Torta Mimosa

Torta mimosa

Un dolce che può assicurarvi un successo garantito in ogni occasione è la torta Mimosa. Come già il nome stesso ricorda, si tratta di un dolce che celebra la festa della donna, quando si è soliti regalare un mazzo di mimose. L’aspetto tipico della torta richiama, infatti, proprio il fiore della mimosa. Questo particolare effetto lo si ottiene cospargendo la superficie con briciole di Pan di Spagna.
Esistono molte varianti a questa classica torta. Vi propongo una torta mimosa con un ripieno di crema alla nocciola.

Una tentazione unica…


Ingredienti per il Pan di Spagna

4 Uova
160 gr Zucchero
160 gr Farina
¾ Limone strizzato
¾ bustina Lievito
Vinsanto

Ingredienti per la crema alla nocciola

4 Tuorli
80 gr Zucchero
40 gr Farina
450 ml Latte
40 gr Nocciole spellate
350 ml Panna

Preparazione torta mimosa

1. In una terrina lavorare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungere poco alla volta la farina setacciata.

2. Strizzare un limone ed aggiungerne circa 3/4 al composto (in questo modo l’impasto rimarrà più morbido e si profumerà di limone).

3. Montare a neve ben ferma gli albumi (aggiungendo un pizzico di sale vi garantisco che sarà più facile montarli) ed aggiungerli delicatamente al composto. Infine, quando tutti gli ingredienti saranno perfettamente amalgamati, aggiungere la bustina di lievito (circa 3/4 di busta sono sufficienti per ottenere un Pan di Spagna bello gonfio).

4. Rovesciare l’impasto in una tortiera del diametro di 22 cm. Cuocere in forno preriscaldato a 150°C per circa 40 minuti. Quando la superficie comincia a dorarsi togliere la torta dal forno, sformare e farla raffreddare completamente.

5. Nel frattempo spellare le nocciole (vedere qui per maggiori dettagli sul procedimento da seguire). Tritare finemente.

6. Preparare la crema (vedere qui per il procedimento da seguire per la crema pasticcera). Appena togliete la crema dal fuoco, aggiungere le nocciole tritate e mescolare. E’ necessario lasciar raffreddare completamente la crema alle nocciole. Vi consiglio di girare ogni tanto la crema mentre si raffredda per evitare che si formi la crosticina sopra, oppure potete cospargere la superficie ancora calda della crema con dello zucchero semolato.

7. Con un coltello affilato dividere il Pan di Spagna in 4 strati orizzontali. La base rimarrà intera mentre gli altri tre strati dovranno avere un diametro sempre più piccolo in modo da dare poi alla torta una forma a cupola (io mi aiuto con dei dischi di cartone del diametro rispettivamente di 20, 18 e 16 cm). Vi consiglio un piccolo trucchetto: l’ultimo strato (quello della superficie della torta) lo divido ulteriormente in modo da avere una maggior quantità di pasta gialla da utilizzare per la copertura.

8. Recuperare tutti i ritagli di pasta e sbriciolare tutta la parte gialla.

9. Montare la panna ed aggiungerla alla crema alla nocciola.

10. A questo punto siamo finalmente pronti per realizzare il nostro “capolavoro”. Spennellare un po’ di Vinsanto nella base e ricoprirla con uno strato di crema alle nocciole. Procedere nello stesso modo per gli altri dischi di pasta sovrapponendoli in ordine decrescente. Ricoprire infine con tutta la crema rimasta conferendo alla torta una forma a cupola.

11. Cospargere sulla superficie della torta i ritagli di pasta sbriciolati. Far aderire facendo una leggera pressione con le mani. A piacere, può essere distribuito un po’ di zuchero a velo sulla superficie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...