Dolci/ Impasti base

Pasta sfoglia

Pasta sfoglia

Pasta sfoglia

Spesso nella preparazione dei dolci si fa ricorso a impasti base. Per semplicità e velocità di preparazione capita a tutti noi di ricorrere ai prodotti già pronti che si trovano in commercio. Ce ne sono di ottima qualità, ma volete mettere la soddisfazione di preparare la pasta sfoglia da soli? Certo, non è semplice né tanto meno veloce fare la pasta sfoglia in casa… occorre, infatti, partire con la sua preparazione con largo anticipo rispetto al suo utilizzo.

Ho preparato una bella quantità di pasta sfoglia (una volta che mi ci sono messa, meglio approfittarne…) e ho provato a conservare tutta quella che non ho usato immediatamente. Con la parte che mi è avanzata ne ho fatte due porzioni rettangolari che ho conservato una in frigo (usandola dopo pochi giorni per realizzare lo sformato di finocchi al forno) e l’altra nel freezer (dove si conserva tranquillamente anche per un paio di mesi). Per comodità le ho arrotolate dopo averle distese sopra un foglio di carta da forno.

Mi raccomando, per ottenere buoni risultati usate del burro fresco di ottima qualità.

0 da 0 voti
pastasfoglia
Pasta sfoglia
Preparazione
3 h 40 min
Tempo totale
3 h 40 min
 
Piatto: Dolce
Cucina: Italiana
Autore: Ilaria
Ingredienti
  • 500 gr di farina 00
  • 500 gr di burro
  • 270 gr d'acqua
  • 10 gr di sale
Istruzioni
  1. Disporre la farina su una spianatoia mettendo al centro l'acqua e il sale. Lavorare velocemente gli ingredienti fino a ottenere un impasto ben amalgamato. Formare un panetto, inciderlo a croce sulla superficie e lasciarlo riposare in un luogo fresco (coperto da un canovaccio) per 30 minuti.
  2. Nel frattempo lavorare il burro in modo da dargli una forma quadrata (circa 18/20 cm per lato). Avvolgere il panetto nella pellicola trasparente e conservarlo nella parte meno fredda del frigorifero fino al suo utilizzo.
    Pasta sfoglia
  3. Su una spianatoia infarinata, stendere l'impasto con il matterello dandogli una forma quadrata (circa 30 cm per lato).
    Pasta sfoglia
  4. Recuperare il panetto di burro dal frigorifero e disporlo al centro dell'impasto ripiegando i quattro angoli della pasta in modo da ricoprire completamente il burro. Fare attenzione a non sovrapporre la pasta, sarà sufficiente far aderire i margini.
    Pasta sfoglia
  5. Infarinare leggermente la spianatoia e stendere la pasta nel solo senso della lunghezza in modo da ottenere un rettangolo dello spessore di circa 1,5 cm. Effettuare il primo giro ripiegando la pasta in tre parti uguali (la prima piega deve essere fatta partendo dal basso).
    Pasta sfoglia
  6. Roteare la pasta di un quarto in modo che il lato aperto risulti alla vostra destra. Stendere nuovamente la pasta, sempre nel solo senso della lunghezza, in modo da ottenere un rettangolo dell'altezza di 1,5 cm. Effettuare il secondo giro ripiegando la pasta in quattro parti uguali (portare i due lati corti del rettangolo verso il centro e poi sovrammettere). Avvolgere l'impasto nella pellicola trasparente e far riposare in frigo per 1 ora.
    Pasta sfoglia
  7. Passato il tempo di riposo in frigorifero recuperare la pasta e ripetere i passaggi relativi alle pieghe a tre (punto 5) e alle pieghe a quattro (punto 6). Porre nuovamente la pasta in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente. Dovranno trascorrere almeno due ore prima di poter utilizzare la pasta.

Potrebbe interessarti

20 Commenti

  • RIspondi
    Meg
    02/22/2012 at 09:19

    Davvero bella la spiegazione del procedimento della pasta sfoglia, non ho mai provato, mi copio la tua ricetta che sembra perfetta. ciao!

    • RIspondi
      Ilaria
      02/22/2012 at 20:13

      Vedrai che ti verrà benissimo e avrai una bellissima sorpresa quando assaggerai il risultato finale. E’ molto diversa da quella che si acquista al supermercato.

  • RIspondi
    monica
    02/19/2012 at 16:20

    ma che bella spiegazione su un argomento tabù, la sfoglia, amata odiata ma di grande soddisfazione voglio provarla da tanto, non so quando ma la tua ricetta ha stuzzicato di parecchio la mia fantasia…bravissima!

    • RIspondi
      Ilaria
      02/19/2012 at 23:57

      Alla fine è stato più facile del previsto. Anch’io pensavo che fosse uno scoglio insormontabile prima di tentare l’impresa. Ti consiglio solo di farla in un giorno non troppo pieno di impegni perché ogni tanto dovrai riprendere l’impasto in mano… 🙂

  • RIspondi
    Antonella
    02/15/2012 at 13:46

    Che bello vedere il passo passo della pasta sfoglia.. sono anni che non la faccio.. sempre bravissima

    • RIspondi
      Ilaria
      02/15/2012 at 14:50

      Mi sa che a breve ci proporrai qualcosa con la sfoglia… non ti è presa voglia di infarinarti un po’?

  • RIspondi
    cinzia
    02/14/2012 at 15:17

    immagino la tua grande soddisfazione nell’utilizzare la pasta sfoglia preparata da te,io non mi sono ancora cimentata ma mi segno la tua ricetta,hai visto mai?

    • RIspondi
      Ilaria
      02/14/2012 at 15:30

      Purtroppo è un procedimento lungo e per me è possibile farla solo nel fine settimana. Ma, viste le notevoli quantità di burro che ci sono dentro, meglio limitarne l’uso… 🙂
      Comunque se ti deciderai a provare a farla in casa sentirai un gusto completamente diverso rispetto a quello della sfoglia che si compra. Sa veramente di burro!!!

  • RIspondi
    Yrma
    02/13/2012 at 23:48

    Ma…il mio commento????è sparitooooooooo!:-( Vabbè ti facevo i complimenti per il lavoraccio!!!e..dato che ho anch’io questi stampini da tempo, prima o poi mi cimenterò nella tua splendida ricetta!!!Un bacione!

    • RIspondi
      Ilaria
      02/14/2012 at 00:05

      Ma no… c’è ancora il commento. Non ti preoccupare… è solo che lo hai messo nell’altro post, quello dei cannoli.
      Un bacione anche da parte mia.
      Buona notte tesoro.

  • RIspondi
    Mercoledì
    02/13/2012 at 22:51

    Wow, che meraviglia quest apasta sfoglia fatta in casa! Io non mi sono mai cimentata nell’impresa, l’ho sempre comperata. Mi sembrava così diffcile farsela in casa, ma tu fai sembrare tutto alla portata di chiunque…sarà così?!

    Mah! Mi sono aggiunta ai sostenitori così non vi perdo di vista! 😉

    • RIspondi
      Ilaria
      02/14/2012 at 00:03

      Anche a me capita spesso di comperarla già pronta, soprattutto per mancanza di tempo. Delle volte decido all’ultimo minuto che mi serve la pasta sfoglia ed è troppo tardi per prepararla in casa.
      Credimi, è solo una questione di tempi. Il grosso del lavoro sono i giri, ma in fondo devi solo stendere con il matterello e ripiegare la pasta su se stessa.
      Grazie per esserti aggiunta. E’ un vero piacere accoglierti in mezzo a noi.
      Buona notte.

  • RIspondi
    sabina
    02/13/2012 at 20:49

    mamma mia quanto burro e quanta pazienza………dici che ce la posso fare?????

    • RIspondi
      Ilaria
      02/13/2012 at 21:22

      Le quantità di burro spaventano un po’. A pensarci passerebbe la voglia di farla.
      Secondo me ti verrebbe benissimo, sei troppo brava in cucina. Il “fallimento” non fa parte del tuo vocabolario! E poi, puoi sempre contare sull’aiuto di Elsa… 🙂
      Un abbraccio.

  • RIspondi
    stefania
    02/13/2012 at 16:24

    mia nonna era un asso nel farla, io non ho mai provato ma ti dirò che quella industriale non mi sodisfa come quella fatta a mano. un abbraccio

    • RIspondi
      Ilaria
      02/13/2012 at 21:20

      Chissà che brava la nonna… sarebbero stati utilissimi i suoi preziosi consigli.
      Quella fatta in casa è molto più profumata perché ci sono delle quantità “industriali” di burro fresco.

  • RIspondi
    arabafelice
    02/13/2012 at 14:48

    Bravissima, non è certo semplice realizzarla!

    • RIspondi
      Ilaria
      02/13/2012 at 21:19

      Eh no, hai ragione, non è semplicissimo… ma ci si può riuscire… 😉

  • RIspondi
    Mary
    02/13/2012 at 13:48

    Eppure un giorno di questi mi butterò anche io nell’impresa…

    • RIspondi
      Ilaria
      02/13/2012 at 14:12

      E’ stata una vera soddisfazione vedere come si sfogliava mentre la tiravo con il matterello.

    Lascia un commento