Castagnole alla ricotta

Castagnole

Castagnole alla ricotta

Febbraio è da sempre il mese dedicato ai dolci fritti. Da noi in Toscana si preparano soprattutto cenci e frittelle di riso… ma girellando in rete si vedono talmente tante bontà che verrebbe voglia di provarle tutte. E una di queste bontà, che da tanto tempo avremmo voluto provare sono le castagnole, tipici dolcetti laziali. Però, complici i mille impegni abbiamo sempre rimandato la prova “castagnole” continuando ad archiviare ricette dalle quali trarre spunto. Poi è arrivata Claudia, che ha annunciato come argomento per il mese di febbraio proprio loro, le sue castagnole con philadelphia. Mi sono iscritta al suo simpaticissimo gioco proprio all’ultimo (ma tu pensa… mi stavo per lasciar sfuggire l’occasione!) e stavolta è toccato proprio a me essere estratta. Quando si dice il destino… era quindi davvero arrivato il momento di provarle e assaggiarle.
Il gioco proposto da Claudia nella sua rubrica “Tu come cucineresti…” consiste nel ripresentare una sua ricetta (che per il mese di febbraio sono appunto le castagnole) apportando, se lo si desidera, delle piccole modifiche.
My ricettarium
La versione originale prevedeva l’uso del philadelphia, che noi abbiamo sostituito con la ricotta. Avevamo già deciso fin da subito per questa modifica e sicuri di avere della ricotta in frigo siamo rientrati a casa con lo spirito giusto per preparare le castagnole. Mi sono messa una bella tuta comoda (dai… non mi sembrava bello scrivere che in realtà avevo il pigiama… 🙂 ), abbiamo cenato e poi comincio a tirare fuori tutti gli ingredienti. Ma la ricotta dov’è? Eppure ce n’era in abbondanza, lo ricordo bene! E invece niente ricotta… ma avete presente quando dovete fare assolutamente qualcosa, abbiamo rimesso i vestiti e alle 20 di sera ci siamo fiondati al supermercato per acquistarla. Fortuna che adesso i supermercati sono aperti fino a tardi…
Ed ecco qua la nostra versione delle castagnole alla ricotta (che potete trovare anche su My Ricettarium cliccando qui).
Castagnole
5.0 from 2 reviews
Castagnole alla ricotta
 
Prep.
Cott.
Tot.
 
Le castagnole sono una ricetta laziale tipica del periodo di Carnevale.
Autore:
Tipo: Dolce
Cucina: Italiana
Porzioni: 6
Ingredienti
  • 170 gr di Farina 00
  • 70 gr di Maizena
  • 2 Tuorli
  • 125 gr di Ricotta di pecora
  • 65 gr di Zucchero
  • 60 gr di Latte
  • scorza grattugiata di 1 Arancia
  • 1 cucchiaio di Vinsanto
  • ½ bustina di Lievito
  • un pizzico di Sale
  • Olio di semi per friggere
  • Zucchero semolato per la superficie
Istruzioni
  1. Mettere le due farine, lo zucchero, il lievito e la scorza d'arancia nella planetaria. Aggiungere i tuorli, la ricotta setacciata e il Vinsanto e iniziare a impastare a velocità minima versando il latte in modo graduale. Unire infine il sale e lavorare per pochi minuti aumentando la velocità.
  2. Quando l'impasto sarà perfettamente amalgamato trasferirlo su una spianatoia abbondantemente infarinata e lavorare un po' con le mani. L'impasto dovrà essere morbido e leggermente appiccicoso.
  3. Formare dei serpentelli del diametro di circa 1,5 cm e tagliare dei tocchetti di pasta della dimensione preferita. Dare una forma rotondeggiante passandoli tra i palmi delle mani.Castagnole
  4. Portare a temperatura l'olio in un tegame stretto e alto. Friggere le castagnole girandole spesso. Quando saranno dorate su tutta la superficie (serviranno pochissimi minuti) sgocciolare sulla carta assorbente e passare nello zucchero semolato.Castagnole
La rubrica di Claudia prevede infine di rispondere a tre semplici domande:
1) Vi è piaciuta? Non avevamo mai assaggiato le castagnole prima, ma ogni volta che vedevamo quelle palline perfette girellando per la rete salvavamo la ricetta. Questa è stata l’occasione giusta per provarle finalmente. Ci sono piaciute tantissimo come sapore… anche se forse ci sono venute un po’ dure all’interno. Ce le aspettavamo più soffici. Ma forse abbiamo esagerato noi con la cottura (abbiamo cotto per meno tempo l’ultima padella e sono risultate più morbide).
 
2) Avete trovato difficoltà nell’eseguirla?
La ricetta, per nostra fortuna, era davvero molto semplice… poi ci siamo fatti aiutare dalla planetaria… quindi direi di no, nessun problema.
 
3) Motivo di eventuali variazioni o sostituzioni agli ingredienti originali. La principale sostituzione che abbiamo fatto ha riguardato il formaggio morbido. A me non piace troppo il philadelphia e la sostituzione ideale ci è sembrata la ricotta. Il latte delattosato non avremmo saputo neanche dove trovarlo… quindi abbiamo usato il normale latte intero che avevamo in casa. Per il liquorino siamo andati sulla produzione di famiglia scegliendo il Vinsanto prodotto dal babbo di Tommy… infine la scorza di arancia invece di quella di limone l’abbiamo decisa perché in questo periodo le arance sono troppo buone e profumate e le metteremmo ovunque.
Castagnole
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...