Pizzette

PizzetteNon c’è che dire, il mio ufficio è decisamente “godereccio”. Ogni occasione è buona per festeggiare, ogni occasione è buona per darci sotto di banchetti: compleanni, matrimoni, nascite, assunzioni, licenziamenti, cambi di ufficio… insomma, non ci lasciamo mai sfuggiare l’occasione di far bisboccia.
Durante questi nostri piccoli party ho sempre notato che la prima abbuffata viene fatta sul salato: sono soprattutto le pizzette a saziare i primi languorini. E così, mi sono decisa a provare le pizzette in occasione di un pranzo in famiglia durante il quale Tommy aveva deciso di andarci pesante preparando della tartara come antipasto. Ovviamente la carne cruda è una prova insuperabile per qualcuno (come me) e quindi per accontentare anche i “palati più delicati” ho sperimentato le pizzette. Hanno riscosso un successone e quelle avanzate erano buone anche alla sera riscaldate nel microonde.
Mi sa che adesso mi son fregata con le mie mani perché i miei colleghi pretenderanno le pizzette al prossimo compleanno dopo che leggeranno questo post… 😉

Per la pasta

250 ml Acqua a temperatura ambiente
125 gr Farina manitoba
370 gr Farina 00
½ cucchiaino Sale
½ cucchiaino Zucchero
¼ panetto Lievito di birra fresco
 

Per il condimento

Passata di pomodoro
Mozzarella fior di di latte
Origano
Sale

Preparazione

1. Sciogliere il sale nell’acqua e versare nell’impastatrice.

2. Aggiungere 200 gr di farina 00 e lasciar lavorare l’impastatrice per qualche minuto.

3. Aggiungere il lievito di birra, che nel frattempo è stato fatto sciogliere in un cucchiaio di acqua tiepida con l’aggiunta di mezzo cucchiaino raso di zucchero.

4. Aggiungere gradatamente la farina manitoba e poi la restante farina 00 fino a quando l’impasto non risulterà morbido, elastico ma non appiccicoso. 

5. Formare delle palline di circa 20 gr l’una e disporle su di una spianatoia infarinata.

Impasto pizzette

6. Coprire con un canovaccio umido e lasciar riposare in un posto tiepido (almeno 20°) fino a quando le palline non saranno raddoppiate di volume. Mantenere umido il canovaccio per evitare che le palline formino la crosticina in superficie.

7. Stendere le piccole pizzette con le mani (rigorosamente!! guai ad usare il matterello) dopo aver infarinato una superficie piana cercando di dare una forma rotonda.

8. Pomodoro, origano, sale, mozzarella e subito in forno a 300° per circa 7/8 minuti.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...