Cucina regionale/ Dolci/ Toscana

Cucina Regionale Toscana: Panello all’uva

Panello all'uva

Sono già passate due settimane dall’ultimo appuntamento con la cucina regionale… caspita come passa veloce il tempo!! 🙂 L’argomeno di oggi è “uva e vino”, e vista la stagione della vendemmia non poteva essere diversamente. In Toscana, come tradizione vuole, in questo periodo si prepara la schiacciata o il panello all’uva.
La schiacciata all’uva (che abbiamo pubblicato la passata vendemmia) è una preparazione che unisce l’uva da vino alla pasta del pane. Il panello all’uva invece è una preparazione più dolce in quanto si usa l’uovo nell’impasto. Entrambi i dolci sono accomunati dal soffritto di ramerino.
La ricetta che vi proponiamo oggi è della cugina della mamma di Tommy, che la prepara così da sempre.

Cibo e Regioni

“Avere la botte piena e la moglie ‘briaha.”
(“Avere la botte piena e la moglie ubrica” a significare che non si può avere tutto.) 

“Chi beve i’ vino avanti la minestra saluta i’ mediho dalla finestra.”
(Bere un bicchiere di vino prima dei pasti fa bene.)


Ecco le ricette di oggi, purtroppo Tina della Campania non ha potuto partecipare a questo appuntamento ma, mi raccomando piccola grande garibaldina, ti aspettiamo alla prossima…

CALABRIA: La mostarda di Rosa ed Io
SICILIA: A’ mustata di Cucina che ti passa
LOMBARDIA: I suc di L’Angolo Cottura di Babi
VENETO: Fegato alla veneta con uvetta di Semplicemente Buono
FRIULI VENEZIA GIULIA: Gran pampel di Nuvole di farina
PIEMONTE: Cogna’ (Mostarda d’uva) di La Casa di Artù
EMILIA ROMAGNA: Focaccia con l’uva di Zibaldone Culinario
TRENTINO ALTO ADIGE: Strudel d’uva e marzapane profumato al moscato giallo di A Fiamma Dolce
PUGLIA: U Mmìire… fatt in casa di Breakfast da Donaflor
LAZIO: Un pollo di… vino. Con olive e Frascati! di Chez Entity
LIGURIA: Taggiaen a-o Rossese co-o tocco de carne e poisci di Un’arbanella di Basilico
UMBRIA: Mostaccioli e mosto cotto di 2 Amiche in Cucina
MARCHE: Pane col mosto di La Creatività e i suoi Colori
ABRUZZO: Ciambelline al vino di In Cucina da Eva
VALLE D’AOSTA: D’Wiwellata, crema pasticcera con brulé di L’Appetito Vien Mangiando
SARDEGNA: Pane di sapa con impasto lievitato di Vickyart
BASILICATA: Nodini al vino bianco di Pasticciando con Magica Nanà
MOLISE: Uva sotto spirito di La Cucina di Mamma Loredana
TOSCANA
: Panello all’uva di Non Solo Piccante

 Panello all'uva


Tempo: 30 min + riposo Persone: 6 Calorie a persona: 300 Difficoltà: diffic

Ingredienti panello all’uva

  • 300 gr di farina 
  • 100 gr di zucchero
  • 1 uovo
  • 1 rametto di rosmarino
  • 6 cucchiai d’olio
  • 1 cucchiaio di anice
  • 10 gr di lievito di birra
  • acqua q.b. 
  • 2 grappoli d’uva nera da panello

 

Preparazione panello all’uva

1. Sciogliere il lievito di birra in mezzo bicchiere d’acqua e un cucchiaino di zucchero. Attendere qualche minuto fin quando non sarà riattivato. Nel frattempo fate soffriggere l’olio con il rosmarino.

2. Disponete la farina a fontana in una spianatoia, aggiungete il lievito riattivato, l’uovo, lo zucchero, l’anice e metà olio. Lavorate il composto a lungo. L’impasto dovrà risultare morbido e leggermente appiccicoso. Aggiungete acqua se necessario.

3. Mettete a lievitare in un luogo tiepido e quando sarà raddoppiato di volume, sgonfiate l’impasto e reimpastate rapidamente. Mettete a lievitare una seconda volta e quando sarà nuovamente raddoppiato, trasferite sulla spianatoia. Distendete delicatamente l’impasto, farcite con metà uva e ripiegate l’impasto in su se stesso. Trasferite in una tortiera imburrata e infarinata e disponete l’uva rimanente sulla superficie del dolce. Spennellate con l’olio rimasto e dopo 30 minuti passate in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti. Il dolce dovrà risultare morbido e fragrante. 

uva

You Might Also Like

76 Comments

  • Reply
    elly
    10/01/2012 at 09:09

    Un panello delizioso… quel rosmarino là in mezzo deve fare un aroma… diverso, accattivante, da provare! L’unione con l’anice… mi stuzzica! Visto che ho casa piena d’uva, chissà chissà… Buona giornata!!!

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 19:43

      Questa è una variante dolce alla classica schiacciata con l’uva. Hanno un gusto diverso, da provare entrambe per entrare nello spirito della vendemmia toscana. 🙂

  • Reply
    Renata
    10/01/2012 at 09:12

    Ma quanti profumi nel vostro panello!!!!!!!!!
    Tutti quelli che adoro….l’anice soprattutto….
    e poi quanto è bello!!!!!! Complimenti
    Un bacione cara Ilaria
    Ciao Tommaso
    Buona settimana

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 19:44

      Gli anici danno un buon profumo alla torta, hai ragione.
      Una buonissima settimana anche a te!

  • Reply
    stefania shade
    10/01/2012 at 09:42

    questo è un dolce che voglio fare da tempo! la tua versione è davvero golosa!

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 19:46

      Vai, buttati nel mondo delle torte e schiacciate salate! 🙂

  • Reply
    Cinzia
    10/01/2012 at 09:47

    Se ne può avere una fetta?!!! splendide foto e buonissima ricetta Ilaria:-) Complimenti, buon lunedì, un abbraccio Cinzia

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 19:47

      Vista tutta l’uva che abbiamo a casa presto faremo il bis, quindi te ne mando una torta intera, non solo una “misera” fettina… 🙂
      Un bacione e buona settimana anche a te.

  • Reply
    Claudia
    10/01/2012 at 09:49

    Sinceramente rispetto alla schiacciata.. m’attira più questa versione più docle.. baci e buon lunedì 🙂

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 19:48

      C’è da sempre questa diatriba tra casa mia, dove si preferisce la schiacciata, e casa di Tommy, dove invece si preferisce la torta.

  • Reply
    Cucina che ti passa - Rumi-
    10/01/2012 at 09:54

    Il vostro panello sembra delizioso! Ragazzi siete stati bravissimi, oh cielo datemene una fetta per favore!
    Complimenti davvero!!!!
    La cucina Toscana è sempre una delle migliori in Italia e voi la rappresentata più che bene!
    bacioniii

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 19:49

      Grazie tesoro, ti meriti una gran bella fetta di torta… 🙂

  • Reply
    Ely
    10/01/2012 at 10:09

    Ilaa.. la voglio provare assolutamente… è perfetto!! Quell’uva così messa invoglia al morso!! 😀 Complimenti e w la Toscana.. mi fanno morire i detti… Un abbraccione grande grande! 😀

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 19:51

      Fortuna che all’uva ha pensato Tommy perché quando la preparo io tolgo anche tutti i semi. Mi prende per pazza, ma vuoi mettere il fastidio in meno?! 🙂

  • Reply
    2 Amiche in Cucina
    10/01/2012 at 10:33

    che meraviglia, soffice, piena d’uva e con quell’aroma di rosmarino che tanto mi piace,buon lunedì

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 19:52

      Tommy invece ha un po’ di difficoltà con il soffritto di ramerino, ma non si può proprio fare una torta all’uva alla maniera toscana senza metterlo nell’impasto.

  • Reply
    ELENA
    10/01/2012 at 10:35

    l’altro giorno ho fatto la torta ma questa ricetta qui me la segno perchè l’adoro

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:40

      Mi raccomando, abbonda con l’uva perché è proprio quella che gli dà un gusto goloso!

  • Reply
    In cucina da Eva
    10/01/2012 at 10:56

    oh mamma che buona!! la focaccia con la ciaccia!! almeno la chiamavano così!!l’ho mangiata in Toscana l’adoroooo!!! ottima

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:42

      Non l’ho mai sentita chiamare focaccia con la ciaccia… almeno a Firenze, magari in altre parti della Toscana si chiama così… 🙂

  • Reply
    Semplicemente Buono
    10/01/2012 at 11:16

    Le vostre ricette sono sempre deliziose e soprattutto invidiamo sempre molto le vostre foto!!
    Adesso facciamo molto spesso la focaccia, sicuramente proveremo questa vostra ricetta!
    Complimenti e buona settimana.
    Elisa e Laura

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:44

      Stavolta sono foto fatte davvero di fretta perché ci siamo ridotti un po’ all’ultimo minuto a preparare la torta nonostante avessimo le idee chiare già da settimane. Ma che volete farci, siamo sempre di fretta! 🙂
      Buona settimana anche a voi ragazze!

  • Reply
    Yrma
    10/01/2012 at 11:23

    Uhmmmmmmmmmmmm che delizia!!!!!!Questa non me la posso perdere!!!Ho un cognato che produce uva!!!! Complimenti ragazzi..e buon Ottobre!!!!!:-)

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:45

      Allora devi proprio sgraffigliarne qualche grappolo e buttarti su qualche panello. Io mi prendo invece il tuo strudel con l’uva, mi ispira davvero.
      Buona serata.

  • Reply
    Babi
    10/01/2012 at 11:58

    Che acquolina!! E quel profumino di anice rende questo panello ancora più speciale. Grazie mille ragazzi, buona settimana e a presto! Babi

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:46

      Effettivamente l’anice regala un bel profumino a tutta la cucina durante la cottura…
      Buon inizio di settimana anche a te cara Babi.

  • Reply
    carla
    10/01/2012 at 12:13

    Le foto sono fantastiche come sempre, e sembra proprio di poter prendere una bella fetta di questo meraviglioso dolce!!!
    bravissimi!!!!

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:48

      Accomodati pure… qui abbondiamo di dolci oggi perché stasera siamo arrivati a casa e mia mamma aveva fatto il bis preparando un’altra torta con l’uva.

  • Reply
    vickyart
    10/01/2012 at 12:20

    buonissima questa schiacciata! o panello 🙂 paese che vai..nomi che trovi! da noi non si fa, peccato! ciao cara!

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:49

      La schiacciata è quella fatta con l’impasto del pane, il panello è molto più simile a una torta. Poi non so se questa è la distinzione “ufficiale”, noi li distinguiamo in questo modo… 😉

  • Reply
    adele
    10/01/2012 at 12:20

    Bellissimo e sicuramente buonissimo…non lo conoscevo…magari quando verrò di nuovo nella meravigliosa Toscana lo assaggerò…vero le foto sono sempre stupende…che dirvi Braviiiiiiiiii !!!

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:50

      Devi passare in autunno allora perché nel resto dell’anno è praticamente introvabile. 🙂 Ti aspettiamo allora e ci facciamo insieme una bella fetta di schiacciata all’uva!!
      Buona serata.

  • Reply
    Isabeau
    10/01/2012 at 13:50

    La proverò. Mi piace molto questa ricetta, trovata anche in diversi libri. E tu l’hai realizzata alla perfezione.

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:52

      Effettivamente la ricetta del panello all’uva è molto diffusa, la si trova spesso in giro in questa versione dolce.

  • Reply
    zonzolando
    10/01/2012 at 14:05

    Buonissima e bellissima! Ahh che bella la tradizione 🙂 Buona settimana!

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:53

      Andando a cercare nella tradizione si trovano ottime ricette. Il panello all’uva è davvero una ricetta vecchissima, che arriva dritta dalla tradizione contadina.
      Buona serata.

  • Reply
    sabrina
    10/01/2012 at 14:39

    Un vero piacere alla vista e al gusto. Grazie per la ricetta

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:54

      Grazie a te per essere passata… 🙂

  • Reply
    carla emilia
    10/01/2012 at 15:48

    E questo non l’ho mai assaggiato, accipicchia deve essere buonissimo. Ora arrivo con il piatto di pasta e tu, Ila, mi offri il dolce… e anche il caffé dai! Bacione ragazzi a presto

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:55

      Ottimo scambio!!! Io ci sto perché quella pasta me la mangio ancora con gli occhi… 🙂
      Dai, io ci metto il dolce, il caffè e pure il vinsanto!
      Un bacione.

  • Reply
    artù
    10/01/2012 at 15:51

    Che meraviglia, inutile dirvi che le vostre foto sono sempre molto invitanti e che la ricetta è piaciuta tanto anche a mio marito, gliel’ho raccontata per telefono! e vuole che gliela prepari al più presto….fate voi!

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:56

      Tuo marito ha ottimi gusti… 😉
      A parte gli scherzi, da noi c’è sempre la solita “guerra” tra chi preferisce la schiacciata e chi preferisce il panello.
      Buona serata.

  • Reply
    Ely
    10/01/2012 at 16:15

    Oh che buono!!!!!! Profumato e fragrante, io me lo mangerei con un bicchiere di vino di quello buono 🙂
    Baci

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:56

      Oppure con un bel bicchierino di vinsanto dolce… 😉

  • Reply
    stefania
    10/01/2012 at 16:27

    Che particolare combinazione di profumi tra uva e rosmarino, da provare.

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:57

      E’ solo Tommy che non gradisce tanto il soffritto… ma sarebbe un delitto preparare un panello all’uva senza mettercelo… 🙂

  • Reply
    ombretta
    10/01/2012 at 17:58

    io e’ da un po’ che lavoglio fare e prima o poi mi cimento!!! questa e’ perfetta se potessi allungherei la mano per prenderne una fettina!!!
    bacioni

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:59

      Se solo funzionasse il teletrasporto te ne invierei una torta intera… Stasera sono tornata a casa e mia mamma, presa dallo spirito del food blogger, ne aveva preparata un’altra. 🙂
      Buona serata.

  • Reply
    delizia divina
    10/01/2012 at 18:59

    che bella ricettina golosa!!!

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 21:59

      Grazie!!! In questo periodo la si trova praticamente ovunque.

  • Reply
    Pasticciando con Rosy
    10/01/2012 at 19:49

    wow ^__^ che buonaaaa!

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 22:00

      Si fa attendere per tutto l’anno, ma quando arriva la vendemmia non c’è famiglia che non la prepari.

  • Reply
    Le Ricette di Tina
    10/01/2012 at 20:47

    Siete unici e speciali..cavolo mi son commossa ufff…grazieee ragazzi di cuore

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 22:01

      Ciao Tina!!!! Ci sei mancata!
      Un bacione grande grande.

  • Reply
    Nadina
    10/01/2012 at 21:24

    ….sono tre anni che vivo in Toscana….Ti dico solo una cosa “MI GARBA!” 😉

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 22:03

      Non sapevo che abitassi in Toscana. Allora puoi capire il motivo per il quale la si continua a preparare tutti gli anni… 🙂

  • Reply
    loredana
    10/01/2012 at 21:56

    Non ho mai provato nessuna delle due versioni, ma questa la vorrei per la colazione di domani!!
    ciao loredana

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 22:03

      E allora te ne mando una bella fetta per la colazione di domani… 🙂
      Buona notte.

  • Reply
    elena
    10/01/2012 at 22:33

    Questa panella è proprio interessante, non la conoscevo, una merenda speciale! Le vostre foto sono sempre più belle!

    • Reply
      Ilaria
      10/01/2012 at 23:26

      Ieri noi ci abbiamo fatto pranzo, merenda e cena… una vera abbuffata!! 🙂
      Buona notte.

  • Reply
    lory b
    10/02/2012 at 10:58

    Non sai quanto mi piacerebbe assaggiarne una fettina!!
    Della vostra però… quella vera della tradizione!!!
    Un bacione grande e felice martedì!!!!!!! 🙂

    • Reply
      Tommy
      10/02/2012 at 11:38

      Grazie carissima! Io ne avevo un pezzettino per colazione 🙂

      Buona settimana!

  • Reply
    donaflor
    10/02/2012 at 12:58

    me lo sto divorando con gli occhi questo panello all’uva! dev’essere davvero speciale e l’anice avrà dato un tocco in più!!!
    bravissimi Ilaria e Tommy
    un abbraccio e buona giornata

    • Reply
      Ilaria
      10/02/2012 at 13:12

      Non sarebbe il panello tradizionale senza gli anici… 🙂
      Buona giornata anche a te cara.

  • Reply
    melania
    10/02/2012 at 19:43

    Quanto mi piace questo panello!!!!
    L’anice è davvero buonissimo in questo pane.
    Bravissima…baci

    • Reply
      Ilaria
      10/02/2012 at 20:18

      Grazie mille. Non sarebbe una vera torta della vendemmia fiorentina senza gli anici!! 🙂
      Buona serata.

  • Reply
    lucy
    10/04/2012 at 10:07

    effettivamente non ho mai avuto la fortuna di assaggiare questa ricetta regione ma mi incuriosisce assai con queste deliziose perle di uva

    • Reply
      Ilaria
      10/04/2012 at 13:19

      Credo sia una di quelle ricette che si trovano quasi esclusivamente in Toscana. Arriva dritta dritta dalla tradizione contadina.

  • Reply
    Enza
    10/05/2012 at 15:14

    che bonta’ profumosa…per il momento devo accontentarmi del solo guardare..
    bravi come sempre!!
    Ciaoo

    • Reply
      Ilaria
      10/06/2012 at 11:35

      Un vero peccato… Per la serie “guardare, ma non toccare!”. 🙁

  • Reply
    fausta
    10/14/2012 at 08:37

    com’è bella questa “focaccia” dolce! Ne vorrei una fettina proprio ora, per colazione. Bellissime anche le foto (quel grappolo d’uva “parla”!).
    Un abbraccio e buona domenica

    • Reply
      Tommy
      10/14/2012 at 12:06

      Ciao Fausta, grazie davvero! La schiacciata all’uva è un dolce che adoriamo 🙂

  • Reply
    luisa
    10/17/2012 at 18:12

    VOLEVO PROVARE QUESTA BELLISSIMA RICETTA MA SONO ALLE PRIME ARMI… COME SAREBBE RIPIEGARE SU SE STESSO? GRAZIE PER LA RISP.

    • Reply
      Tommy
      10/18/2012 at 10:47

      Ciao Luisa, benvenuta! Praticamente devi stendere la pasta e dare una forma allungata. Poi metti l’uva in metà impasto e l’altra metà senza uva la pieghi sopra alla parte con l’uva. In questo modo avrai uno strato di pasta, uno strato di uva, uno strato di pasta e infine uno strato di uva esterno.

      Se ti torna più semplice puoi dividere l’impasto in due parti, adagi il primo strato sul fondo della tortiera, poi metti uno strato di uva, poi metti sopra l’altra pasta e infine l’uva rimanente 🙂

      Buona giornata

  • Reply
    luisa
    10/18/2012 at 13:59

    tantissime grazie…buona giornata anche a te

  • Leave a Reply