Dolci

Crostata alla marmellata di pesche

Crostata alla marmellata

La crostata alla marmellata è il dolce tipico della domenica. Lo prepara spessissimo la nonna di Tommy e noi lo finiamo in pochissimo tempo. La sua crostata alla marmellata è davvero molto particolare: non la prepara infatti con la pasta frolla. Detto questo potrebbe quindi non essere considerata una vera e propria crostata, ma il sapore è davvero quello… però è molto più soffice. E poi avendo pochissimo burro è anche adattissima a chi vuole stare un po’ più attento alla linea.
Come per quasi tutte le ricette della nonna, avere le dosi precise è quasi un’impresa disperata… ma stavolta l’abbiamo seguita passo passo pesando tutto.

5 da 1 voto
Crostata della nonna
Crostata alla marmellata di pesche
Preparazione
30 min
Cottura
30 min
Tempo totale
1 h
 
Piatto: Dolce
Cucina: Italiana
Porzioni: 8
Autore: Ilaria
Ingredienti
  • 300 gr Farina
  • 150 gr Zucchero
  • 2 Uova
  • 1 pizzico Sale
  • 3 cucchiai Latte
  • 50 gr Burro
  • 1/2 busta Lievito
  • 1 bustina Vanillina
  • 1 Limone scorza + una parte di succo
  • Marmellata di pesche
Istruzioni
  1. Fondere il burro assieme al latte.
  2. In una capiente ciotola mettere la farina, lo zucchero e il sale. Unire le uova, il burro fuso con il latte, la buccia di limone, il succo di mezzo limone e il lievito. Amalgamare bene tutti gli ingredienti evitando che si formino grumi.
  3. Versare un po' più dei 2/3 dell'impasto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata. Livellare la superficie e cospargere con la marmellata (nel nostro caso abbiamo scelto una marmellata alle pesche).
  4. Aggiungere al composto rimasto della farina in modo che l'impasto possa essere maneggiabile. Trasferire l'impasto su una spianatoia infarinata e formare delle strisce che posizionerete sulla marmellata creando la classica forma a scacchiera della crostata.
  5. Cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 30 minuti.
    Crostata della nonna

 

Con questa ricetta partecipiamo al contest Il dolce della tua nonna, oggi come ieri organizzato dal blog Una fetta di Paradiso

Contest Il dolce della tua nonna

Potrebbe interessarti

22 Commenti

  • RIspondi
    elly
    11/15/2012 at 15:00

    Hi, hi… vi immagino dietro dietro la nonna a togliergli dalle manie e pesare tutti gli ingredienti!!! A proposito… Vi ci ha mandato a quel paese??? Però avete fatto bene, perché Ilaria ne avrebbe riproposto una crostata coi fiocchi, proprio come quella della nonna!! E vai!!!
    Altra cosa importante… Complimenti ragazzi per il vostro progetto. Da questo pc sono impossibilitata ad aprire l’anteprima pdf… Ma stasera a casa mica mi sfugge!!! Un abbracio

    • RIspondi
      Ilaria
      11/15/2012 at 20:16

      Secondo me l’ha pensato un sacco di volte a mandarci tutti e due in quel posto… 🙂

  • RIspondi
    Emanuela
    11/15/2012 at 11:23

    Ma quanto mi piace la crostata! Adoro sperimentare dolci nuovi, ma alla fine questo resta sempre il più buono! 🙂
    Un bacione!

    • RIspondi
      Ilaria
      11/15/2012 at 20:15

      Hai ragione, ci sono sempre dei dolci che non possiamo proprio “dimenticare” e li continuiamo a fare nonostante i mille esperimenti che si provano.

  • RIspondi
    delizia divina
    11/14/2012 at 20:57

    che buona…brava!!!

    • RIspondi
      Ilaria
      11/14/2012 at 22:44

      E’ davvero buona… gnam gnam… 🙂

  • RIspondi
    Silvana Albamonte
    11/14/2012 at 15:45

    Un’impasto di frolla che non conoscevo. La marmellata di pesche poi…Complimenti! ciao silvana

    • RIspondi
      Tommy
      11/14/2012 at 17:01

      Questa è una ricetta che la nonna prepara da una vita…
      Un abbraccio

  • RIspondi
    Valentina
    11/14/2012 at 12:25

    bene, ti ho inserito la ricetta!Grazie.
    Vale

  • RIspondi
    ombretta
    11/14/2012 at 11:43

    Questa frolla mi piace molto e credo che la proverò molto presto:)
    Le ricette che hanno le nonne sono sempre qualcosa di speciale:)
    Baci

    • RIspondi
      Ilaria
      11/14/2012 at 14:36

      E’ vero… le nonne hanno sempre qualcosa da insegnarci. Un vero peccato quando non ci sono più, ma per fortuna la nonna di Tommy è ancora in grandissima forma.
      Un bacione anche a te.

  • RIspondi
    Claudia
    11/14/2012 at 10:30

    Bè.. trovo sia un’ottima alternativa alla frolla.. Una base più sofficiosa in effetti.. baci e buona giornata 🙂

    • RIspondi
      Ilaria
      11/14/2012 at 14:35

      Effettivamente è una base mordiba, dalla consistenza molto diversa da quella della frolla.
      Buona giornata anche a te.

  • RIspondi
    Ely
    11/14/2012 at 08:54

    Carissimiii un bacione alla nonna di Tommy per aver dato vita a questa delizia.. e uno a te, Ila, per averla fatta così deliziosa! 😀 Un impasto decisamente eccezionale.. e con la marmellata.. beh, che dire se non che adesso mi rimarrà la voglia di addentarla?! Complimentissimi! 😀 Buona giornata!

    • RIspondi
      Tommy
      11/14/2012 at 14:29

      Ho la fortuna di avere una nonna veramente in forma! Ha quasi 90 anni ma uno spirito giovanissimo!
      Una nonna speciale!

  • RIspondi
    ELENA
    11/14/2012 at 08:44

    Tommy è la stessa ricetta che usa mia nonna. La adoro perchè a volte la frolla è troppo dura invece questa ricetta è ottima si scioglie in bocca … e brava la nonna, anzi le nonne!!

    • RIspondi
      Tommy
      11/14/2012 at 14:27

      Ma dai! Che bello!! W le nonne!

  • RIspondi
    Federica
    11/14/2012 at 08:30

    Le ricette delle nonne non deludono mai e la crostata è sempre una coccola graditissima proprio perché profuma di casa. Mi piace questa base “leggera”, assomiglia un po’ a quella che usa anch’io (eredità della mamma) e che resta un po’ morbida a differenza della frolla classica, croccante e friabile. Un bacione, buona giornata

    • RIspondi
      Tommy
      11/14/2012 at 14:26

      La piccola Matilde ne va matta! E’ la sua torta preferita perché è morbida 🙂
      Una buona giornata anche a te!

  • RIspondi
    Elena
    11/14/2012 at 08:17

    adoro le crostate e la tua è veramente perfetta

    • RIspondi
      Tommy
      11/14/2012 at 08:23

      Tutto merito della nonna 🙂

    Lascia un commento