Dolci

Marengo

Marengo

Qualche settimana fa abbiamo cenato alla locanda Toscani da sempre del nostro carissimo amico Stefano che ci ha proposto l’assaggio di un suo classicissimo dessert: il Marengo. Si tratta di un delicato dolce al cucchiaio con base di meringa e ripieno di panna montata. Ci è piaciuto moltissimo e non potevamo di certo uscire dalla locanda senza avergli “estorto” il segreto di così tanta bontà… 🙂

Ed ecco qua il famoso marengo di Stefano…

Arriviamo proprio in extremis per il bellissimo contest di Imma, che ha ad oggetto i dolci al cucchiaio, ma non potevamo di certo mancare.

Marengo


Tempo: 2h 45min + riposo Persone: 8 Calorie a persona: 415 Difficoltà: diffic


Ingredienti per la meringa

  • 100 gr Albumi
  • 100 gr Zucchero semolato
  • 1oo gr Zucchero a velo
  • qualche goccia di succo di Limone
  • Sale

Ingredienti per il ripieno

  • 500 ml Panna
  • 60 gr Zucchero semolato

Ingredienti per la decorazione

  • 80 gr Lamponi
  • 50 gr Zucchero
  • qualche goccia di succo di limone
  • foglie di MentaMarengo

Preparazione marengo

1. Cominciamo preparando la meringa. Mettere gli albumi in una ciotola aggiungendo un pizzico di sale e qualche goccia di limone. Cominciare a montare gli albumi aggiungendo lo zucchero a velo. A metà unire anche lo zucchero semolato e continuare a montare fino a quando gli albumi avranno una consistenza bella soda.

2. Trasferire la meringa in una tasca da pasticceria con bocchetta larga e creare sulla carta forno due basi circolari con diametro uguale alla tortiera a cerniera che andrete a usare per comporre la torta (io ne ho usata una da 22 cm).

3. Cuocere le basi in forno preriscaldato a 90°C per circa 2 ore (la meringa dovrà prosciugarsi ma non colorarsi… il colore deve rimanere bianchissimo). Sfornare e lasciar raffreddare completamente.

4. Montare la panna assieme allo zucchero ottenendo una crema bella soda. Sbriciolare una base di meringa dentro la panna e amalgamare perfettamente.

5. Foderare la base di una tortiera a cerniera con la meringa preparata. Ricoprire con il composto di panna e livellare la superficie con una spatola. Far raffreddare completamente in freezer.

6. Nel frattempo lavare accuratamente i lamponi e farli macerare nello zucchero con qualche goccia di limone. Dovranno produrre una bella salsa gelatinosa.

7. Togliere il marengo dal freezer un paio d’ore prima di servire conservandolo in frigorifero. Decorare con lamponi freschi e salsa di lamponi aggiungendo qualche fogliolina di menta.

Marengo


Con questa ricetta partecipiamo al contest Dolci al cucchiaio organizzato dal blog Dolci a go go

Contest Dolci al cucchiaio


You Might Also Like

34 Comments

  • Reply
    Ely
    09/29/2012 at 23:52

    Ilaa! Ma cosa è questa bontààà?! Che vedo?! Già dai colori e dal sughetto sembrano deliziosi!! Non oso immaginare la consistenza!!! Auguri per il contest, questi meritano davvero!!! Un abbraccio forte forte e buona domenica, stella!! 😀

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 11:00

      Una torta che si scioglie in bocca… 🙂
      Buona domenica anche a te.

  • Reply
    elena
    09/30/2012 at 00:07

    davvero strepitoso questo dolce! avete fatto bene ad estorcere la ricetta…così ce l’abbiamo pure noi..eh, eh, eh!
    Complimenti per la preparazione e per le foto …da veri professionisti! bacioni!

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 11:04

      Stefano è molto generoso (per fortuna) e ci dà spesso consigli e anche ricette. Non abbiamo quindi avuto bisogno della forza per estorcergli la ricetta… anche perché viste le sue dimensioni sarebbe stata una battaglia persa… 🙂
      Buona domenica.

  • Reply
    Caro
    09/30/2012 at 00:18

    ma che buonoooo!! la meringa farcita di panna è davvero il top secondo me! 😀 ottima scelta l’abbinamento con i lamponi!! 🙂 buona domenica ragazzi! 🙂

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 11:11

      E’ una vera bomba, te lo posso assicurare… 😛
      Un bacione.

  • Reply
    melania
    09/30/2012 at 07:30

    Un ottimo dessert per fine pranzo…..Ma anche come gelato!!
    MMMM per una golosa come me è il massimo:))
    Buona domenica

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 11:13

      Non si potrebbe concludere meglio il pranzo… 🙂
      Buona domenica.

  • Reply
    m4ry
    09/30/2012 at 08:11

    devo dire che è stato davvero gentile a mollarvi la ricetta…è moltooooo raro che lo facciano…sembra sublime..meringa e panna…favoloso !
    Buona domenica e un bacione grande !

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 11:15

      Hai ragione Mary, è stato davvero molto gentile. Ma Stefano ci dà spesso anche consigli su qualche variante da apportare alle classiche ricette. E, stranamente, non è geloso delle ricette che usa nella sua locanda.
      Un buonissima domenica anche a te.

  • Reply
    2 Amiche in Cucina
    09/30/2012 at 09:46

    ciao, ma io la domenica mattina a quest’ora non posso vedere una simile delizia, ragazzi è da leccarsi i baffi, bravi, estorcete ricette come questa quando vi capita, che noi copiamo, baci

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 11:20

      Ma dai, la domenica mattina è dedicata ai dolci e un piccolo peccatuccio di gola ci può stare… 🙂

  • Reply
    sabina
    09/30/2012 at 09:56

    ecco ho appena buttato degli albumi…….non ho mai fatto la meringa, ma dopo aver visto la vostra voglio provarci anche io
    un bacione

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 11:29

      Io li conservo per giorni gli albumi sperando sempre di trovare qualcosa da farci, ma poi spesso per problemi di tempo sono costretta (a grande malincuore) a buttarli.
      Un bacione anche a te!

  • Reply
    Federica
    09/30/2012 at 10:50

    Oh mamma mia, pure il primo piano della goccia di sciroppo! Giusto per farmi svenire del tutto! Godurioso questo dessert. Un bacione, buona domenica

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 11:33

      E che vuoi farci… Tommy ha la fissa delle gocce… 🙂
      Un bacione anche a te tesoro.

  • Reply
    Claudia
    09/30/2012 at 12:22

    Che fortunate ad averlo assaggiato.. non ne conoscevo l’esistenza.. Sembra molto facile da fare.. Baci e buona domenica! 🙂

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 12:56

      La difficoltà maggiore (almeno per me) è la meringa… non mi viene mai!!! Mi si colora sempre troppo o non mi si prosciuga bene. Ma seguendo il consiglio di Stefano di tenere il forno rigorosamente sotto i 100 gradi siamo riusciti nell’impresa. 🙂
      Buona domenica anche a te!!

  • Reply
    Silvia
    09/30/2012 at 15:00

    è a dir poco squisita questa ricetta, un abbraccio SILVIA

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 19:38

      Grazie Silvia, ne mangeremo un pezzetto anche per te… 🙂
      Un bacione.

  • Reply
    Pasticciando con Rosy
    09/30/2012 at 16:47

    mamma quanto è buonooo! ed è stupenda la presentazione 🙂

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 19:38

      Una vera bomba di bontà, te lo assicuro! 🙂

  • Reply
    elly
    09/30/2012 at 17:54

    Ilaria sei stata strepitosa!!! Certo anche estorcere la ricetta e i “segreti” a Stefano deve essere stata una bella impresa. Evidentemente sapeva di riporre fiducia in un’ottima cuoca… in fatto di dolci hai pochi eguali!!

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 19:40

      Non esagerare Elly che mi fai diventare rossa come quel lampone… 😛
      Devo dire che Stefano è sempre molto carino con noi, ci aiuta sempre volentieri dandoci consigli e svelandoci qualche segreto in cucina…
      Buona serata. Ci si vede domani mattina!

  • Reply
    Lauradv
    09/30/2012 at 20:22

    Che spettacolo questa Marengo! E’ una tra i miei dolci preferiti!

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 22:48

      Ciao Laura e benvenuta!! Io pensavo che non mi sarebbe piaciuto perché troppo dolce, invece mi sono ricreduta in quanto ha un sapore davvero molto delicato.
      Buon proseguimento di serata.

  • Reply
    Chiara
    09/30/2012 at 22:41

    ricordo che tutte le volte che andavo a Firenze mangiavo, con enorme piacere, un dolce chiamato Meringaggio, lo comperava la mia amica Ada al bar Giacosa, credo vicino a palazzo Strozzi se la mia memoria non mi inganna….non so se sia lo stesso ma assomiglia molto, era divino!Buona settimana

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 22:51

      Non ho mai sentito parlare di questo dolce (Meringaggio), mi devo documentare e magari passo da questo bar per assaggiarlo… A Firenze comunque è molto diffuso ed è molto probabile che si tratti una versione leggermente rivista che trae origine dal classico Marengo (credo che la versione originale preveda uno strato di meringa sotto e uno sopra e nel mezzo solo panna ghiacciata).
      Un bacione.

  • Reply
    iva
    09/30/2012 at 22:54

    Non vedi l’ora di affondarci il cucchiaino!!

    • Reply
      Ilaria
      09/30/2012 at 23:44

      Il problema è che dopo il primo assaggio non ti fermeresti più… 🙂

  • Reply
    marisa
    10/02/2012 at 00:00

    Una delizia!! Un saluto 🙂

    • Reply
      Ilaria
      10/02/2012 at 08:15

      Buongiorno cara!! Ti auguro una buona giornata.

  • Reply
    Isabella
    10/03/2012 at 19:45

    Questo dolce è di una bontà unica!!!! è super invitante!!

    • Reply
      Ilaria
      10/03/2012 at 21:33

      E’ così delicato che si scioglie in bocca.
      Buona serata.

    Leave a Reply