Dolci

Tortina della nonna

Torta della nonna

Torta Della Nonna

Ho dei bellissimi ricordi legati alla torta della nonna. Fin da quando ero piccola mia zia preparava questa delizia e ogni volta che la portava in tavola non potevo resistere. Gnam gnam… troppo buona. Il profumo della torta della nonna appena sfornata riempiva tutta la casa ed era veramente dura aspettare la fine del pranzo per poterla mettere sotto i denti. Ricordo sempre le corse a recuperare i pinoli che rimanevano nel vassoio… E così, crescendo, ho fatto mia la ricetta della zia e con il tempo le ho apportato qualche piccola modifica. Vi propongo quindi la mia ricetta per ottenere una buonissima torta della nonna… o dei nonni, se preferite (questa è una delle ultime modifiche che ho apportato alla ricetta base).

Tortina della nonna
 
Recipe Type: Dolce
Cuisine: Italiana
Author: Ilaria
Prep time:
Cook time:
Total time:
Serves: 8
Un classico della pasticceria: la torta della nonna. E’ una torta molto semplice in quanto composta da due strati di pasta frolla con all’interno un dolce cuore di crema pasticcera.
Ingredients
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 185 g di farina
  • 75 g di zucchero
  • 75 g di burro a temperatura ambiente
  • sale
  • pinoli
  • Per la crema pasticcera
  • 3 tuorli
  • 60 g di zucchero
  • 40 g di farina
  • 450 ml di latte
Instructions
  1. Per prima cosa prepariamo la pasta frolla. Mettere su una spianatoia la farina mescolata con lo zucchero e un pizzico di sale. Al centro unire il burro tagliato a pezzetti e le due uova (il solo tuorlo e l’uovo intero). Impastare il tutto fino a quando gli ingredienti saranno perfettamente amalgamati. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla riposare nella parte meno fredda del frigo per una trentina di minuti.
  2. Nel frattempo preparare la crema seguendo [url href=”https://www.nonsolopiccante.it/2011/04/18/crema-pasticcera/” target=”_blank”]questa ricetta[/url]. Girare di tanto in tanto la crema pronta per evitare che raffreddando si crei una pellicola sulla superficie.
  3. Formiamo adesso la torta della nonna. Imburrare e infarinare la tortiera (io solitamente adopero quelle in alluminio a bordo basso). Dividere la pasta in due parti uguali. Stendere la prima metà dell’impasto in una sfoglia sottile che adopererete per foderare la tortiera. Bucherellare la base con una forchetta per evitare che cuocendo la pasta si gonfi in modo irregolare. Lasciar cuocere il fondo della torta per circa 15 minuti in forno preriscaldato a 180°C. In questo modo anche la parte inferiore della torta sarà perfettamente cotta, cuocendo infatti la torta completa di crema capitava che la pasta non cuocesse in modo perfetto e rimanesse “bagnata”.
  4. Quando la base inizia a colorarsi toglierla dal forno e aspettare qualche minuto per farla intiepidire. A questo punto aggiungere la crema pasticcera: è importante creare una cupola più alta centrale e decrescere verso i bordi. In questo modo il centro della torta rimarrà più gonfio una volta cotta.
  5. Stendere la restante parte dell’impasto in uno strato sottile e ricoprire la torta. Sigillare lungo il bordo e creare una sorta di cordoncino. Ricoprire la superficie della torta con i pinoli (io li inserisco direttamente nella pasta.
  6. A questo punto la torta è pronta per essere rimessa nuovamente in forno (sempre a 180°C). Visto che i bordi tendono a colorarsi molto più in fretta prima di infornare proteggo i bordi con della carta stagnola (che poi provvederò a togliere quando la parte centrale della torta è quasi cotta. In questo modo posso prolungare la cottura della torta senza avere i bordi tutti abbruciacchiati. Occorreranno circa 40 minuti in forno.
  7. Una volta raffreddata cospargere la superficie della torta con dello zucchero a velo.
  8. Vi propongo anche una variante, secondo me molto interessante, sul ripieno della torta che trasformerà la vostra torta della nonna in una più “moderna” tortina dei nonni… Quando la crema preparata è ancora calda (appena la togliete dal fuoco ancora meglio) prendetene 8 cucchiai ed aggiungete a questa parte della Nutella (più o meno un paio di cucchiaini dovrebbero bastare, l’importante è che la crema assuma una bella colorazione marrone intensa). Quando aggiungete la crema alla base di torta inserite la crema alla Nutella nella parte centrale (sarà il vostro cuore della torta) e tutto intorno disponete la crema gialla. In questo modo, quando procederete al taglio della torta avrete un bellissimo effetto cromatico… ogni fetta sarà mezza alla crema e mezza al cioccolato. Provatela… secondo me è ancora più buona della versione classica… ma forse perché io adoro il cioccolato…
 

 

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Ambra
    04/25/2011 at 18:01

    Test eseguito: il dolce è stato gradito, anche se un po’ sbruciacchiato. L’ho tenuto in forno una 30ina di minuti a 160 gradi, ma nonostante questo si è “abbronzato” un po’ troppo…. dovremmo discutere delle varianti di cottura!! ;-))

    • Reply
      Ilaria
      04/25/2011 at 23:03

      Probabilmente dipende dalle caratteristiche del forno e dall’altezza al quale hai infornato la torta. Io lo metto a metà altezza ed adopero la cottura a forno ventilato. Mi occorrono circa 40 minuti… addirittura qualcuno in più prima che inizi a colorarsi.
      Dai, l’importante è che per il primo tentativo almeno il sapore fosse buono…

  • Reply
    Monica - Un biscotto al giorno
    09/23/2011 at 09:02

    i forni sono tutti diversi, impossibile settarsi su un tempo preciso, la cottura, purtroppo, va sempre controllata…

    Bella la torta della nonna, prima o poi devo provare a farla!

    • Reply
      Ilaria
      09/23/2011 at 21:28

      Purtroppo la foto non le rende giustizia… era uno dei nostri primi post e ancora dovevamo attrezzarci con le luci. Questa foto poi l’abbiamo fatta di corsa al mattino prima di andare a lavoro.
      Ti consiglio davvero di provare a fare la torta della nonna. E’ una torta deliziosa.
      Hai ragione, i forni sono infernali. Per avere buoni risultati devi conoscerli.

    Leave a Reply