Cucina Regionale Toscana: Panna cotta all’amarena

Panna cotta alle amarene

Eccoci con un nuovo appuntamento della rubrica di cucina regionale dove parleremo de “Le dolcezze estive”. I dolci toscani sono generalmente molto semplici e adatti alla lunga conservazione tanto che i biscotti secchi la fanno da padrone: cantuccini, quaresimali, brutti ma buoni, brigidini, panforte, ricciarelli e cavallucci sono un esempio. Esistono però alcune sfiziose eccezioni che probabilmente allietavano le tavole dei nostri antenati in particolari giorni di festa come ad esempio il latte alla portoghese e la panna cotta che vi presentiamo oggi. 

La panna cotta deriva dal lattaiolo, un dolce semplicissimo molto simile al creme caramel ma senza tuorlo che le massaie toscane preparavano quando dovevano smaltire grosse quantità di albumi.

La ricetta della panna cotta è semplice, veloce e molto versatile perché può essere servita in tantissimi modi: con il caramello, con il cioccolato fuso, con i frutti di bosco, con la frutta fresca, con gli amaretti sbriciolati … e in qualsiasi altro modo vi suggerisca la fantasia. Noi siamo andati sul classico e l’abbiamo preparata con le amarene sciroppate.

Cibo e Regioni

Ecco le altre dolci ricette. Questa settimana non saranno purtroppo con noi il Lazio, la Campania e le Marche (ragazze, vi aspettiamo il prossimo lunedì!!)…

CALABRIA: Crema reggina di Rosa ed Io
SICILIA: Biancomangiare di Cucina che ti passa
LOMBARDIA: Crema del Lario di L’Angolo Cottura di Babi
VENETO: Rosada veneta di Semplicemente Buono
FRIULI VENEZIA GIULIA: Palatschinken di Nuvole di farina
PIEMONTE: Crema frèida e amaret di La Casa di Artù
EMILIA ROMAGNA: Zuppa inglese di Zibaldone Culinario
TRENTINO ALTO ADIGE: Budini alle albicocche di A Fiamma Dolce
PUGLIA: Coppette di ricotta e amarene di Breakfast da Donaflor
LIGURIA: Bonetto biancomangià di Un’arbanella di Basilico
UMBRIA: Crema pasticcera al caffè di 2 Amiche in Cucina
ABRUZZO: Lattacciolo di In Cucina da Eva
TOSCANA: Panna cotta all’amarena di Non Solo Piccante

Panna cotta alle amarene


Tempo: 30 min + riposo Persone: 4 Calorie a persona: 600 Difficoltà: diffic

Ingredienti

  • 500 ml di panna fresca
  • 5 gr di colla di pesce in fogli
  • 75 di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • amarene sciroppate oppure ciliegie sotto zucchero
  • qualche foglia di menta
Panna cotta alle amarene

Preparazione panna cotta all’amarena

1. In una casseruola scaldate la panna senza portarla a ebollizione. Incorporate i fogli di gelatina che avrete fatto ammorbidire tenendoli in ammollo per 15 minuti in acqua fredda. Mescolate fin quando la gelatina non sarà perfettamente sciolta.

2. Aggiungete lo zucchero e la vanillina e cuocete per alcuni minuti mescolando di continuo. Quando lo zucchero sarà sciolto, togliete dal fuoco e lasciate intiepidire per 5 minuti.

3. Versate il composto ancora caldo negli stampi e ponete in frigo per almeno 6 ore. Se volete accelerare il raffreddamento, mettete gli stampi per un paio di ore in freezer (ma fate attenzione a che non si congelino) e poi mettete in frigo.

4. Al momento di servire, immergete un coltello in acqua calda e passatelo sul bordo in modo da staccate la panna cotta dallo stampo. Se la panna cotta non dovesse staccarsi, immergete lo stampo per alcuni secondi in acqua calda. Sformate e decorate con amarene e qualche foglia di menta.   

Panna cotta alle amarene


Con questa ricetta partecipiamo al contest Gelato organizzato dai blog Le ricette di Tina e Arte in cucina in collaborazione con Casa Bianca Piacenza, che omaggerà con dei premi dalla loro collezione…

Contest Gelato

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...