Tagliatelle ai funghi porcini

Tagliatelle ai funghi porcini

Autunno, tempo di funghi porcini. Anche dalle nostre parti è cominciata la ricerca e la raccolta di questi gustosi funghi e mio cugino, che da sempre è un accanito cercatore di funghi, ce ne ha regalato uno veramente molto bello. Eravamo indecisi se preparare della pasta o del riso, ma per questo primo fungo ci siamo buttati sulle tagliatelle ai funghi porcini.

Sapete quando si dice “Non credo alle mie orecchie!!”? Queste sono state proprio le parole che ho pronunciato qualche giorno fa (per l’esattezza lo scorso mercoledì 19 settembre, intorno alle 12:00) quando mi ha chiamata Tommy e mi ha detto che di lì a poche ore sarebbe andato in onda, in diretta, su Radio 1 per parlare del nostro blog. Non potevo crederci!!! Com’era possibile?! Il nostro blog finiva alla radio… incredibile! Chi se lo sarebbe mai immaginato quando abbiamo iniziato questa avventura un anno e mezzo fa?!
L’intervista è nata a seguito di un’analisi del Censis a proposito di foodblog. In Italia ne sono stati censiti, pensate un po’, circa mezzo milione. Sarà perché gli italiani possono permettersi sempre di meno una cena o un pranzo al ristorante che hanno riscoperto il piacere di cucinare in casa cercando ricette in rete? 
E così, alle 17:20 cuffiette nelle orecchie (d’altronde essendo a lavoro non potevo permettermi di alzare al massimo il volume) mi sono sentita l’intervista in diretta. Mi faceva sorridere l’idea di essere arrivati addirittura alla radio nazionale a parlare del nostro blog: tutto quello che era iniziato quasi per gioco, per divertimento e che pian piano si è trasformato in una vera e propria passione, ha avuto un grande riconoscimento. E mi faceva ancora più sorridere l’accento fiorentino di Tommy… mannaggia, mica me ne rendo conto quando parliamo di quanto si senta il nostro accento… eppure noi siamo convinti di parlare in italiano!!! 🙂
Se volete ascoltare l’intervista potete farlo cliccando qui oppure andando direttamente sul sito di Radio 1 cercando la trasmissione Baobab del 19 settembre (l’intervista è verso la fine, più o meno gli ultimi 5 minuti). 
Nell’occasione di questa breve intervista (5 minuti) abbiamo potuto fare un accenno anche al nostro futuro progetto che ha assorbito molte delle nostre energie durante questi ultimi mesi: stiamo per uscire con un libro di ricette toscane! Per il momento vi diamo solo questa anteprima, nelle prossime settimane vi daremo qualche dettaglio in più, ma oramai il grosso del lavoro è fatto!

Intanto ci prendiamo un attimo di pausa con le nostre tagliatelle ai funghi porcini… 

Funghi porcini


Tempo: 30 min Persone: 4 Calorie a persona: 300 Difficoltà : diffic

Ingredienti tagliatelle ai funghi porcini

  • 250 gr di tagliatelle all’uovo fresche
  • 400 gr di funghi porcini freschi oppure 50 gr di funghi secchi lasciati rinvenire in acqua tiepida
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 6 foglie di nepitella
  • 1 bicchiere di brodo vegetale
  • olio evo q.b.
  • parmigiano q.b.
  • sale
  • pepe

Tagliatelle ai funghi porcini

Preparazione tagliatelle ai funghi porcini

1. Pulite i funghi porcini con una spazzola e con uno straccio leggermente umido togliendo la terra. Tagliate i funghi in pezzi abbastanza grandi.

2. In una padella scaldate un fondo d’olio e fate soffriggere un battuto di aglio, prezzemolo e nepitella. Aggiungete i funghi e fate insaporire per qualche minuto. Portate a cottura con il brodo aggiustando di sale e pepe. Il sugo dovrà essere abbondante e risultare bello cremoso per avvolgere le tagliatelle.

Tagliatelle ai funghi porcini

3. Nel frattempo cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata. Scolate e saltate in padella con il sugo di funghi. Servite le tagliatelle ai funghi porcini con una spolverata di parmigiano.

4. Potete preparare tranquillamente le tagliatelle in casa. Preparate la pasta seguendo questa ricetta (pasta base). Stendete una sfoglia finissima, lasciatela asciugare per qualche minuto, arrotolate su se stessa e tagliate a fette larghe circa 5/6 mm. Stendete le tagliatelle e lasciatele asciugare per un paio d’ore prima di procedere alla cottura.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...