Zuppa di farro e fagioli

Zuppa di fagioli e farro

Zuppa di farro e fagioli

Finalmente ci siamo… è giunto il momento del secondo appuntamento con L’Italia nel Piatto. L’argomento di questo mese è “Zuppe e minestre”. Il piatto toscano che proponiamo per questo appuntamento è la zuppa di farro e fagioli. E come avrebbe potuto essere diversamente visto il freddo che ci sta accompagnando per tutto febbraio? Se vi piacciono le zuppe e vi piace il farro potete dare un’occhiata anche alla zuppa di farro e alla minestra di farro e castagne.

Zuppa di fagioli e farro

“La un si cheta mai? Bada che bocca la c’ha, pare uno sbadiglio di ciuho!”
(Detto di una donna chiacchierona e con la bocca particolarmente grande… tipo asino che sbadiglia)

“Sesto, Peretola e Campi, la peggio stirpe che Cristo stampi!”
(Campanilismo fra fiorentini e abitanti dei paesi limitrofi) 

5.0 from 3 reviews

Zuppa di farro e fagioli
 
Prep.
Cott.
Tot.
 
La zuppa di farro e fagioli è una classica ricetta toscana semplice da realizzare e molto saporita.
Autore:
Tipo: Minestre
Cucina: Italiana
Porzioni: 4
Ingredienti
  • 200 gr di Fagioli secchi coco nano
  • 150 gr Farro della Garfagnana
  • 3 cucchiai d’Olio evo
  • 1 cucchiaio di Concentrato di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio
  • 5 foglie di salvia
  • ½ Cipolla
  • 1 Carota piccola
  • ½ gambo di Sedano
  • Sale
  • Pepe in grani
Istruzioni
  1. Mettere i fagioli in ammollo per 12 ore. Lessarli in 1,5 lt di acqua salata assieme all’aglio e alla salvia.
  2. Passare la metà dei fagioli al passaverdura con fori piccoli in modo da separare la purea dalle bucce.
  3. Nel frattempo tagliare gli odori a piccoli pezzi e farli rosolare in un coccio assieme all’olio. Unire il concentrato di pomodoro disciolto in poca acqua e far cuocere per una decina di minuti. Aggiungere la purea di fagioli e il brodo di cottura dei fagioli.
  4. Aggiustare di sale e pepe e unire il farro che dovrà essere portato a cottura aggiungendo, se necessario, dell’acqua calda. Occoreranno circa 40 minuti. Prima di terminare la cottura aggiungere i restanti fagioli.
  5. Prima di servire la zuppa di farro e fagioli lasciate riposare per 5 minuti e condite con una spolverata di pepe e un filo d’olio. Zuppa di fagioli e farro

L’italia è al completo anche per questo appuntamento e questi sono i piatti che vi proponiamo assieme alla nostra zuppa di farro e fagioli. Partiamo?

VALLE D’AOSTA: Crema di zucca e fontina di L’Appetito Vien Mangiando
PIEMONTE: Mnèstra id suca di La Casa di Artù
LOMBARDIA: Rìs, Rave e Erburìn di Le Delizie della mia Cucina
TRENTINO ALTO ADIGE: La Rosumada di A Fiamma Dolce
VENETO: Zuppa di radicchio di Le Tenerezze di Ely
FRIULI VENEZIA GIULIA: Pasta butada di Nuvole di Farina
EMILIA ROMAGNA: Spoja Lorda di Zibaldone Culinario
LIGURIA: Minestra di piselli secchi di Un’Arbanella di Basilico
TOSCANA: Zuppa di farro e fagioli di Non Solo Piccante
UMBRIA: Minestra con Battuto e Fagiolina del Lago Trasimeno di 2 Amiche in Cucina
MARCHE: La stracciatella di La Creatività e i suoi Colori
ABRUZZO: Brodo di stracciatella di invidia e pallottine di In Cucina da Eva
MOLISE: Lacce e fasciuole di La Cucina di mamma Loredana
LAZIO: Riso e patate di Chez Entity
CAMPANIA: Zuppa di scarole di Le Ricette di Tina
PUGLIA: Zuppa di pesce di Breakfast di Donaflor
BASILICATA: Zuppa con fagioli di Sarconi I.G.P. e salsiccia di Pasticciando con Magica Nanà
CALABRIA: Licurdia calabrese di Io Cucino Così
SICILIA: Minestra Badduzze di Cucina che ti Passa
SARDEGNA: Fagioli con verza alla gallurese di Vickyart Arte in Cucina

Italia nel piatto

Cari amici/che che ci seguite con affetto in questa rubrica, dopo aver letto le tante richieste per partecipare con noi alla nostra iniziativa volta a scoprire e riscoprire le ricette tradizionali e i prodotti delle 20 regioni della nostra bella Italia abbiamo deciso di creare una sorta di giochino che speriamo vi piacerà. Partecipare è semplice: scegliete una delle 20 ricette pubblicate e rielaboratela a vostro piacimento riscrivendo interamente il testo della ricetta (non è ammesso il copia-incolla del testo!). Pubblicate nel vostro blog o inviatela per email a uno dei blog de L’Italia nel piatto allegando almeno una foto. Qui troverete maggiori informazioni sul regolamento.

Cosa si vince? Innanzitutto tutte le ricette partecipanti avranno visibilità per la propria ricetta, ma la ricetta giudicata da noi vincitrice avrà la possibilità di partecipare all’evento del mese successivo. L’autore/trice sarà da noi contattato/a per tempo per venire informato sull’argomento e il mese successivo parteciperà con noi alla rubrica Ora non vi resta che decidere la vostra ricetta. Chi sarà dei nostri per la prossima uscita?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...