Liquore alle noci (nocino)

Giugno è da poco iniziato… per me è il mese più bello dell’anno. Le giornate sono lunghe, si gode di tanta luce, le temperature sono calde ma non asfissianti, cominciano le scorribande al mare nei weekend.

Ci avviciniamo all’estate, i frutti e gli ortaggi cominciano a maturare anche nei nostri orticelli … è un momento veramente buono per la cucina.

Inoltre il 24 giugno qui a Firenze è festa. Non si lavora, quindi è una buona occasione per trascorrere del tempo all’aria aperta lontano dalla città. Come da tradizione in questo giorno ci si dedica alla raccolta di qualche noce (10/15) che servirà poi per realizzare il famoso Nocino. Il tempo è infatti propizio perché il mallo delle noci è ancora verde, il gheriglio è tenero e i due gusci legnosi (l’endocarpo) ancora non sono completamente formati.
Anche se non siete di Firenze vi suggerisco di approfittare comunque di questa giornata per fare una passeggiata in campagna nel tardo pomeriggio, dopo il lavoro, portando con voi un piccolo cestino nel quale raccogliere le noci.

Scegliete frutti sani, intatti esternamente e possibilmente di grandi dimensioni che serviranno alla preparazione di un nocino che sarà pronto quando la calura estiva cederà il passo a temperature più fresche …

Ingredienti per circa 1,5 lt di liquore

500 ml di alcol alimentare puro a 90°
8 noci fresche verdi raccolte a metà giugno (meglio il 24 giugno)
1 lt di acqua
500 gr di zucchero
Chiodi di garofano
Cannella
1 baccello di vaniglia

Preparazione

1. Lavate accuratamente e asciugate le noci. Dividetele nel mezzo controllando che siano intatte e senza vermicelli.

2. Mettetele in una caraffa assieme all’alcol e alle spezie (chiodi di garofano, cannella, vaniglia). Chiudete ermeticamente e riponete al buio per 30 giorni.

3. Ogni giorno capovolgete la caraffa un paio di volte e verificate che le noci siano interamente sommerse dall’alcol. Se così non fosse aiutatevi con delle griglie da sottaceti.

ATTENZIONE: l’alcol alimentare puro è FORTISSIMO (ha 90°) e non dovrebbe essere consumato senza diluizione.

4. Trascorsi i 30 giorni dobbiamo iniziare la seconda fase. In una pentola abbastanza capiente scaldate 500 ml d’acqua e portatela quasi ad ebollizione. Lentamente aggiungete lo zucchero e mescolate continuamente a fuoco basso fino a quando non sarà completamente sciolto. Fate intiepidire e aggiungete i 500 ml di acqua restanti.

5. Quando il composto sarà completamente freddo, aggiungete l’alcol aromatizzato (vedrete come sarà scuro) avendo cura di rimuovere le spezie e le noci. Se il risultato finale vi sembra troppo alcolico, aggiungete un po’ di acqua tiepida eventualmente zuccherata.

6. Imbottigliate e lasciate maturare al buio per almeno 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...