Dolci/ Dolci al cucchiaio

Bavarese al caramello

Bavarese al caramello

Bavarese al caramello

Il bavarese al caramello (ebbene sì, ho scoperto che è al maschile) è una torta nata dalla fantasia di Tommy. Di solito sono io la “pasticcera” (o pasticciona? 🙂 ) di casa, ma ogni tanto anche a Tommy piace preparare qualcosa di dolce e devo ammettere che i risultati sono sempre molto buoni. Di solito si lascia prendere dai lievitati, stavolta invece si è dilettato con un dolce al cucchiaio: il bavarese al caramello.

Bavarese al caramello

Il bavarese è una torta di origine francese che sembra essere nata ispirandosi a una bevanda importata dalla Germania (dalla Baviera appunto) composta da latte, liquore e tè. La base del bavarese è la crema inglese, una crema molto morbida in quanto priva di addensanti quali la farina. La si rende poi più compatta con l’aggiunta di gelatina.
Il nostro bavarese al caramello prevede di aromatizzare la crema inglese con del caramello in modo da dare un sapore più zuccherino al composto. Ovviamente meglio ridurre la quantità di zucchero della crema inglese per non rischiare di avere una crema troppo dolce dopo l’aggiunta del caramello.
Il classico bavarese è composto solo da crema, ma noi abbiamo deciso di arricchire ancora un po’ il nostro bavarese al caramello creando uno strato di pan di Spagna come base.

4.95 da 17 voti
Bavarese al caramello
Bavarese al caramello
Preparazione
2 h 20 min
Cottura
35 min
Tempo totale
2 h 55 min
 
Il bavarese al caramello è una variante al classico bavarese che prevede l'aggiunta del caramello alla crema inglese e una base di pan di Spagna.
Piatto: Dolce
Cucina: Francese
Porzioni: 6
Autore: Ilaria
Ingredienti
Per la bavarese
  • 250 ml di latte
  • 150 gr di zucchero
  • 4 tuorli d'uovo
  • 300 ml di panna fresca
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 cucchiaio di agar agar o 5 fogli di gelatina
Per la base (20 cm)
  • 1 uovo
  • 40 gr di farina
  • 30 gr di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
Per la decorazione
  • cacao amaro q.b.
Istruzioni
  1. Fate ammorbidire i fogli di gelatina in acqua fredda.
  2. In una ciotola sbattete i tuorli d'uovo con 100 gr di zucchero amalgamando bene in modo da ottenere una crema chiara e spumosa.
  3. Nel frattempo, in un pentolino scaldate il latte con il baccello di vaniglia. Appena il latte inizia a bollire, spegnete il fuoco lasciando riposare per 5 minuti. Togliete la bacca di vaniglia e aggiungete, poco alla volta, il latte al composto di uova mescolando continuamente. Rimettete il tutto sul fuoco e portate a ebollizione mescolando sempre con un cucchiaio di legno. Appena comincia a bollire, spegnete il fuoco e incorporate i fogli di gelatina, uno alla volta, mescolando in continuazione.
  4. In una padella mettete i rimanenti 50 gr di zucchero e 3 cucchiai di acqua e preparate il caramello. Quando sarà imbrunito aggiungetelo alla crema e lasciate raffreddare fuori dal frigo.
  5. Nel frattempo preparate la base di pan di Spagna. Montate il tuorlo con lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete, un poco alla volta, la farina setacciata assieme al lievito facendo incorporare bene. Montate l'albume a neve ben ferma e unitelo al composto.
  6. Trasferite l'impasto in una tortiera del diametro di 20 cm e fate cuocere in forno preriscaldato a 140°C per circa 30 minuti. Sfornate e fate raffreddare completamente.
  7. Montate la panna e incorporatela alla crema quando non è ancora montata del tutto. Mescolate delicatamente fino a ottenere un composto omogeneo.
  8. Togliete lo strato superficiale del pan di Spagna in modo da rendere la superficie uniforme. Mettete la base di pan di Spagna in una tortiera a cerniera, aggiungete la crema chantilly al caramello e fate raffreddare in frigorifero per almeno 2 ore prima di servire. Sformate e servite quando il dolce risulta cremoso cospargendo la superficie con del cacao amaro.
    Bavarese al caramello

Con il nostro bavarese al caramello, visto il suo doppio strato con Pan di Spagna e crema bavarese, partecipiamo al contest Dolci al cucchiaio, per la sezione dolci, organizzato dal blog Simo’s Cooking in collaborazione con La Drogheria..

Contest Dolci al cucchiaio

Potrebbe interessarti

42 Commenti

  • RIspondi
    Maggie
    10/25/2013 at 14:11

    molto bella la ricetta..
    potrei farla due giorni prima e congelarla? se inserisco la salsa mou si congelerebbe?

    • RIspondi
      Tommy
      10/26/2013 at 22:58

      Ciao Maggie,
      non ho mai provato a congelarla, non so dirti se la qualità dopo lo scongelamento sarà buona. La salsa mou sicuramente si congela ma anche qui non ho esperienza.
      Tom

  • RIspondi
    Asmita
    10/11/2013 at 16:47

    This cake looks to die for. I will have to try this soon.

    • RIspondi
      Ilaria
      10/11/2013 at 19:32

      I really suggest you to try the bavarese.

  • RIspondi
    pippicalzina
    10/11/2013 at 09:57

    wow io adoro il caramello..cremosissima..mi piace..

    • RIspondi
      Ilaria
      10/11/2013 at 19:31

      E chi può darti torto… tutti lo adoriamo!! 🙂
      Buon fine settimana.

  • RIspondi
    Terry
    10/09/2013 at 17:55

    Senti complimenti davvero a Tommy… mi piacerebbe averne una fetta ora qui! Buonissimo questo dolce.

  • RIspondi
    EdenStyle - Ricette, Dolci e Decorazioni
    10/09/2013 at 11:52

    Fantastica questa torta, adoro i dolci al cucchiaio e le torte cremose. Questa deve essere divina!!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      10/09/2013 at 23:37

      Anch’io ho un debole per i dolci al cucchiaio… con quella cremosità avvolgente non smetterei mai di mangiarne!

  • RIspondi
    Semplicemente Cucinando
    10/08/2013 at 22:42

    Non mi sono mai posta il problema che potesse essere al maschile…la/ il cheesecake si ma per me è sempre stata “la” bavarese.
    Quel caramello la rende unica, diversa e già che amo in assoluto “i” bavaresi…quanto mi suona strano!!! , così ancora meglio.
    PS: non ci crederai, ma finalmente ho reso giustizia al tuo premio ;-).
    Un bacio grandissimo

    • RIspondi
      Ilaria
      10/09/2013 at 23:36

      E’ sì, pare proprio che sia maschile… ma se non mi fossi imbattuta in questa informazione quasi casualmente avrei usato sicuramente il femminile anch’io.
      Allora devo proprio correre a vedere… 🙂
      Un bacio e buona notte!

  • RIspondi
    vickyart
    10/07/2013 at 23:24

    goduria! avete “pasticciato” benissimo!! squisita questa bavarese!

    • RIspondi
      Ilaria
      10/08/2013 at 20:18

      Ogni tanto pasticciare conviene… 🙂

  • RIspondi
    Cinzia
    10/07/2013 at 21:42

    Bravo Tommy dunque!!! Un dolce strepitoso e molto, molto invitante!!! Ilaria non saprei resistere ad una fetta di torta così, deve essere di una bontà infinita!! Un bacione e sai che ho pensato ad una ricettina per il vostro contest, devo solo prepararla e poi te la mando 🙂

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 22:00

      È sì, stavolta il cuoco si è trasformato in pasticcere… 🙂 Devo dire che difficilmente gli lascio preparare qualche dolce perché mi diverto troppo io a farli, ma d’ora in poi lascerò spazio anche alle sue dolcezze. E chi ci credeeeeee!! 😀
      Aspettiamo la tua ricettina allora… son proprio curiosa di scoprire a cosa hai pensato.
      Un bacio.

  • RIspondi
    Nadia
    10/07/2013 at 19:32

    Vera goduria per una che ama le bavaresi come me splendida complimenti !!!!!!
    Un caro saluto :-))?

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 21:57

      Grazie tesoro!!
      Ti auguro una bellissima settimana.

  • RIspondi
    annalisa
    10/07/2013 at 18:31

    Ohi mamma….che delizia affondare il cucchiaino lì dentroooo….mmmmhhhhh!!!Fantastica Ilaria!!!!!!^_^

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 21:56

      Il problema è che dopo il primo affondo continui imperterrita ad affondare il cucchiaino fino a che non ne rimane più neanche una goccia… 🙂

  • RIspondi
    i pasticci di caty
    10/07/2013 at 18:25

    Urka che delizia pazzesca! Le bavaresi sono i miei dolci preferiti perchè non li preparo mai!! la tua dev’essere fantastica!!! Baci cara

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 21:54

      Anche per me il bavarese è una vera rarità, ma quando ci sono creme in tavola non so come fare a trattenermi…

  • RIspondi
    daniela64
    10/07/2013 at 18:09

    Maschile la Bavarese? Non lo sapevo. Un dolce favoloso, complimenti cara. Buona serata Daniela.

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 21:53

      Anche io ho sempre usato il femminile… prima di rimanere sorpresa scoprendo che invece è maschile. Mica mi tornava tanto questa cosa… 😉

  • RIspondi
    Carla
    10/07/2013 at 16:55

    Ilaria e Tommaso, ma che bravi!!!
    Un dolce favoloso, ci affonderei volentieri un cucchiaino.
    In bocca al lupo per il contest

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 21:51

      Quando si vede un cucchiaino che affonda nella crema non si riesce proprio a resistere… 🙂

  • RIspondi
    Maddalena
    10/07/2013 at 16:53

    Maschile (la) Bavarese? questa non la sapevo proprio e comunque grazie dell’informazione e di essere passata da me, mi ha fatto tantissimo piacere, come mi fa piacere conoscere persone nuove che cucinano così bene! Bravissima, un abbraccio
    maddy

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 21:50

      Ciao Maddy, benvenuta nel nostro blog!
      Anche a noi piace conoscere persone nuove e scoprire tanti modi di cucinare anche le ricette più classiche.
      A presto!

  • RIspondi
    speedy70
    10/07/2013 at 15:41

    assolutamente fantastica Ilaria,che voglia, bravissima!!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 21:48

      La sofficità della crema bavarese non ha eguali… 🙂

  • RIspondi
    Chicca
    10/07/2013 at 14:00

    Wow che meraviglia!! ne prendo subito una fettona 😉

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 14:13

      Prego… accomodati pure!! 🙂
      Buona settimana.

  • RIspondi
    Simona Mirto
    10/07/2013 at 12:46

    Ilaria oddio è maschile? vedi che non si finisce mai di imparare! l’ho sempre chiamata la bavarese… Ad ogni modo complimenti! mi piace questa variazione sul classico… dev’essere davvero buona…brava come sempre:*
    un bacione e buona settimana:)

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 13:26

      L’ho scoperto anch’io adesso che è maschile (e ti giuro che mi sono chiesta cento volte prima di pubblicare “ma, sarà giusto?”). Però, se lo dice Wikipedia… chi sono io per obiettare?!!
      Dice che si usa il maschile perché si sottintende la parola budino. Bah!
      Un bacio anche a te!

  • RIspondi
    Babe
    10/07/2013 at 11:30

    Io amo follemente il caramello e questa torta è deliziosa!

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 13:24

      Per me è stata una bella scoperta perché credo che non avessi mai assaggiato prima una torta che ne contenesse.

  • RIspondi
    SimoCuriosa
    10/07/2013 at 11:08

    oddio che buonaaaa
    grazie mille sia per la golosissima ricetta che per aver partecipato,
    vi aspettavo!! grazie grazie grazie
    inserisco subito!
    e ..in bocca al lupo!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 13:23

      E’ un vero piacere partecipare al tuo contest. E’ stato difficile scegliere la torta con la quale partecipare perché io adoro i dolci al cucchiaio e li mangerei tutti!! 🙂
      Crepi il lupo!
      A presto.

  • RIspondi
    Claudia
    10/07/2013 at 11:00

    Wowwwwwwwwwww complimenti a Tommaso!!!!! a parte che non sapevo fosse un “maschio” Il bavarese.. ma soprattutto.. perchè deve essere delizioso!!!!!! Clap clap clap… ora una fetta per l’assaggio???? 😀 baci e buona settimana

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 13:22

      Anch’io ho sempre usato il femminile, ma cercando su Internet le origini di questa torta ho scoperto che si usa invece il maschile. Ti dirò… mica mi suona tanto bene però chiamarlo “il bavarese”! 🙂

  • RIspondi
    Fabiola Greco
    10/07/2013 at 09:22

    Ilaria, di prima mattina e senza aver fatto colazione… sei sadica, potrei svenire!

    • RIspondi
      Ilaria
      10/07/2013 at 13:21

      Ciao Faby!! Qual buon vento?!!
      Non farti tentare, dai… resisti almeno fino all’ora di pranzo… 🙂

    Lascia un commento