Pici all’aglione

Pici all'aglione

Pici all’aglione

I pici all’aglione sono la nostra proposta per L’Italia nel Piatto di settembre. Riprende infatti quest’oggi l’appuntamento mensile con la cucina regionale dopo una piccola pausa per il mese di agosto. Il tema di questo mese vi conquisterà sicuramente: la pasta fresca! Indubbiamente c’è l’imbarazzo della scelta e ogni regione è ricca di tradizioni.

I pici all’aglione sono un piatto semplice della tradizione contadina veramente molto gustoso adatto a qualsiasi periodo dell’anno.

Forse non tutti conoscono questo tipo di pasta, diffuso soprattutto nell’Italia centrale. I pici sono infatti una pasta tipica delle zone di Arezzo e Siena. Dalla forma ricordano gli spaghetti, ma sono più lunghi e più corposi. La ricetta più famosa per questo formato di pasta è senza ombra di dubbio i pici all’aglione. Pochi ingredienti, che avete tutti in cucina e il gioco è fatto. Ovviamente, se non volete preparare la pasta in casa, potete trovare anche in commercio una bella confezione di pici.

La ricetta che vi proponiamo oggi la potete trovare anche sul nostro libro di ricette toscane “In principio era il crostino“.

Pici-all-aglione-1

“A rubar poco si va in galera.”

(I nostri nonni l’avevan capito da tempo come gira il mondo…)

“Ci un’ha cervello abbi gambe!”

(“Chi non ha cervello abbia gambe!” )

5.0 from 29 reviews
Pici all'aglione
 
Prep.
Cott.
Tot.
 
I pici all'aglione sono una tipica ricetta toscana preparata con pochi ingredienti genuini.
Autore:
Tipo: Primo piatto
Cucina: Italiana
Porzioni: 4
Ingredienti
Per i pici
  • 150 gr di farina 00
  • 100 gr di semola rimacinata
  • 125 ml (circa) di acqua
  • sale
Per il condimento
  • 500 ml di pomodori maturi (in alternativa 400 ml di passata di pomodoro)
  • 6 spicchi d'aglio
  • peperoncino
  • olio evo
  • sale
Istruzioni
  1. Setacciare le due farine su una spianatoia e formare il tipico cratere. Aggiungere il sale e versare una parte dell'acqua al centro. Lavorare l'impasto aggiungendo gradualmente tutta l'acqua (regolatevi con le quantità a seconda del potere di assorbimento della farina). Il risultato finale dovrà essere un impasto abbastanza duro e compatto. Formare una palla, avvolgerla in un canovaccio e far riposare per 45 minuti.
  2. Stendere l'impasto a un'altezza di 1 cm e tagliare delle strisce strette nel senso della lunghezza. Arrotolare ciascuna striscia sulla spianatoia formando dei grossi spaghettoni del diametro di circa 3 o 4 cm. Lasciare i pici distesi sulla spianatoia per farli prosciugare.
  3. Nel frattempo spellare i pomodori immergendoli in acqua bollente per 30 secondi. Eliminare i semi e tagliarli a pezzetti.Pomodori pelati
  4. In una padella scaldare un fondo d'olio assieme agli spicchi d'aglio tagliati a fette. Quando l'aglio inizia a colorirsi aggiungere i pomodori (o, in alternativa, la passata di pomodoro) e cuocere a fuoco vivo per 10 minuti aggiustando di sale e peperoncino.
  5. Cuocere i pici in abbondante acqua salata, scolarli e farli saltare in padella assieme al sugo di pomodori.Pici-all-aglione-dettaglio

.

Da questo mese abbiamo con noi un nuovo rappresentante per la cucina campana che prende il posto di Tina che era con noi fin dal principio. Abbracciamo quindi Tina e diamo un grandissimo benvenuto a Pasquale (adesso Tommy non si sentirà più l’unico gallo del pollaio… 🙂 )…

VALLE D’AOSTA: Ravioli di borragine di Cinzia ai fornelli

PIEMONTE: Tajarin con sugo di fegatini di La Casa di Artù

LOMBARDIA: Cappellacci Lodigiani di Le Delizie della mia Cucina

TRENTINO ALTO ADIGE: Spaetzle con spinaci di A Fiamma Dolce

FRIULI VENEZIA GIULIA: Fusi istriani di Nuvole di Farina

EMILIA ROMAGNA: La spugnolata di Zibaldone Culinario

LIGURIA: Taggiaen a-o pesto corto di Un’Arbanella di Basilico

TOSCANA: Pici all’aglione di Non Solo Piccante

UMBRIA: Umbricelli al rancetto di 2 Amiche in Cucina

MARCHE: Cappelletti in brodo di La Creatività e i suoi Colori

ABRUZZO: Fregnacce abruzzesi di In Cucina da Eva

MOLISE: I ravioli alla Scapolese di La Cucina di mamma Loredana

LAZIO: Tonnarelli alla cuccagna della Sora Lella di Chez Entity

CAMPANIA: Gli scialatielli di I Sapori del Mediterraneo

BASILICATA: Calzoni di ricotta di Pasticciando con Magica Nanà

SICILIA: Busiate di Cucina che ti Passa

SARDEGNA: Culurgiones alla ricotta di Vickyart Arte in Cucina

Per questo appuntamento con la pasta fresca si aggiunge il blog Il giardino sei sapori e dei colori (rappresentante del Veneto), che ha vinto riproponendo la ricetta di Rumi del Gelo al caffè. La sua proposta per la rubrica di questo mese è Bigoli con sugo di pasta di salame.

Se volete partecipare anche voi al nostro contest riproponendo una delle ricette di questa uscita venite a visitare la nostra pagina facebook per il regolamento! Avete tempo fino al prossimo 7 ottobre…

Italia nel piatto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...