Cucina regionale/ Dolci/ Toscana

Cucina Regionale Toscana: Latte alla portoghese

Latte alla portoghese

E’ venerdì… quindi è tempo di un nuovo appuntamento con la rubrica regionale. Questa settimana il tema portante di tutte le preparazioni sarà l’uovo. Un ingrediente così semplice, usato in mille ricette diverse, che però ci ha messi in difficoltà. Non esistono molte ricette toscane con ingrediente principale l’uovo. In nostro soccorso è arrivato però l’Artusi, che tra le preparazioni dolci elenca anche il latte alla portoghese (ricetta n° 693).

Questa sì che è una ricetta a base d’uovo!!

In verità non si tratta di una ricetta toscana verace al 100% come i crostini neri: le sue origini (lo dice il nome stesso) sono portoghesi. Tuttavia in Toscana se ne faceva largo uso in passato. Il babbo di Tommy racconta di sua mamma che cuoceva il latte alla portoghese a bagnomaria avvolto dai carboni caldi del focolare e che addirittura metteva un po’ di brace sul coperchio affinché  fosse completamente avvolto dal calore. Oggi la cottura si fa preferibilmente a bagnomaria in forno oppure sul fornello a gas.

Ci siamo rifatti alla ricetta che usa da sempre la mamma di Tommy.

Cucina regionale

“E l’è tre giorni che un fo’ un pasto a garbo!!”

 

Ma cominciamo il nostro giro tra le regioni…

CALABRIA: Uova ca n’duja di Rosa ed Io 
CAMPANIA: Uova alla parmigiana di Le Ricette di Tina
SICILIA: Pisci d’ova di Cucina che ti passa
LOMBARDIA: Uova in cereghin con asparagi di L’Angolo Cottura di Babi
VENETO: Frittata con i bruscandoli di Semplicemente Buono
FRIULI VENEZIA GIULIA: Lo Schnitte di Nuvole di farina
PIEMONTE: Fritò ncu j-èrbe di La Casa di Artù
EMILIA ROMAGNA: Frittata di spinarò di Zibaldone Culinario
TRENTINO ALTO ADIGE: Omelette dell’imperatore bigusto di A Fiamma Dolce
PUGLIA: Cocottina di nidi di cime cicorie con uova di Breakfast da Donaflor
TOSCANA: Latte alla portoghese di Non Solo Piccante

5 da 1 voto
Latte alla portoghese
Latte alla portoghese
Preparazione
15 min
Cottura
1 h
Frigo
2 h
Tempo totale
1 h 15 min
 
Piatto: Dolce
Cucina: Italiana
Keyword: dolce, latte
Porzioni: 4 persone
Calorie: 320 kcal
Autore: Ilaria
Ingredienti
  • 5 Uova
  • 500 ml latte fresco intero
  • 150 g zucchero
  • 50 ml vin santo
Istruzioni
  1. Sbattere con una forchetta le uova con tre cucchiai di zucchero e il vinsanto.
  2. Aggiungere a filo il latte a temperatura ambiente e mescolare delicatamente.
  3. Mettere sul fondo di uno stampo da budino tre cucchiai di zucchero e fare caramellare sul fuoco. Quando lo zucchero sarà imbrunito, togliere dal fuoco e ruotando lo stampo fare scivolare il caramello per un paio di centimetri sui bordi.
  4. Versare delicatamente il composto di latte e uova nello stampo e mettere in un recipiente da forno più grande. Riempire d'acqua bollente tanto da arrivare a metà altezza dello stampo. Coprite parzialmente con un coperchio in modo tale che il vapore fuoriesca (aiutarsi con un paio di ferri da spiedini per distanziare il coperchio) e passare in forno a 180° per 1h oppure mettere sul fornello.
  5. Fate raffreddare, mettete in frigo per un paio d'ore e poi capovolgete.
Valori nutrizionali
Latte alla portoghese
Quantità per porzione
Calorie 320 Calorie derivate da grassi 81
% della quantità giornaliera*
Grassi Totali 9g 14%
Grassi saturi 4g 20%
Colesterolo 217mg 72%
Sodio 133mg 6%
Potassio 252mg 7%
Carboidrati totali 45g 15%
Zuccheri 44g
Proteine 10g 20%
Vitamina A 10%
Calcio 17.2%
Ferro 5.3%
* I valori percentuali giornalieri sono basati su una dieta di 2000 calorie. I valori nutrizionali riportati nella scheda hanno un carattere puramente indicativo. Pertanto potrebbero essere errati e non completi.

Latte alla portoghese

Potrebbe interessarti

54 Commenti

  • RIspondi
    cinzia
    04/04/2012 at 13:33

    ma quanto e’ buono questo latte!da provare subito!

    • RIspondi
      Ilaria
      04/04/2012 at 20:51

      Grazie per la visita.
      Buona serata!

  • RIspondi
    giovanna
    04/02/2012 at 11:26

    meraviglia ottima da provare

    • RIspondi
      Ilaria
      04/02/2012 at 13:32

      E’ un mix tra il budino e il creme caramel…

  • RIspondi
    Cucina che ti passa - Rumi-
    04/02/2012 at 10:48

    Ma che piatto spettacolare! Non sai quanta curiosità mi aveva fatto venire il tuo titolo, svelato il mistero di che cos’è! Deve essere davvero delizioso!!
    Bravissimi come sempre!!!
    Buon Inizio settimana e scusa se non sono potuta passare prima

    • RIspondi
      Ilaria
      04/02/2012 at 13:32

      Anche noi abbiamo fatto un tour di commenti molto in ritardo. La settima appena passata è stata un susseguirsi incessante di cose da fare. Non ti preoccupare, non ci sono problemi, non devi sentirti in obbligo a mettere il commento… fallo solo se hai tempo. Capisco benissimo che ci sono mille cose da incastrare durante la giornata e spesso non c’è tempo per tutto.
      Un abbraccio tesoro!

  • RIspondi
    Antonella
    04/02/2012 at 08:54

    Ecco vedere una bontà così di mattina presto mi da la carica.. ora vado a prendere il cucchiaino!! mhh

    • RIspondi
      Ilaria
      04/02/2012 at 13:30

      E considerando poi che è pure lunedì… ci vuole proprio una bella carica per iniziare bene la settimana.

  • RIspondi
    Cucina di Barbara
    04/01/2012 at 20:58

    Il latte alla portoghese, che ricordi di casa …e di feste!

    • RIspondi
      Ilaria
      04/02/2012 at 13:29

      Anche mio babbo lo rammenta sempre come un dolce che gli preparava sempre sua mamma.

  • RIspondi
    Federica
    04/01/2012 at 18:30

    Il mio colesterolo sicuramente se ne avrebbe a male ma le mie papille ne trarrebbero un gran bene 😀 Slurp! Un bacione

    • RIspondi
      Ilaria
      04/02/2012 at 13:29

      Purtroppo non si può avere tutto… 🙂
      Un bacione anche a te!!

  • RIspondi
    Annalisa
    04/01/2012 at 11:38

    Quindi….COMPLIMENTI ALLA MAMMA!!!!

    • RIspondi
      Tommy
      04/01/2012 at 21:44

      E W LA TINA ALLORA!!! E IL SUO LATTE ALLA PORTOGHESE STREPITOSO 🙂

  • RIspondi
    elena
    03/31/2012 at 21:59

    Ciao, nel mio blog c’è un piccolo pensiero per voi, spero vi faccia piacere…in ogni caso non sentitevi obbligati, un grande bacio e buona domenica!!!
    elena

    • RIspondi
      Ilaria
      04/01/2012 at 00:02

      Ma grazie mille carissima Elena, ci fa tantissimo piacere quando qualcuno pensa a noi. Abbiamo già ricevuto il premio qualche settimana fa, ma aggiungiamo volentierissimamente anche il riferimento al tuo post all’interno del nostro articolo.
      Ancora grazie!!
      Buona notte.

  • RIspondi
    Laura
    03/31/2012 at 18:30

    Conoscevo solo il nome di questa ricetta ma non avevo idea di cosa fosse, ora che ho visto come si fa penso proprio che l’assaggerò, prendo le dosi. Laura

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:57

      È molto simile al crème caramel.
      Buona domenica!!

  • RIspondi
    Le mezze stagioni
    03/31/2012 at 15:31

    Complimenti ragazzi!!! questo dolce è meraviglioso! Buon fine settimana 🙂

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:55

      Grazie mille e buona domenica anche a te (ormai il sabato ce lo siamo giocato…).

  • RIspondi
    Sara
    03/31/2012 at 08:37

    Decisamente qui l’uovo c’è, mi pare quasi di sentirne il sapore…

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:54

      L’uovo si sente eccome in questa ricetta…
      Un abbraccio e buona domenica.

  • RIspondi
    melania
    03/31/2012 at 08:18

    Che ricetta meravigliosa.!!!!!!!!
    Da tuffarcisi dentro……
    Bravissima

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:53

      Grazie mille tesoro.
      È il massimo tuffarsi in un sì dolce mare…
      Buona domenica!!

  • RIspondi
    stefano
    03/31/2012 at 02:50

    questa bellla
    miglioramento lento ma inesorabile
    avanti

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:52

      Ovviamente si tratta di una mia produzione… per questo si innalza la media…

  • RIspondi
    donaflor
    03/30/2012 at 23:47

    un dolce davvero con i fiocchi! e che golosità!
    sempre emozionante conoscere antiche ricette e i modi di cottura di una volta!
    abbracci

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:51

      Ciao. È un vero piacere conoscerti e condividere assieme a te questa avventura tra i piatti della tradizione regionale.
      A presto. Buona domenica!

  • RIspondi
    Chiara
    03/30/2012 at 23:31

    l’Artusi la sapeva lunga…E’ sempre gradito un dessert così, buon weekend….

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:49

      I dessert al cucchiaio sono i miei preferiti…
      Un bacione e buona domenica!

  • RIspondi
    artù
    03/30/2012 at 23:21

    Che meraviglia….davvero sublime!!! e che dire l’artusi mica sbaglia eh?? c’è da fidarsi del suo magnifico libro-oracolo!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:48

      Infatti… è sempre fonte di grande ispirazione, anche se stavolta la ricetta arriva dalla mamma di Tommy. Diamo a Cesare quel che è di Cesare… 🙂
      Buona domenica!

  • RIspondi
    elena
    03/30/2012 at 22:49

    Questo dolce è superlativo, deve essere molto buono…temo sempre la cottura a bagnomaria e il capovolgere dallo stampo? un vero stress…
    Voi siete stati bravissimi..complimenti!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:46

      Effettivamente il momento più complicato è proprio quello del ribaltamento. Non ti dico quante volte abbiamo fatto un mezzo macello… fortuna che stavolta è filato tutto liscio…
      Buona domenica!

  • RIspondi
    Stefania
    03/30/2012 at 22:23

    Io non l’ho mai mangiato ma lo conosco; lo conosco nel senso che una mia amica di Rosignano si era messo in testa di farmelo assaggiare e l’ha fatto poi rovinosamente cadere sul pavimento, da quella volta si è sempre rifiutata di preparmelo XD quasi quasi provo io e poi glielo porto, se sentite un urlo….
    Baciii

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:45

      Sarebbe proprio un bello “smacco” per la tua amica. Immagino quanto ci sia rimasta male… Ricordo che la prima volta che i genitori di Tommy vennero a mangiare a casa mia rovescia per terra una mega pirofila di Tiramisù… un vero disastro… 🙂
      Un bacione e buona domenica!

  • RIspondi
    Semplicemente Buono
    03/30/2012 at 22:04

    Non l’abbiamo mai assaggiato … ci siamo proprio perse un dolce fantastico!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:42

      Si può sempre rimediare… 🙂
      Un bacione ragazze e buona domenica!

  • RIspondi
    Babi
    03/30/2012 at 22:01

    Me la farei anch’io più che volentieri una bella scorpacciata di questo dolce! Bravissimi come sempre sia per la ricetta che per le foto. Grazie e buon fine settimana!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:41

      Ti sembrerà strano, ma il tema dell’uovo ci ha messi davvero in difficoltà. Ovviamente l’uovo è presente in mille ricette, ma trovarlo come protagonista nella cucina toscana non è stato uno scherzo…
      Grazie a te per averci invitati a far parte di questa rubrica.
      Un abbraccio e buona domenica.

  • RIspondi
    Maria
    03/30/2012 at 21:58

    Che buono è l’uovo! Nei dolci da sempre quel accento in più:) Brava Ilaria, un bacio:)

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:39

      Uovo è spesso sinonimo di dolce anche per me…
      Un bacione e buona domenica!

  • RIspondi
    Le Ricette di Tina
    03/30/2012 at 21:47

    un bel dolcino ci starebbe troppo bene!!ahahahah complimenti!!ciaoooo un abbraccio

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:38

      È sempre l’ora buona per un dolcino… 🙂
      Un abbraccio. Buona domenica.

  • RIspondi
    Veronica
    03/30/2012 at 21:45

    E’ il mio dolce preferito !!! è buonissimo !!!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:37

      Ciao Veronica e benvenuta tra noi!
      Anche a casa nostra è molto apprezzato.
      Grazie mille per la visita, contraccambieremo molto volentieri.
      A presto e buona domenica.

  • RIspondi
    Renata
    03/30/2012 at 21:44

    Che dolce!!!!! Ragazzi ho capito perchè ne avete fatto una scorpacciata….. vi avrei fatto compagnia!!!!!!!!!!!!! Un bacione e complimenti
    Una ricetta veramente SUPERRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR
    GRAZIE!!!!!!!!!!!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:35

      Al gioco a “chi ne mangia di più”, quando si tratta di latte alla portoghese, vince sempre mio babbo. Riesce a mangiarne delle quantità impensabili…
      Un bacione!

  • RIspondi
    Raffy
    03/30/2012 at 21:43

    non l’ho mai assaggiato, sarà squisito…

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:33

      Noooo, impossibile!! Bisogna proprio rimediare… 🙂
      Un abbraccio e buona domenica.

  • RIspondi
    Yrma
    03/30/2012 at 21:41

    Complimenti davvero ragazzi perchè è uno dei miei dolci preferiti!!!!!E poi lo avete come sempre presentato benissimo!!!!Un abbraccio e buon w.e!!

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:32

      Si tratta di un dolce diffusissimo in tutta Italia… difficile trovare qualcuno che non lo conosca.
      Non è stato facilissimo fotografarlo, non è molto “fotogenico” per sua natura.
      Buona domenica carissima Yrma.

  • RIspondi
    Mary
    03/30/2012 at 21:39

    Ragazzi !!! Ma cosa vedono i miei occhi ??? Ora sono sul divano e guardo la tv, questo dolcino sarebbe perfetto..me ne portate una balla porzione ??? O vengo i a prenderlo ?
    Buona serata !

    • RIspondi
      Ilaria
      03/31/2012 at 23:30

      A casa nostra la porta è sempre aperta… e spesso un dolcetto da sgranocchiare ce l’abbiamo pronto…
      Un bacio e buona domenica.

    Lascia un commento