Cucina regionale/ Toscana

Cucina Regionale Toscana: Crostini neri di fegatini di pollo

Crostini neri toscani

Questa settimana la rubrica di cucina regionale ha come tema gli antipasti. Fra i più noti e conosciuti in Toscana possiamo citare i crostini neri di pollo, spesso accompagnati da affettati (finocchiona, prosciutto e salame), olive sott’olio e qualche sott’aceto. Gli ingredienti base sono fegato di pollo (e cuore), milza e carne macinata (in minor quantità), ma ne esistono numerose varianti tanto che si trovano preparati con differenti percentuali degli ingredienti base: si possono assaggiare fatti solo con milza e carne macinata, con solo fegatini di pollo oppure con tutti e tre gli ingredienti. Lo scorso anno li abbiamo proposti usando milza e fegato di pollo (qui trovate la ricetta).

Personalmente preferisco la versione che vi proponiamo oggi, con tutti e tre gli ingredienti, utilizzando però poca carne macinata.

“Mi ci vole un be’ bicchiere di vino rosso, se no muro a secco”

Ecco le ricette:

CALABRIA: Purpetti i mulingiani di Rosa ed Io
CAMPANIA: Bruschette napoletane di Le Ricette di Tina
SICILIA: Cacoccili friuti di Cucina che ti passa
LOMBARDIA: I Margottini di L’Angolo Cottura di Babi
VENETO: Antipasto d’inverno di Semplicemente Buono
FRIULI VENEZIA GIULIA: Persuto in crosta de pan col cren di Nuvole di Farina
PIEMONTEPevrónni péinni di La Casa di Artù
EMILIA ROMAGNA: Gnocco fritto di Zibaldone Culinario
TRENTINO ALTO ADIGE: Tortel de patate con composta de pomi alla canella e fasoi di A Fiamma Dolce
TOSCANACrostini neri di fegatini di pollo di Non Solo Piccante

Cibo e Regioni


Tempo: 1h 30min Persone: 8 Difficoltà:

Ingredienti

  • 200 gr di milza di bovino
  • 150 gr di carne macinata magra
  • 350 gr di fegatini e cuori di pollo 
  • 1 cipolla
  • 4/5 foglie di salvia
  • 1 spicchio d’aglio
  • 50 gr di capperi sott’aceto
  • 1 cucchiaino di pasta d’acciuga
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • 250 ml di brodo di carne
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • ½ limone
  • 1 noce di burro
  • olio evo
  • sale
  • pepe

 

Preparazione Crostini neri di fegatini di pollo

1. Fate soffriggere in olio evo l’aglio, la salvia e i capperi leggermente strizzati dall’aceto.

2. Aggiungete la milza pulita (se la trovate intera, apritela nel mezzo e raschiatela con un coltello) e  la carne macinata. Dopo qualche minuto aggiungete i fegatini e i cuori di pollo puliti da eventuale grasso. Fate colorire e aggiungete la pasta d’acciughe e il pomodoro concentrato.  Sfumate con un bicchiere di vino rosso. 

3. Quando il vino sarà ritirato, passate dal tritacarne. Se desiderate un impasto più liscio, ripassate un paio di volte. Rimettete sul fuoco e aggiungete un ramaiolo di brodo di carne e lasciate cuocere a fuoco basso per 1h. Aggiustate di sale e pepe e aggiungere altro brodo se lo richiede.

4. A cottura ultimata aggiungete una noce di burro e il succo di limone. 

Crostini neri toscani

Potrebbe interessarti

60 Commenti

  • RIspondi
    fausta
    03/25/2012 at 20:13

    Conosco questo piatto, ma non l’ho mai fatto. Magari col tuo aiuto di oggi riuscirò a riprodurlo perfettamente! Un abbraccio (e la Liguria???)

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2012 at 22:48

      Hai ragione Fausta, la Liguria ci manca ancora… Bisogna proprio rimediare!!!

  • RIspondi
    Penna e forchetta
    03/25/2012 at 19:03

    Connubio perfetto. Adoro questo antipasto che mi ricorda l’infanzia (si si.. l’infanzia .. si pure con il vino rosso :-D)

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2012 at 22:26

      Non si può saltare il vino, quello è indispensabile quando si mangia un piatto tradizionale toscano…

  • RIspondi
    Ely
    03/25/2012 at 17:28

    Ohhh si io l’ho mangiato l’ultima volta che sono venuta in Toscana e sono meravigliosiiiiiiiiiiiiiii!!!!
    Baci

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2012 at 17:54

      Se passi dalle nostre parti sei quasi “costretta” ad assaggiarli perché ti vengono proposti praticamente ovunque.
      Un abbraccio.

  • RIspondi
    spery
    03/25/2012 at 15:34

    Ho assaggiato questa delizia all’elba lo scorso luglio. Mi son piaciuti tantissimo e ora grazie al tuo post potrò rifarmeli!
    buona domenica
    spery

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2012 at 16:18

      Anche a me piacciono tantissimo… ma sono di parte, quindi non conta! 🙂
      Facci sapere se ci provi…
      Buona domenica cara!

  • RIspondi
    ombretta
    03/25/2012 at 11:56

    quando sono venuta in Toscana ne ho mangiati da fare indigestione:-P davvero sono troppo buoni… magari provo a farmeli! bacioni e buona domenica

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2012 at 16:17

      E’ praticamente impossibile passare in Toscana senza mangiarli. Li trovi praticamente ovunque.
      Buona domenica anche a te.

  • RIspondi
    paola
    03/25/2012 at 10:03

    spettacolari sono buonissimi!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2012 at 16:16

      Sono i miei crostini preferiti. Ne faccio delle vere scorpacciate ogni volta che li trovo in tavola.
      Buona domenica.

  • RIspondi
    Antonella
    03/25/2012 at 09:24

    uhh che dire.. quando arrivo da te rimango sempre a bocca aperta.. io non amo i fegatini di pollo ma la foto del crostino mi fa impazzire .. e mi piaceeeee.. wauuu

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2012 at 16:15

      Neppure io mangio i fegatini se non nei crostini. Qui in Toscana, a Firenze soprattutto, i crostini neri sono un vero “must”.
      Buona domenica.

  • RIspondi
    Le Ricette di Tina
    03/25/2012 at 08:39

    Buona domenica ragazzi un abbraccio

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2012 at 16:14

      Buona domenica anche a te Tina. Spero che il tempo dalle tue parti sia meglio che qua da noi… oggi non sembra proprio primavera!

  • RIspondi
    mariabianca
    03/24/2012 at 23:41

    Conoscevo solo quelli con i fegatini di pollo……grazie per avere postato questa ricetta.
    Un abbraccio.

    • RIspondi
      Ilaria
      03/25/2012 at 00:18

      Ci sono mille versioni di questi crostini. Dipende molto dai gusti personali la scelta se aggiungere o meno la milza. La carne serve per “addolcire” il sapore della milza, infatti non la si aggiunge mai quando la milza non è usata.
      Un abbraccio anche a te e buona notte!

  • RIspondi
    Le mezze stagioni
    03/24/2012 at 18:44

    lo sai che ero un po restia con questi fegatini di pollo…ma che buoni che sono!!! buon fine settimana! 🙂

    • RIspondi
      Tommy
      03/24/2012 at 21:28

      Effettivamente se pensi con cosa sono fatti qualcuno può avere difficoltà a mangiarli.

  • RIspondi
    delizia divina
    03/24/2012 at 17:44

    ottimi questi crostini…brava!

  • RIspondi
    ilaria
    03/24/2012 at 17:42

    I crostini neri sono un must in Toscana.. a casa mia non mancano mai per feste, cene o compleanni eheh
    Sono davvero buonissimi 🙂

    • RIspondi
      Tommy
      03/24/2012 at 21:27

      E’ vero!!! Non mancano mai nemmeno in casa mia!!

  • RIspondi
    grazia
    03/24/2012 at 17:23

    Salto il vino …non bevo.. ma in compenso mi voglio riempire come una zampogna di questi crostini..l’unica difficoltà è reperire la milza ..
    ma mi attivo!
    Un bacione

    • RIspondi
      Tommy
      03/24/2012 at 21:25

      Io invece con questi crostini un bel bicchiere di Chianti non lo faccio mancare… dai, facciamo due bicchieri 🙂 Davvero non trovi la milza?

  • RIspondi
    speedy70
    03/24/2012 at 16:28

    Quanto i piacciono queste ricettine regionali, bravissima!

  • RIspondi
    la pasticciona
    03/24/2012 at 15:52

    devono essere squisiti , ciao

    • RIspondi
      Tommy
      03/24/2012 at 21:23

      In Toscana sono una tradizione, praticamente li trovi in quasi tutti i ristoranti e in tutte le pizzerie!

  • RIspondi
    Cucina che ti passa - Rumi-
    03/24/2012 at 11:04

    Ma ma… questi li ho mangiati la scorsa settimana!! sono buonissimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!
    Mai avrei pensato di mangiare i fegatini di pollo (o altri organi interni) ma quando li ho assaggiati è stato amore a primo morso! Ed adesso tu mi proponi la ricetta di queste meraviglie? Grazieeee, segno subito ricetta e spero di poterla fare al più presto!!
    Bacioni e buon fine settimana!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2012 at 14:24

      Fortuna mia che sono stata abituata a mangiarli fin da piccola ignara di cosa ci fosse dentro perché sapendolo forse avrei rinunciato all’assaggio. Neppure io riesco a mangiare gli organi interni, ma a questi crostini non riesco proprio a rinunciare. Mi piacciono troppo!
      Buon fine settimana anche a te!

  • RIspondi
    Claudia
    03/24/2012 at 10:48

    O mamma.. io adoro i fegatini di pollo.. e il patè fatto con essi.. Una volta in Toscana ne comrpai un barattoletto.. ma son convinta che non era buono come questo!!!! baci e buon sabato .-)

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2012 at 14:22

      La vera ricetta li prevede passati grossi (un po’ rustici diciamo), io invece li preferisco con una consistenza più “morbida”… infatti obbligo sempre mia mamma a passarli due volte quando li prepara… 🙂

  • RIspondi
    Mary
    03/24/2012 at 09:58

    Buongiorno ragazzi…oggi passo solo per un saluto..i fegatini & simili non li mangio proprio..però potrei prepararmi dei bei crostini con alro !
    Buon week end !

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2012 at 14:20

      Effettivamente a pensare che ci sono fegatini e milza verrebbe voglia di storcere il naso (a me di sicuro perché cucinati in altro modo non mi verrebbe mai la voglia di mangiarli…), però ti assicuro che sono buonissimi. I miei preferiti in assoluto!

  • RIspondi
    Sara
    03/24/2012 at 09:20

    Uno dei miei antipasti preferiti in assoluto, ora finalmente una ricetta che sono sicura sia validissima!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2012 at 14:18

      Trovare la ricetta originale dei crostini neri è praticamente impossibile perché ogni famiglia ha la sua ricetta.

  • RIspondi
    Chiara
    03/24/2012 at 09:06

    me ne sono innamorata al primo morso quando le ho gustate a Firenze!buon fine settimana, un abbraccio

    • RIspondi
      Ilaria
      03/24/2012 at 12:49

      A me piacciono tantissimo… da noi la parola “crostini” è automaticamente associata a questi con i fegatini.

  • RIspondi
    Raffy
    03/23/2012 at 23:16

    deve essere delizioso… complimenti…

    • RIspondi
      Ilaria
      03/23/2012 at 23:30

      Sono i miei crostini preferiti in assoluto… quando sono in tavola per me tutto il resto non esiste.
      Un bacio!

  • RIspondi
    Artu
    03/23/2012 at 23:16

    Mi ricordo benissimo questi crostini …. Ne ho mangiati un sacco durante la nostra vacanza in Toscana! Buonissimi!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/23/2012 at 23:30

      Quando li prepariamo io li mangio come piatto unico. Non riesco a farne solo un assaggino… mi riempio proprio il piatto, talvolta con un doppio strato addirittura… 🙂
      Un bacione. Buon fine settimana.

  • RIspondi
    elena
    03/23/2012 at 22:36

    Vino toscano s’intende! Ricetta favolosa…conoscevo solo quella di fegatini (che mi fa impazzire!) queste varianti lasciano ampia scelta negli ingredienti! Ottima foto …un bicchierino grazie!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/23/2012 at 23:29

      Ovviamente… rigorosamente Chianti classico per accompagnare i crostini neri.
      Ogni famiglia ha la sua ricetta, tutte molto simili, quello che cambia è proprio la combinazione dei tre ingredienti “chiave” di questi crostini. Io li preferisco con pochissima milza.
      Buon fine settimana.

  • RIspondi
    rita festa
    03/23/2012 at 22:23

    proprio bello deciso di gusto…… da intenditori……..

    • RIspondi
      Ilaria
      03/23/2012 at 23:27

      Ciao Rita e benvenuta!
      Al crostino nero non riuscirei mai a rinunciare…
      Grazie mille per la visita.

  • RIspondi
    stefania
    03/23/2012 at 21:55

    Li ho assaggiati eccome!!! Sono veramente deliziosi! allungatemene uno con un buon rosso. bacii

    • RIspondi
      Ilaria
      03/23/2012 at 23:25

      E’ praticamente impossibile passare dalla Toscana e non mangiarli… 🙂
      Partiamo dal crostino o dal vino?
      Un abbraccio!!

  • RIspondi
    Semplicemente Buono
    03/23/2012 at 21:53

    Non conoscevamo questo antipasto.. dovremo rimediare con una bella gita in Toscana!
    A presto!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/23/2012 at 23:24

      Mi sa che è proprio il momento migliore per farsi questa gita… le colline fiorentine in primavera sono bellissime.
      Un fine settimana ragazze!

  • RIspondi
    Babi
    03/23/2012 at 21:51

    Con un crostino così, un bel rosso è d’obbligo! Grazie ragazzi bellissima ricetta, appena trovo tutti gli ingredienti provo a prepararla, magari proprio per Pasqua! Buona serata, Babi

    • RIspondi
      Ilaria
      03/23/2012 at 23:24

      Io li mangerei tutte le domeniche… ma forse anche il sabato, il venerdì… lo si capisce che sono uno dei miei piatti preferiti in assoluto!!??
      Un abbraccione grande grande e grazie mille per averci inclusi anche questa settimana in questo bellissimo giro culinario che avete organizzato.

  • RIspondi
    Le Ricette di Tina
    03/23/2012 at 21:47

    anche per me hahaahah 2 bicchieri e un crostino grazie ragazzi!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/23/2012 at 23:22

      Secondo me son troppi due bicchieri di vino… 🙂 Facciamo l’opposto: un bicchiere di vino e due crostini!
      Un bacione!

  • RIspondi
    Yrma
    03/23/2012 at 21:46

    Ragazzi, non l’ho mai asaggiato ma dev’esser squisito!!!!e poi con un bel bicchiere di rosso toscano….concordo con Renata, dev’esser sublime!!!!Bravissimi come sempre!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/23/2012 at 23:21

      Nooooo… tragedia… non li hai mai assaggiati???!!! In Toscana li trovi praticamente ovunque: ogni ristorante/pizzeria/osteria li propone nel proprio menu e se qualcuno ti invita a pranzo/cena a casa sua preparati ad assaggiarli perché saranno sicuramente messi in tavola!
      Un bacio e buon fine settimana.

  • RIspondi
    Renata
    03/23/2012 at 21:34

    Ok prendo volentieri un bicchiere di vino per accompagnare queste meraviglie gustose!!!!!
    Viva la Toscana!!!!!!!!!!!!! Complimenti!!!!!!!!!!!
    Un bacione!!!!!!!!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/23/2012 at 23:19

      Non si possono proprio mangiare i crostini neri senza accompagnarli con un buon Chianti!
      Un bacione anche a te tesoro!

    Lascia un commento