Stampa
Schiacciata-di-Pasqua

Schiacciata di Pasqua

La schiacciata di Pasqua è un tipico lievitato dolce aromatizzato all'anice che viene preparato soprattutto nelle province di Livorno e Pisa nel periodo pasquale.
Piatto Dolce
Cucina Italiana
Preparazione 19 ore
Cottura 1 ora
Tempo totale 20 ore
Porzioni 12
Autore Ilaria

Ingredienti

  • 190 g di farina 00
  • 190 g di farina Manitoba
  • 100 g di zucchero
  • 2 uova
  • 55 g di olio di semi
  • 80 g di latte intero
  • 18 g di lievito di birra
  • 5 g di sale
  • 15 g di anice
  • 1/2 bicchierino di Vin Santo
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • vaniglia
  • 1 tuorlo per la superficie

Istruzioni

  1. Setacciare le due farine e mescolarle.
  2. Sbriciolare il lievito di birra nel latte leggermente intiepidito e far sciogliere bene. Lasciar riposare per una decina di minuti in modo da far attivare il lievito. Aggiungere 70 grammi di farina e impastare formando un panetto che farete lievitare per 40 minuti in un luogo caldo coperto da un canovaccio.
  3. Mettere nella planetaria le uova intere e lo zucchero. Far lavorare per qualche minuto con il gancio K dell'impastatrice.
  4. Aggiungere la scorza grattugiata del limone e i semi di vaniglia. Unire a filo l'olio e iniziare a incorporare gradatamente la restante farina. Aggiungere infine il Vin Santo.
  5. Quando gli ingredienti sono ben amalgamati unire il panetto precedentemente preparato e continuare a impastare. Aggiungere il sale e mescolare fino a quando i due impasti sono perfettamente uniformati.
  6. Montare il gancio e lavorare a velocità moderata facendo incordare. Dopo qualche minuto aggiungere i semi di anice in modo che si distribuiscano uniformemente nell'impasto.
  7. Coprire la ciotola dell'impastatrice con della pellicola e far lievitare in un luogo caldo per almeno 10 ore.
  8. Sgonfiare l'impasto e lavorarlo per qualche minuto (potete farlo a mano su una spianatoia o con il gancio dell'impastatrice). Ricoprire la ciotola con la pellicola e far lievitare per altre 3/4 ore, fino al raddoppio.
  9. Trasferire l'impasto su una spianatoia leggermente infarinata e fare un giro di pieghe di tipo 2 (tirare i bordi dell'impasto verso il centro facendo un paio di giri completi). Compattare l'impasto chiudendolo sotto e dargli una forma rotondeggiante.
  10. Mettere l'impasto in uno stampo di carta da 750 grammi. Coprire con la pellicola e far lievitare fino al raggiungimento del bordo (a me sono servite circa 3 ore).
  11. Sbattere leggermente con una forchetta il tuorlo dell'uovo e spennellare la superficie della schiacciata con un pennello.
  12. Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 1 ora coprendo la superficie con un foglio di alluminio se la superficie dovesse colorarsi troppo (oppure potete mettere da subito l'alluminio ed eliminarlo durante la cottura).
    Schiacciata-di-Pasqua