Piccoli peperoncini crescono …

Fatalii red

Fatalii red

Questa mattina ho scattato alcune foto ai miei pargoli.
La crescita procede abbastanza bene, anche se alcune varietà (quelle indiane)  mostrano qualche difficoltà in più nello sviluppo. Anche lo scorso anno avevo notato questa differenza. Effettivamente i vari Naga, Bhut  e Bhit sono piante molto difficili da coltivare. Risentono tantissimo anche delle più piccole variazioni delle condizioni climatiche. Giusto per fare un esempio, due settimane fa ho abbassato la temperatura del terreno da 30° (trenta!) a 28° perché la temperatura interna della serra era salita fino a 38°. Ecco, le piantine indiane hanno rallentato vistosamente la loro crescita …

Comunque, al momento procedo sempre con una o due annaffiature: una al mattino prima di accendere le luci se durante la notte il terreno si è asciugato troppo, e una alla sera poco prima di spegnere le luci.

L’illuminazione con i neon è sempre di circa 16 ore (dalle 6 del mattino fino alle 22 di sera). Alcune piantine sono cresciute così in fretta che non mi ero accorto che erano arrivate a sfiorare i neon: qualche giovane fogliolina si è scottata e accartocciata. Comunque la cosa non è preoccupante, altre foglioline sono già spuntate.

Diciamo che la germinazione è stata soddisfacente, i semi sono quasi tutti germogliati, ad esclusione di una busta di Jalapeno comprata al consorzio agrario. Probabilmente erano stati conservati male … peccato …

Seguono alcune foto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...