provarle tutte. E una di queste bontà, che da tanto tempo avremmo voluto provare sono le castagnole, tipici dolcetti laziali. Però, complici i mille impegni abbiamo sempre rimandato la prova “castagnole” continuando ad archiviare ricette dalle quali trarre spunto. Poi è arrivata Claudia, che ha annunciato come argomento per il mese di febbraio proprio loro, le sue castagnole con philadelphia. Mi sono iscritta al suo simpaticissimo gioco proprio all’ultimo (ma tu pensa… mi stavo per lasciar sfuggire l’occasione!) e stavolta è toccato proprio a me essere estratta. Quando si dice il destino… era quindi davvero arrivato il momento di provarle e assaggiarle.
Il gioco proposto da Claudia nella sua rubrica “Tu come cucineresti…” consiste nel ripresentare una sua ricetta (che per il mese di febbraio sono appunto le castagnole) apportando, se lo si desidera, delle piccole modifiche.
My ricettarium
La versione originale prevedeva l’uso del philadelphia, che noi abbiamo sostituito con la ricotta. Avevamo già deciso fin da subito per questa modifica e sicuri di avere della ricotta in frigo siamo rientrati a casa con lo spirito giusto per preparare le castagnole. Mi sono messa una bella tuta comoda (dai… non mi sembrava bello scrivere che in realtà avevo il pigiama… 🙂 ), abbiamo cenato e poi comincio a tirare fuori tutti gli ingredienti. Ma la ricotta dov’è? Eppure ce n’era in abbondanza, lo ricordo bene! E invece niente ricotta… ma avete presente quando dovete fare assolutamente qualcosa, abbiamo rimesso i vestiti e alle 20 di sera ci siamo fiondati al supermercato per acquistarla. Fortuna che adesso i supermercati sono aperti fino a tardi…
Ed ecco qua la nostra versione delle castagnole alla ricotta (che potete trovare anche su My Ricettarium cliccando qui).
Castagnole
Castagnole alla ricotta

Recipe Type: Dolce
Cuisine: Italiana
Author: Ilaria
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 6
Le castagnole sono una ricetta laziale tipica del periodo di Carnevale.
Ingredients
  • 170 gr di Farina 00
  • 70 gr di Maizena
  • 2 Tuorli
  • 125 gr di Ricotta di pecora
  • 65 gr di Zucchero
  • 60 gr di Latte
  • scorza grattugiata di 1 Arancia
  • 1 cucchiaio di Vinsanto
  • 1/2 bustina di Lievito
  • un pizzico di Sale
  • Olio di semi per friggere
  • Zucchero semolato per la superficie
Instructions
  1. Mettere le due farine, lo zucchero, il lievito e la scorza d’arancia nella planetaria. Aggiungere i tuorli, la ricotta setacciata e il Vinsanto e iniziare a impastare a velocità minima versando il latte in modo graduale. Unire infine il sale e lavorare per pochi minuti aumentando la velocità.
  2. Quando l’impasto sarà perfettamente amalgamato trasferirlo su una spianatoia abbondantemente infarinata e lavorare un po’ con le mani. L’impasto dovrà essere morbido e leggermente appiccicoso.
  3. Formare dei serpentelli del diametro di circa 1,5 cm e tagliare dei tocchetti di pasta della dimensione preferita. Dare una forma rotondeggiante passandoli tra i palmi delle mani.[img src=”https://www.nonsolopiccante.it/wp-content/uploads/2013/02/Castagnole-5.jpg” alt=”Castagnole” width=”576″ height=”576″ class=”aligncenter size-full wp-image-12634″]
  4. Portare a temperatura l’olio in un tegame stretto e alto. Friggere le castagnole girandole spesso. Quando saranno dorate su tutta la superficie (serviranno pochissimi minuti) sgocciolare sulla carta assorbente e passare nello zucchero semolato.[img src=”https://www.nonsolopiccante.it/wp-content/uploads/2013/02/Castagnole-6.jpg” alt=”Castagnole” width=”576″ height=”576″ class=”aligncenter size-full wp-image-12635″]
La rubrica di Claudia prevede infine di rispondere a tre semplici domande:
1) Vi è piaciuta? Non avevamo mai assaggiato le castagnole prima, ma ogni volta che vedevamo quelle palline perfette girellando per la rete salvavamo la ricetta. Questa è stata l’occasione giusta per provarle finalmente. Ci sono piaciute tantissimo come sapore… anche se forse ci sono venute un po’ dure all’interno. Ce le aspettavamo più soffici. Ma forse abbiamo esagerato noi con la cottura (abbiamo cotto per meno tempo l’ultima padella e sono risultate più morbide).
 
2) Avete trovato difficoltà nell’eseguirla?
La ricetta, per nostra fortuna, era davvero molto semplice… poi ci siamo fatti aiutare dalla planetaria… quindi direi di no, nessun problema.
 
3) Motivo di eventuali variazioni o sostituzioni agli ingredienti originali. La principale sostituzione che abbiamo fatto ha riguardato il formaggio morbido. A me non piace troppo il philadelphia e la sostituzione ideale ci è sembrata la ricotta. Il latte delattosato non avremmo saputo neanche dove trovarlo… quindi abbiamo usato il normale latte intero che avevamo in casa. Per il liquorino siamo andati sulla produzione di famiglia scegliendo il Vinsanto prodotto dal babbo di Tommy… infine la scorza di arancia invece di quella di limone l’abbiamo decisa perché in questo periodo le arance sono troppo buone e profumate e le metteremmo ovunque.
Castagnole

You Might Also Like

34 Comments

  • Reply
    Raffy
    02/18/2013 at 10:45

    sono bellissimeeeeeee!! pazzesche… le divorerei tutte!!!

    • Reply
      Ilaria
      02/18/2013 at 14:04

      Per il prossimo Carnevale sono già in lista!

  • Reply
    Claudia
    02/18/2013 at 10:48

    Che bellleeeeeeeee.. anche il procedimento bravissimi!!!! Non mi avevate detto di essere usciti alle 20 di sera per comprare la ricotta ! ahahahaahaha mi hai fatto morire dal ridere! E poi.. per la tuta in casa.. anzi pigiama..bè? io sempre così sto in casa! ahaahahah Cmq.. bellissime.. davvero! E di nuovo un grazie per aver partecipato… smackk
    ps: ho già inserito il link a questo post nel mio post! scusate il giro di parole 😀

    • Reply
      Ilaria
      02/18/2013 at 14:07

      Le volevo provare subito… e così ero già tutta pronta per prepararle… mica potevo rinunciare! E così via, a corsa a comprare la ricotta. Non ti dico che fatica mi faceva uscire di nuovo: oltretutto siamo arrivati al supermercato e ha cominciato a diluviare. Quando si dice “precisi”!!!!
      E’ stato un vero piacere partecipare. e non ti credere, mica ti liberi di me adesso che sono stata estratta. Posso partecipare ancora, vero?! 🙂

  • Reply
    elena
    02/18/2013 at 10:55

    ma dimmi te come si fa a non copiartela … io la ricotta ce l’hoooooooooooo

    • Reply
      Ilaria
      02/18/2013 at 14:08

      Fortunata!!!! Mi son pure beccata un acquazzone… e non avevo l’ombrello. Epperò, mica pioveva quando sono uscita… e chi se lo immaginava che in 5 minuti potesse diluviare! 🙂

  • Reply
    Ely
    02/18/2013 at 11:42

    Ilaaaa le ho viste prima da Claudia. Sei stata bravissima!! Davvero.. solo le foto mettono voglia di divorarle! Come sempre la tua mano è incantata, amica mia…! <3 TVB! Buon lunedì!

    • Reply
      Ilaria
      02/18/2013 at 14:09

      Ciao tesoro!!! E’ stato davvero divertente partecipare alla rubrica di Claudia. Mi piace riproporre le ricette delle amiche, anche perché con le vostre ricette si va sempre sul sicuro. E se qualche volta non riescono bene sono sempre tutte pronte a dare una mano per capire dov’è avvenuto l’errore.
      E’ davvero un mondo pieno di amiche questo e sono felice di poterne far parte.
      Un abbraccione! E un buonissimo lunedì anche a te!

  • Reply
    Cucina che ti passa - Rumi-
    02/18/2013 at 12:03

    Ilaria ma ma sono senza parole!!! MERAVIGLIOSE le foto e la ricetta! e poi hai fatto queste castagnole perfettamente rotonde anche!!
    *^* era destino, dovevi farle così che morissi dalla voglia di mangiarle!
    XD
    ahah bravissima è dire poco credimi!
    bacioni

    • Reply
      Ilaria
      02/18/2013 at 14:11

      Non credevo che sarebbero rimaste così perfettamente rotonde. Alla prossima aumento le dimensioni… 🙂
      Ci siamo divertiti un po’ a giocare con quelle palline mentre facevamo gli scatti… non ho resistito al lancio tipo biglia!!! 🙂

  • Reply
    Elena
    02/18/2013 at 14:20

    bellissime le foto,complimenti, e queste castagnole poi, sono perfette

    • Reply
      Ilaria
      02/18/2013 at 20:38

      Grazie tesoro! Sono state una bella scoperta queste castagnole. Le rifaremo per il prossimo Carnevale.

  • Reply
    Sara
    02/18/2013 at 19:45

    Sostituendo la philadelphia con la ricotta, alla fine hai fatto fatto la mia ricetta… sono contenta che ti sia piaciuta! Belle le foto 🙂

    • Reply
      Ilaria
      02/18/2013 at 20:41

      Effettivamente ho visto che nella ricetta di Claudia c’era un rimando a una tua ricetta. Questo mi ha convinta ancora di più a lasciare tutto pari pari perché con le tue ricette si va sempre sul sicuro.
      Ho aggiunto un po’ di farina mentre impastavo perché mi sembrava troppo morbida, ma forse avrei dovuto lasciare la pasta morbidissima.
      Un bacio.

  • Reply
    delizia divina
    02/18/2013 at 22:04

    buone le castagnole le devo provare anche con la ricotta!!!

    • Reply
      Ilaria
      02/18/2013 at 22:44

      Per me è stato il primo assaggio e le voglio invece provare nella versione classica.

  • Reply
    vickyart
    02/19/2013 at 00:57

    beh i casi della vita no? 🙂 ottime con la ricotta! le foto sono carinissime 🙂 bravissimi! ciaoo

    • Reply
      Ilaria
      02/19/2013 at 13:16

      E’ vero… era proprio destino che le preparassi! 🙂

  • Reply
    elly
    02/19/2013 at 06:27

    Che palle Ilà!!! (non sto dicendo parolacce…) Perfette!! Con la ricotta non le ho mai fatte, ma mi ispirano… Cmq in questo periodo non posso farmi prendere da tentazioni. Continuo a riempire fino a scoppiare la mia cartella “ricette da provare”… Un abbraccioooooo!

    • Reply
      Ilaria
      02/19/2013 at 13:18

      Anch’io ho un elenco lunghissimo, mi sa che non mi basterà un’intera vita di blog per provare tutto. Sono anche alla ricerca di un modo comodo di archiviazione dei “to do”, ma in realtà ho un macello!!
      Dai, da laziale me lo puoi confessare: ‘ste castagnole come sono dentro… soffici o dure? 🙂
      Un bacio.

      • Reply
        elly
        02/19/2013 at 22:15

        So bbone! Punto! Passa a Roma e assaggiale… Non so come sono con la ricotta. Io ne ho mangiate diverse. A volte, soprattutto se si friggono un po’ troppo risultano dure, altre volte sono morbide, ma non aspettarti una morbidezza tipo brioche, però!! Bacio!

        • Reply
          Ilaria
          02/19/2013 at 23:27

          Grazie per le dritte… allora la prossima volta cottura dimezzata. Varrebbe proprio la pena di fare un salto fino a Roma per mangiare quelle “originali”. Ma prima o poi capiterà… intanto mi sono gustata queste e il loro sapore mi è piaciuto tantissimo.
          Buona notte.

  • Reply
    iva
    02/19/2013 at 09:28

    Che bontà!! Non le ho mai fatte, qua si fanno le fritole che sono simili, ma di solito vi si aggiunge uvetta o gocce di cioccolato o crema pasticcera.. così per manterci light…
    PS: Io quando preparo esami passo settimane in pigiama… non ditelo a nessuno…:D

    • Reply
      Ilaria
      02/19/2013 at 13:19

      Io starei sempre in piagiama quando sono in casa… mi devo però vestire perché se capita qualcuno non è proprio il massimo come accoglienza… 🙂

  • Reply
    Mary
    02/19/2013 at 09:53

    Ahahahaha…io mi limito a guardare..ci tengo alla mia nuova linea 😉
    Scherzi a parte..non mi sono lasciata tentare…anche se resistere è difficilissimo d’avanti a certe immagini 🙂
    Un bacione e buona giornata !

    • Reply
      Ilaria
      02/19/2013 at 13:21

      Beata te!!! Io mi sa che l’ho smarrita lungo il percorso… 🙂 Come dico sempre a Tommy, con la scusa di preparare sempre qualcosa di buono per il blog qui finisce che non si passa più dalle porte! Fortuna che almeno per il pranzo si fa spesso passo… e la mensa in questo aiuta! 🙂
      Un bacione anche a te!

  • Reply
    Babe
    02/19/2013 at 14:05

    Uh mamma che buoni.
    Io non friggo mai a casa ma queste le farei al volo!
    Un bacione

    • Reply
      Ilaria
      02/19/2013 at 21:14

      Da noi invece un fritto al mese non ce lo toglie nessuno… anche se solo per un bel piatto di patatine! 🙂
      Un bacione anche a te tesoro.

  • Reply
    Federica
    02/20/2013 at 07:24

    Ma quanto son perfette quelle palline? La foto del tiro a biliardo è fortissima 🙂 Devono essere proprio sofficiose con la ricotta nell’impasto. Non è che ho passato indenne carnevale e mi prende adesso il raptus del fritto :D! Un bacione, buona giornata

    • Reply
      Ilaria
      02/21/2013 at 13:53

      Tutto merito della “modella”… 🙂 🙂 🙂
      In realtà sono rimasta sorpresa dal fatto che le castagnole non erano soffici come invece me le aspettavo. Sinceramente però ancora non ho capito come siano veramente: soffici o non soffici (c’è chi mi dice che sono un po’ durette e chi mi dice che certe volte sono soffici altre no). Boh… ma lo scoprirò! 😛

  • Reply
    simona
    02/20/2013 at 10:53

    Ciao Ilaria:* avevo visto queste castagnole da Claudia e mi ero ripromessa di passare da te per farti i miei complimenti! sono perfette e buonissime… poi alla ricotta sono le mie preferite e tu sei stata bravissima:) Buona giornata!

    • Reply
      Ilaria
      02/21/2013 at 13:55

      Ciao Simona, è un vero piacere accoglierti nella nostra cucina virtuale.
      Ero curiosissima di provare queste castagnole, mi piacevano troppo. E poi non le avevo mai assaggiate, quindi ero ancora più curiosa.
      Io le ho provate solo con la ricotta, ma al prossimo Carnevale devo esplorare il mondo castagnole perché mi sono piaciute tantissimo.
      A presto!

  • Reply
    artù
    02/22/2013 at 11:36

    ero convinta di aver commentato la vostra ricetta, invece forse l’ho fatto solo da claudia! mi piace un sacco la vostra piramide di castagnole!!! che belle!!!

    • Reply
      Tommy
      02/22/2013 at 13:59

      Ah ah ah 🙂 Ne mangerei volentieri un paio adesso …

    Leave a Reply