Nidi di spaghetti gratinati con pomodoro e burrata

Nidi di spaghetti

Vi capita mai di vedere una foto in una rivista e di innamorarvi immediatamente di quel piatto? Questo è quanto ci è successo con questi nidi di spaghetti gratinati con pomodoro e burrata. Li abbiamo visti su un Sale e Pepe di qualche mese fa e spesso ci ripromettevamo di cucinarli. Abbiamo leggermente modificato la ricetta per avvicinarla maggiormente ai nostri gusti e quello che vi proponiamo oggi è stato il risultato.,,

Nidi di spaghetti

Prendiamo spunto da questa ricetta piccante per ricordarvi che avete ancora tempo fino al 21 ottobre per partecipare al nostro contest, Bruciore 2012, che mette in palio una fine settimana per due (con pernottamento, colazione e cena a degustazione) alla locanda Toscani da sempre. Che cosa aspettate a partecipare?? 😉

Nidi di spaghetti


Tempo: 1h
Persone: 4 Calorie a persona: 310 Difficoltà : diffic


Ingredienti

  • 280 gr Spaghettini
  • 650 gr Pomodori maturi
  • 1 spicchio Aglio
  • 2 cucchiai Olio evo
  • ½ bicchiere Acqua
  • Origano
  • Basilico
  • ½ cucchiaino Zucchero
  • Peperoncino habanero in polvere
  • Pangrattato
  • Briciole di pane
  • ½ Burrata
  • 1 cucchiaio Capperi sott’aceto

Nidi di spaghetti

Preparazione nidi di spaghetti gratinati con pomodoro e burrata

1. Spellare i pomodori immergendoli per 1 minuto in acqua bollente. Eliminare i semi e dividerli in cubetti. Mettere i pomodori in una casseruola con un pizzico di sale, un po’ di origano, lo zucchero, l’aglio diviso a metà e una piccolissima quantità di polvere di peperoncino piccante. Aggiungere mezzo bicchiere di acqua e far cuocere per circa 20 minuti mescolando di tanto in tanto.

2. Passare i pomodori al mixer formando una salsa liscia. Proseguire la cottura per altri 10 minuti. Aggiungere l’olio e le foglie di basilico.

3. Nel frattempo tritare i capperi grossolanamente e aggiungerli alla salsa di pomodoro facendo ben amalgamare. Tenere da parte quattro cucchiai di salsa.

4. Cuocere gli spaghettini in abbondante acqua salata scolandoli quando sono ancora al dente. Saltarli assieme alla salsa di pomodoro facendo ben avvolgere.

5. Ungere con una pennellata d’olio una pirofila da forno, cospargerla di pangrattato e distribuire gli spaghettini formando quattro nidi (aiutandovi con un forchettone e un ramaiolo). Allargare i nidi e mettere al centro di ognuno un quarto di burrata. Cospargere la superficie con del pangrattato. Mettere in forno preriscaldato a 220°C e far cuocere per 12 minuti. A metà cottura cospargere la superficie degli spaghettini con la salsa di pomodoro tenuta da parte.

6. Nel frattempo far tostare in una padellina le briciole di pane ponendole sulla fiamma per pochi minuti. Prima di servire spolverare la superficie della pasta con le briciole tostate.

Nidi di spaghetti

Con questa ricetta partecipiamo, fuori concorso, al nostro contest Bruciore 2012

Contest Bruciore 2012

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...